laRegione
20.10.21 - 08:47
Aggiornamento: 10:12

Nebiopoli 2022 si farà con il certificato Covid

Discusso il piano di protezione che permetterà lo svolgimento della manifestazione dal 10 al 14 febbraio 2022

nebiopoli-2022-si-fara-con-il-certificato-covid
Da sinistra: Rudy Cereghetti (Ufficio Tecnico di Chiasso) Alessandro Gazzani (Presidente Nebiopoli) Bruno Arrigoni (Sindaco di Chiasso) Ivano Gatti (Responsabile Cortei Nebiopoli) Patrick Ferrari (Polizia Comunale)

Nebiopoli 2022 si farà. Lo annuncia il presidente del Comitato centrale Alessandro Gazzani in un comunicato ai media. Il piano di protezione Covid è stato discusso ieri l’ultima volta dagli organizzatori insieme al Sindaco di Chiasso Bruno Arrigoni, all’Ufficio Tecnico e alla Polizia. Per l’accesso alla manifestazione, che si svolgerà dal 10 al 14 febbraio 2022, sarà necessario presentare il certificato Covid, salvo modifiche della legge in merito nei mesi seguenti. Ciò in base anche al fatto che la festa al Palapenz dello scorso settembre, alla quale si accedeva tramite certificato Covid, non ha causato focolaio e dunque il suddetto certificato appare come una soluzione valida per ritornare ad organizzare eventi con numeroso pubblico.

Il villaggio del 2022, comunica il Comitato, sarà più grande rispetto al passato per poter accogliere un numero maggiore di persone. Il corteo mascherato si terrà sabato 12 febbraio 2022: gli spazi e i punti d’accesso saranno gestiti “secondo nuovi concetti che limiteranno fortemente la mobilità in città durante la giornata” e i cui dettagli verranno forniti successivamente.

Il corteo dei bambini di venerdi 11 febbraio avrà un percorso ridotto che sarà chiuso per permettere il controllo del certificato COVID. Il Comitato conferma che vi è già l’adesione delle scuole e invita anche le scuole eventualmente interessate che di solito non partecipavano al Nebiopoli a prendere contatto con l’organizzazione.

La sera dello stesso venerdi 11 febbraio si terrà il corteo notturno delle Guggen, anch’esso con percorso sarà ridotto ed uguale a quello del corteo dei bambini: in sostanza, precisa il Comitato, “il piano di chiusure pianificato per i cortei sarà il medesimo e sarà sfruttato durante la giornata di venerdì e quella di sabato”.

Il dispositivo generale sarà poi adattato in termini di dimensionamento a dipendenza del numero di carnevali che si terranno nella Svizzera Italiana. Sarà data priorità alle prevendite di biglietti per gestire eventuali maggiori flussi di pubblico.

Il Comitato Nebiopoli “è soddisfatto del rapporto con le autorità comunali e cantonali" e ringrazia "per l’ottima collaborazione il Municipio di Chiasso e tutti gli enti della città coinvolti, il gruppo grandi eventi (Filippini e Bianchi), il Consiglio di Stato e le forze di Polizia”. Gli organizzatori hanno sicuramente avuto “importanti paure in merito alla pianificazione” e sono stati guidati nel processo dalle autorità. i dossier sono ora sul tavolo dell’autorità comunale e del gruppo grandi eventi per cui il Comitato, avendo presentato quanto richiesto, si dice sicuro di ricevere a breve le delibere.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
14 ore
Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre
Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
Locarnese
14 ore
Ascona, inaugurato il Centro diurno socio-assistenziale
Offre una sessantina di appartamenti a pigione moderata a persone anziane o invalide. Promotrice è la Parrocchia, a gestirlo è la Fondazione San Clemente
Bellinzonese
15 ore
La casa Aranda di Giubiasco festeggia un’ultracentenaria
Erminia Addor di Cadenazzo mercoledì 7 dicembre ha superato la bella età di 102 anni attorniata dai familiari
Locarnese
16 ore
Centovalli, riaperta la strada
Dopo lo smottamento di martedì sera, i lavori di sgombero sono stati eseguiti e la tratta fra Camedo e il bivio di Palagnedra è di nuovo percorribile
Mendrisiotto
17 ore
Chiasso, per riaprire la piscina è urgente investire
La richiesta di credito ammonta a 582mila franchi e sarà votata il 19 dicembre. Verrà chiesto aiuto ai comuni convenzionati
Ticino
17 ore
In Ticino 1’483 nuovi contagi Covid e cinque decessi
I posti letto occupati da pazienti con Coronavirus sono 141, per un +23% rispetto alla scorsa settimana. Sei i pazienti che si trovano in cure intense
Luganese
1 gior
Viganello, restano grigie le facciate di Casa Alta
Trovato il compromesso, che prevede la rinuncia al tinteggio blu, dopo l’incontro tra Cantone, Città e presidente dell’assemblea dei proprietari
Grigioni
1 gior
A San Bernardino (e non solo) mercato immobiliare congelato
Dopo tre intensi anni di compravendite, oggi la forte domanda non trova più offerta. Vigne dell’Ente turistico: ‘Qui come nel resto del Moesano’
Bellinzonese
1 gior
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
1 gior
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
© Regiopress, All rights reserved