laRegione
parco-di-villa-argentina-chiusa-la-transazione
Ti-Press
Adesso è fatta
14.12.21 - 11:12
Aggiornamento : 18:32

Parco di Villa Argentina, chiusa la transazione

Il terreno collinare di 18mila metri quadri è stato acquistato a tutti gli effetti e passa nelle mani del Comune di Mendrisio

Adesso l’‘Operazione parco’ è davvero compiuta. A poco più di due mesi dal nullaosta del Consiglio comunale, il Municipio di Mendrisio ha messo a punto, infatti, l’acquisto del terreno privato (l’ultimo) a monte di Villa Argentina. In tasca l’assegno di oltre 8 milioni vistato dall’aula consiliare – utile a perfezionare la transazione (a risarcimento dei titolari) ma altresì l’esproprio formale –, l’area collinare di 18mila metri quadrati agognata da anni è alfine passata nelle mani del Comune. A dare l’annuncio sollecitato dai banchi del legislativo è stato, lunedì sera, lo stesso sindaco Samuele Cavadini. Il perimetro del Parco, quindi, è ora completo. A mancare (forse), ha annotato ancora il sindaco, è solo la trascrizione del passaggio di proprietà a Registro fondiario. Ma giunti sin qui è davvero una formalità.

Sin dal 2009, dal lancio della petizione popolare che raccolse 2’870 firme, si invocava, in effetti, l’acquisizione del fondo e in un certo senso la restituzione al comparto della sua vera identità. Come sottolineato da Cavadini, messaggio municipale alla mano, si trattava di un «atto dovuto».

Leggi anche:

Villa Argentina, adesso Mendrisio ha un parco tutto suo

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
acquisto mendrisio parco villa argentina terreno
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
2 ore
I Comuni serrano i ranghi contro la corsia per i Tir sull’A2
Coldrerio convoca i vicini per definire una strategia congiunta. Lurati, Crtm: ‘Adesso serve un’azione di protesta’
Ticino
4 ore
Campeggi, nel 2021 il boom, ora il rientro nei ranghi
Dopo il milione e più di pernottamenti del 2021, la situazione dovrebbe tornare a livelli pre-pandemici. Patelli: ‘Inizio più che positivo’
Bellinzonese
4 ore
Strade e centri commerciali: cosa si è fatto e cosa manca
Sant’Antonino: il punto sulla viabilità dieci anni dopo la pianificazione che ha dimezzato l’area di vendita massima
Ticino
14 ore
Lega dei Ticinesi, Consiglio esecutivo al completo
Agli eletti in Cds e al Nazionale, si aggiungono Sabrina Aldi, Massimiliano Robbiani, Patrizio Farei e Alessandro Mazzoleni
Ticino
16 ore
Referendum sulla giustizia, votano anche gli italiani all’estero
Il plico con il materiale di voto arriverà per posta entro il 25 maggio a tutti gli iscritti alle anagrafi consolari
Ticino
17 ore
È attivo il Centro tumori cutanei complessi dell’Eoc
Il cancro della pelle è in costante aumento in tutto il mondo. Diagnosi e cura sono ora più efficaci e i tassi di mortalità in calo
Luganese
18 ore
Fienile distrutto dalle fiamme ad Arogno
Le cause del rogo sono per ora sconosciute. Non ci sarebbero feriti o intossicati.
Locarnese
19 ore
Locarno, Ps: ‘Accuse spiacevoli, pretestuose e imbarazzanti’
Bocciatura mozione contro il tabagismo nei parchi giochi: il Ps locale risponde alle insinuazioni della presa di posizione dell’associazione non fumatori
Luganese
19 ore
Molestie all’Unitas, assemblea tesa
Allontanati i giornalisti, trapela malcontento; il Comitato attende l’esito dell’inchiesta
Locarnese
21 ore
San Nazzaro, annegamento al bagno pubblico
Si tratterebbe di un turista. Sul posto sono intervenuti i soccorritori e gli agenti della Polizia cantonale e della Polizia lacuale
© Regiopress, All rights reserved