laRegione
15.10.21 - 17:56
Aggiornamento: 18:15

La corsia per i Tir è ‘inaccettabile’ anche per Coldrerio

Il Municipio si allinea a Balerna, Novazzano e Mendrisio nel fare muro al progetto dell’Ustra. ‘Peggiorerà la qualità di vita dei cittadini’

la-corsia-per-i-tir-e-inaccettabile-anche-per-coldrerio
Ti-Press
‘Giornico e Roveredo bastano’

Anche per Coldrerio è “inaccettabile”. Come a Balerna, Novazzano e Mendrisio, pure al Municipio del Comune vicino il progetto di realizzare una corsia ad hoc per i Tir lungo l’autostrada, tra l’area di servizio e il viadotto di Bisio, proprio non va giù. “La situazione che in questi anni si è venuta a creare nella regione del Mendrisiotto, per quel che concerne l’esponenziale aumento del traffico e soprattutto per quanto concerne l’inquinamento ambientale - scrive l’esecutivo rivolto all’Ufficio federale delle strade (Ustra) -, non ci permette di avallare con leggerezza questo progetto che giocoforza andrà a ulteriormente peggiorare la qualità di vita dei cittadini”. L’intervento, illustrato da Ustra a inizio settembre ai rappresentanti dei quattro Comuni, sta alzando un muro nel Distretto. Tanto da aver convinto anche il già sindaco di Chiasso Moreno Colombo a indirizzare nei giorni scorsi a governo e parlamento una petizione, determinata a far cambiare idea sulla corsia da 1’800 metri di lunghezza dedicata ai mezzi pesanti - capace di far posto a una sessantina di ‘bisonti’ per 40 giorni l’anno - e a orientare le autorità verso altre vie (come gli sdoganamenti telematici).

Il nodo, come detto, non sono certo alcuni lavori di risanamento puntuali messi in cantiere per la tratta a sud dell’A2, bensì questo ulteriore sistema di stoccaggio dei camion. L’indicazione sul suo utilizzo, rincara il Municipio di Coldrerio, è “puramente statistica e non è suffragata da dati certi che possono tranquillizzare l’autorità politica comunale”. Come dire che, una volta costruita la corsia in direzione sud - separata dalla carreggiata da una barriera -, la tentazione di farne uso potrebbe essere frequente. A questo punto l’esecutivo valuta che “l’intervento milionario che si sta realizzando a Giornico per quanto attiene al traffico sull’asse del San Gottardo e quanto realizzato a Roveredo sulla direttrice del San Bernardino debbano essere sufficienti a garantire lo stazionamento dei mezzi pesanti in caso di emergenza”. Morale: Ustra “rivaluti il progetto” a favore di una “soluzione alternativa che non aggravi la situazione nella nostra regione”.

Leggi anche:

Mendrisiotto: no alla corsia per Tir, sì alla digitalizzazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
8 min
Ffs, aumentano i passeggeri e i treni in transito in Ticino
Roberta Cattaneo: ‘Alle 70mila persone sui Tilo dobbiamo aggiungere le molte che usano Ir e Ic’. Zali: ‘Traffico passeggeri incrementato del 15%’
Ticino
26 min
‘Una risposta concreta ai bisogni degli anziani’
La commissione parlamentare Sanità e sicurezza sociale firma il rapporto di Lorenzo Jelmini favorevole alla Pianificazione integrata
Ticino
1 ora
Malattie trasmissibili: esclusione da centri diurni e colonie
La nuova direttiva del medico cantonale estende il campo di applicazione. Giorgio Merlani: ‘Chiediamo il massimo scrupolo’
Mendrisiotto
1 ora
Oggi il punto di riferimento è l’Ente regionale per lo sport
A un anno dal varo si è già risposto ai bisogni del territorio. A cominciare dalla logistica. Lurati: ‘Il 2023 sarà il vero Anno zero’
Mendrisiotto
2 ore
Con ‘Gnammaggio e l’ApeRitivo’ alla scoperta della Val di Spinee
Pubblicato il quinto racconto per bambini scritto da Moreno Colombo. L’opera contiene anche dei disegni da colorare
Locarnese
2 ore
Locarnese: ‘Periferie e agglomerato, parti dello stesso albero’
Presentati i risultati di uno studio sulla demografia e il parco immobiliare di Onsernone, Verzasca, Vallemaggia e Centovalli. Con proposte di rilancio
Ticino
4 ore
I formaggi ticinesi premiati in Svizzera e nel mondo
Il ‘Merlottino’ della Lati ha ottenuto la medaglia di bronzo ai ‘World Cheese Awards’. Diversi premi anche a livello nazionale
Mendrisiotto
6 ore
Truffa sulle tessere bancomat, due arresti a Brogeda
Il raggiro in due fasi: prima l’appropriazione indebita delle tessere, poi l’inganno per carpire il Pin ed eseguire prelievi di denaro illegalmente
Bellinzonese
10 ore
Abbattuto un giovane lupo in Valle di Blenio
La sua cattura, avvenuta lunedì sera ad Aquila vicino all’abitato e a una stalla, era stata autorizzata il 23 novembre
Bellinzonese
12 ore
Rabadan in rosso, fra le novità 2023 un lieve aumento dei prezzi
Perdita di 117mila franchi, di cui 41mila per Lumino. Via il braccialetto, arriva il QR code. Si lavora a un programma completo. Ecco il gioco da tavolo
© Regiopress, All rights reserved