laRegione
una-corsia-ad-hoc-per-i-tir-fermate-la-procedura
Ti-Press
Il dibattito si accende
Mendrisiotto
18.10.21 - 15:380
Aggiornamento : 18:02

Una corsia ad hoc per i Tir, ‘fermate la procedura’

La Commissione regionale dei trasporti scrive a Ustra e contesta il suo mancato coinvolgimento nel progetto previsto fra Coldrerio e Balerna

Sulla creazione di una corsia-posteggio riservata ai Tir fra l’area di servizio di Coldrerio e il viadotto di Bisio dell’A2 il Mendrisiotto è stato messo di fronte al fatto (o meglio al progetto) compiuto. A far sentire la sua voce, dopo i Municipi di Balerna, Novazzano, Mendrisio e Coldrerio è oggi la Commissione regionale dei trasporti. Quella Crtm che, a sua volta, si è ritrovata bypassata dall’Ufficio federale delle strade (Ustra). In una lettera imbucata venerdì scorso e indirizzata a Ustra, la Commissione non ha mancato infatti di mettere i proverbiali puntini sulle ‘i’ di fronte a una operazione che ha suscitato il malcontento e il dissenso delle autorità locali e dato vita a una petizione promossa dal già sindaco di Chiasso Moreno Colombo. Con la missiva alla sede cantonale dell’Ufficio federale, a Bellinzona, giunge adesso una richiesta precisa quanto ufficiale, “fermare momentaneamente l’iter di pubblicazione - che dovrebbe essere avviato entro questo mese, ndr - per permettere alla Crtm, insieme ai Comuni, d’incontrarsi e discutere nuovamente del progetto”. Sarebbe utile, si fa notare, aprire una discussione generale sulla tratta autostradale fra Mendrisio e Chiasso, alla lente nella sua parte finale in direzione del confine di un possibile cambio di tracciato - il progetto ‘Porta sud’ -, così da “trovare una soluzione alternativa che metta d’accordo tutte le parti”.

‘Non ci hanno preso in considerazione’

Il punto, non trascurabile, è appunto la ricerca del consenso attorno a interventi, quelli pianificati lungo l’autostrada, che incontrano non poche resistenze - dalla terza corsia dinamica Lugano-Mendrisio in poi - sul terreno anche per la vicinanza di aree verdi, come il Parco Valle della Motta. Nel caso del chilometro e 800 metri verso sud che si prospettano come zona di stoccaggio dei mezzi pesanti - ce ne starebbero una sessantina - per 40 giorni l’anno, la regione, richiama ancora la Crtm, “teme che questa misura, per ora precauzionale, diventi in futuro la regola”. Ecco che ritrovarsi davanti al progetto in uno stadio avanzato non ha aiutato certo ad aprire la strada a quella che, di fatto, si osserva nello scritto, è una “nuova opera”. Ma c’è di più: “La Crtm ha dovuto constatare con particolare disappunto che Ustra non l’ha mai presa in considerazione nella sua campagna informativa riguardo a questo progetto”. Campagna sfociata a inizio settembre in un incontro con i quattro Comuni toccati per territorio. Un mancato coinvolgimento che preoccupa la Commissione presieduta da Andrea Rigamonti. “Non nascondiamo una certa frustrazione da parte dei nostri rappresentanti - si legge ancora nella lettera - e desideriamo riportare la comunicazione tra Ustra e la nostra Commissione a un livello superiore, affinché si possa avere una proficua collaborazione e una migliore gestione di tutti i temi di pertinenza di Ustra che toccano la nostra regione”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
53 min
Mascherine, il Cantone sostiene l’obbligo nei luoghi affollati
Il Consiglio di Stato invita i Comuni a introdurre ‘una misura di prevenzione molto efficace in occasione degli eventi natalizi’
Bellinzonese
1 ora
Disagio nelle case anziani, colloqui con tutti i dipendenti
La Delegazione consortile ha affidato un audit esterno al Laboratorio di psicopatologia del lavoro dell’Organizzazione sociopsichiatrica cantonale
Locarnese
2 ore
Il ragazzo pestato è tornato a casa
La madre chiede a chiunque abbia delle prove di farsi avanti
Bellinzonese
2 ore
La Lingera (per ora) ha deciso di non decidere
L’edizione 2022 del carnevale di Roveredo è in sospeso, il comitato riunitosi ieri deciderà entro la metà di gennaio
Ticino
3 ore
Coronavirus, 188 casi in più e 11 pazienti in terapia intensiva
Nelle case per anziani gli ospiti attualmente positivi sono 5
Bellinzonese
8 ore
Ritom, rinnovo della funicolare e 2,38 milioni per il turismo
Altre all’ammodernamento dell’impianto, si intende investire per marketing, segnaletica e veste grafica. Previsto anche un ponte tibetano lungo 413 metri
Ticino
8 ore
Babbo Natale è alle prese con qualche grattacapo
A causa di colli di bottiglia nella distribuzione globale, alcuni regali sono difficili da reperire. Ma i commercianti rassicurano: l’offerta resta ricca
Ticino
8 ore
Gole profonde... per legge
Whistleblowing, il Gran Consiglio si appresta a codificare le regole a tutela di chi nell’Amministrazione segnala irregolarità
Bellinzonese
8 ore
Officine di Castione, i tempi pieni salirebbero da 300 a 360
Oggi le Ffs comunicheranno i dettagli del Piano industriale: ecco le prime cifre, che richiedono tuttavia dei chiarimenti sul lato occupazionale
Locarnese
14 ore
Locarno, ancora un caso pestaggio in centro
Un ragazzo di 18 anni vittima di un gruppo di giovani. La denuncia della madre sui social media
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile