laRegione
01.12.21 - 12:24
Aggiornamento: 18:39

Interramento A2 nel Basso Mendrisiotto: a che punto siamo?

Interrogazione al Consiglio di Stato di tre deputati momò sullo stato del progetto e sul ventilato studio di fattibilità

interramento-a2-nel-basso-mendrisiotto-a-che-punto-siamo
Ti-Press
Traffico che vai, traffico che vieni

Maurizio Agustoni, Giorgio Fonio e Luca Pagani lo chiedono in modo diretto: due anni dopo, a che punto siamo con l’interramento dell’A2 nel Basso Mendrisiotto? Già nel 2020 i granconsiglieri, prendendo spunto dal grido d’allarme di diversi sindaci dei Comuni di frontiera del Mendrisiotto “contro l’insopportabile situazione della (im)mobilità nella regione” avevano chiesto al Consiglio di Stato, eventualmente con il coinvolgimento dell’autorità federale e delle autorità locali, di farsi promotore di uno studio che esaminasse diversi scenari in merito al tracciato dell’A2 da Chiasso a Mendrisio, prevedendo in particolare circonvallazioni e anche coperture parziali, valutando le relative opportunità, in termini sia ambientali sia di mobilità sia di recupero di spazi, e i costi.

In merito sono state presentate anche alcune proposte, ricordano nell’interrogazione i deputati, fra cui quella considerata più interessante da parte del governo cantonale ovvero “l’interramento della parte finale del tracciato dell’A2 in territorio svizzero e della parte iniziale della corrispondente autostrada italiana con conseguente liberazione degli spazi centrali del territorio del Basso Mendrisiotto dalla carreggiata autostradale e dagli impianti doganali”. Consiglio di Stato che si era detto “disposto a contribuire a uno studio di fattibilità”. Da allora sono passati due anni e “non sembra che il tema abbia conosciuto una particolare evoluzione o concretizzazione”. Da qui i quesiti: il Consiglio di Stato è al corrente dell’attuale stadio di elaborazione di uno studio di fattibilità in merito all’interramento della parte finale del tracciato dell’A2? È stata registrata una evoluzione delle discussioni e delle decisioni in merito? Se sì, quali? Se no, per quale motivo? Il Consiglio di Stato intende dare impulso e concretezza a uno studio relativo alla fattibilità dell’interramento della parte finale del tracciato dell’A2?

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
4 min
Pedofilo tra Ticino e Thailandia, chiesti 9 anni di carcere
Un 77enne del Sopraceneri è accusato di ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere per fatti compiuti tra il
Bellinzonese
52 min
Alessandra Genini nuova direttrice di Comundo a Bellinzona
È la principale organizzazione non governativa svizzera di cooperazione allo sviluppo tramite l’interscambio di persone
Mendrisiotto
1 ora
‘Le fermate Ffs di Mendrisio sono di serie B?’
Il Centro lo chiede al Municipio con un’interpellanza dopo che da mesi gli ascensori della stazione di San Martino sono fuori uso
Locarnese
1 ora
Traffico e spaccio di cocaina nel Locarnese: inchiesta chiusa
L’inchiesta ha permesso di determinare un traffico di droga tra l’Italia, il Ticino e altri cantoni della Svizzera interna
Bellinzonese
2 ore
Prato Leventina, campo da calcio distrutto: è denuncia
Lo ha fatto sapere il municipale Sergio Sartore dopo il grave atto di vandalismo avvenuto fra venerdì e sabato: “Mi piange il cuore”
Ticino
5 ore
Cadono le foglie, a Novaggio e Airolo cresce il Pedibus
Nate due nuove linee dell’iniziativa che incentiva la trasferta casa-scuola a piedi di bambini accompagnati e in compagnia
Locarnese
7 ore
Pila: ‘Niente funivia, niente tasse d’uso e consumo’
A chiederlo al Municipio è una raccolta firme sottoscritta da 90 proprietari di abitazioni e frequentatori della frazione centovallina. L’impianto è fermo
Bellinzonese
7 ore
Dalla paura nei rifugi alla motivazione negli spogliatoi dei Gdt
L’impegno della società turrita ha portato a offrire a giovani hockeisti ucraini l’opportunità di venire in Svizzera e giocare a Bellinzona
Luganese
7 ore
Caslano, centinaia di lettere per il voto non recapitate
Il Municipio ha chiesto spiegazioni alla Posta, incaricata della distribuzione. Il Servizio diritti politici: ‘Non una violazione del diritto di voto’
Ticino
14 ore
Chiesa: ‘Poco sociali? Le nostre iniziative aiutano i cittadini’
Il presidente nazionale dell’Udc risponde alle critiche mosse da Claudio Zali, che ritiene Piero Marchesi e l’Udc interessati al suo seggio
© Regiopress, All rights reserved