laRegione
05.01.22 - 14:30
Aggiornamento: 06.01.22 - 17:20

‘Blocchiamo la corsia per i Tir’. Lanciata una petizione

Il Ppd distrettuale si appella alla popolazione locale e si rivolge a Gran consiglio e Dipartimento del territorio. ‘Il progetto di Ustra va abbandonato’

blocchiamo-la-corsia-per-i-tir-lanciata-una-petizione
Ti-Press
Il Mendrisiotto non vuole più vedere colonne così

Dare l’altolà ai Tir lungo l‘autostrada nel Mendrisiotto. Visto che, dice l’adagio, ’chi fa da sé, fa per tre’, il Distretto per voce del Ppd regionale ha deciso di mobilitarsi e di lanciare una petizione popolare. L’obiettivo? Chiaro e dichiarato: bloccare il progetto federale che mira a realizzare tra Coldrerio e Balerna una corsia ad hoc per i camion diretti a sud. L’ultima goccia che ha fatto traboccare il proverbiale vaso, del resto, è stata la risposta recapitata di recente dal Consiglio di Stato ai tre deputati popolari democratici, Giorgio Fonio, Maurizio Agustoni e Luca Pagani. Uno scritto breve in cui il governo ammette di essere all’oscuro e di non avere ricevuto indicazioni ufficiali dall’Ufficio federale delle strade (Ustra). Affermazione, questa, che ha lasciato “basiti" i tre gran consiglieri. Ed è qui che il Ppd ha deciso di “non rimanere immobile” e di appellarsi alla popolazione locale al fine di "fermare questo progetto”. Il messaggio inequivocabile è per il Gran consiglio e, in particolare, per il Dipartimento del territorio. È a loro che ci si rivolge e si chiede di "agire tramite le autorità federali per lo stop immediato della realizzazione di questa corsia ad hoc per i camion”.

‘Si acuiscono solo i problemi’

Per il partito non c’è altra via d’uscita se non quella dell’abbandono dell’opera che Berna ha confermato di voler concretizzare da qui al 2028. Tanto da coinvolgere, come detto da Ustra a laRegione, gli uffici di Dipartimento del territorio e Dipartimento delle istituzioni. Vista dal Mendrisiotto, invece, un tale ‘parcheggio’ non farebbe che “acuire i problemi già tristemente noti in ambito ambientale e di sicurezza". Dopo le parole dure della Commissione regionale dei trasporti (Crtm) e dei Comuni toccati - con Balerna e Coldrerio, Novazzano e Mendrisio -, adesso ci si affida dunque a una raccolta di firme, promossa dalla piattaforma change.org, per centrare il traguardo e scongiurare il pericolo di vedere incolonnati i mezzi pesanti in via definitiva lungo il tratto finale dell’A2. E visto che il Cantone, si rimarca, è “rimasto a guardare” a livello regionale si vuole reagire. "Restare immobili e attendere passivamente i passi formali di Ustra - si motiva di nuovo con forza - rischia di pregiudicare qualsiasi futura possibilità di intervento a favore del Mendrisiotto”.

Leggi anche:

Corsia per i Tir, Cantone ‘passivo’. Ppd preoccupato

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Locarnese
9 ore
La Colonna Alpina di Soccorso ha una nuova casa
Cerimonia di inaugurazione stamane a Riazzino per la sede del Cas Locarno: il coronamento di un progetto nato nel 2020
Gallery
Ticino
9 ore
I Verdi liberali: ‘Almeno due deputati in Gran Consiglio’
Elezioni cantonali 2023, il Pvl Ticino presenta la lista per il governo e il programma. Parlamento, fiducioso l’ex presidente Mobiglia: è la volta buona
Mendrisiotto
18 ore
Morbio Inferiore, si accende la discussione sul moltiplicatore
Il Municipio propone due punti in meno. La minoranza della Gestione: ‘scelte mirate senza scivolare in tentazioni propagandistiche’. Ultima parola al Cc
Locarnese
18 ore
Tegna, l’ultimo grido del presidente: ‘Salviamo il campo!’
Marco Titocci ha firmato da solo il rapporto di minoranza commissionale sul messaggio con le varianti di Pr nel comparto Maggia-Melezza
Luganese
18 ore
Un laghetto di Muzzano sempre più... “nature”
Intervento in vista per la riva nord-est, prosegue il programma di valorizzazione avviato vent’anni fa
Mendrisiotto
1 gior
Evasione fiscale in un locale a luci rosse di Chiasso
Le prime indicazioni parlano di diversi milioni di franchi non dichiarati. Sequestrato materiale informatico.
Ticino
1 gior
‘In Gendarmeria mancano effettivi’
Gli agenti affiliati all’Ocst chiedono le necessarie risorse affinché la Cantonale possa operare in modo adeguato. Il sindacato ha ora due copresidenti
Locarnese
1 gior
Locarno, arrestata la vittima del pestaggio in Rotonda
Il 26enne dello Sri Lanka è stato trasferito in Ticino su ordine della Procura. Per lui, che nega ogni addebito, si ipotizza l’accusa di tentato omicidio
Ticino
1 gior
Amalia Mirante è pronta per presentare ‘Avanti’
Questo il nome che l’ex esponente del Partito socialista ha scelto per il suo ‘movimento’. I contenuti verranno presentati lunedì
Ticino
1 gior
Fra le caselle dell’avvento occhio a non aprir quella dei radar
L’elenco delle località dove settimana prossima verranno eseguiti controlli
© Regiopress, All rights reserved