laRegione
06.10.21 - 14:54
Aggiornamento: 17:14

Tir sulla A2: Balerna, Novazzano e Mendrisio sono contrari

I tre Municipi inviano una lettera congiunta all’Ustra. Il Plr della Città presenta un’interrogazione al Municipio

tir-sulla-a2-balerna-novazzano-e-mendrisio-sono-contrari

Balerna, Novazzano e Mendrisio sono contrari allo stazionamento dei mezzi pesanti in autostrada. La contrarietà al progetto presentato nelle scorse settimane ai tre Municipi, e a quello di Coldrerio, è stata espressa con una lettera congiunta indirizzata all’Ufficio federale delle strade (Ustra). Previsti per gli anni 2025-2028, i lavori di manutenzione dell’autostrada sul tratto Mendrisio-Balerna prevedono tra le varie opere anche la costruzione di una corsia ad hoc per i veicoli pesanti tra l’area di servizio di Coldrerio e il viadotto di Bisio, lunga 1’800 metri, separata fisicamente dalla carreggiata autostradale da una barriera di sicurezza. La corsia potrà contenere fino a 75 camion e verrebbe attivata durante i giorni di forte afflusso verso Brogeda (fase rossa). Attualmente in caso di forte afflusso i veicoli pesanti stazionano per qualche centinaio di metri sulla corsia di destra tra Chiasso-Centro e Chiasso-Brogeda e sulla corsia di emergenza tra il viadotto di Bisio e l’area autostradale di Coldrerio.

Quella che si presenta come una nuova corsia “rischia di diventare un’area di sosta regolare adibita a stoccaggio per i veicoli pesanti – sostengono i sindaci nella lettera –. Il Mendrisiotto è già una delle regioni più inquinate e trafficate della Svizzera e questa nuova corsia si troverebbe ai margini di alcune zone abitative di Novazzano e Balerna e a ridosso del Parco della Valle della Motta, una zona di grande valore naturalistico e di svago per la nostra regione”. I Municipi “non sono contrari a una messa in sicurezza della corsia – si legge ancora –. Sono tuttavia convinti che la telematizzazione crescente delle pratiche doganali (sdoganamento telematico) ridurrà i tempi di attesa al confine”. Per questo motivo, “la costruzione di una corsia ad hoc di sosta tra Coldrerio-Novazzano e Balerna non è necessaria. La futura area multiservizi e centro di controllo veicoli pesanti a Giornico per il traffico proveniente dal Gottardo e quella di Roveredo per il San Bernardino, dovrebbero essere sufficienti in futuro a stazionare durante le fasi di grande afflusso i veicoli pesanti in transito verso l’Italia”. L’auspicio dei tre esecutivi è che Ustra “rivaluti la necessità dell’adeguamento della corsia veicoli pesanti lungo l’autostrada” e che “lo stazionamento attuale sulla corsia di emergenza venga definitivamente sospeso non appena verrà aperta l’area di Giornico.

Domande per il Municipio di Mendrisio

La creazione della corsia ad hoc per i Tir tra l’area di servizio di Coldrerio e il viadotto di Bisio arriva anche sul tavolo del Municipio di Mendrisio con un’interrogazione del Plr, primo firmatario il capogruppo Vincenzo Crimaldi. “A prescindere dal fatto che le autostrade sono state edificate per fluidificare il traffico e non per ‘stoccare’ autoveicoli, ecco che l’Ustra propone dei progetti, i quali arrecherebbero un disastro all’ormai insostenibile situazione di tutto il Mendrisiotto”. I consiglieri comunali vogliono sapere se l’esecutivo è a conoscenza del “temerario progetto dell’Ustra che, con la sua realizzazione, metterà ulteriormente in ginocchio la nostra regione”; se “non è forse giunta l’ora” che il Municipio, “con tutta la regione del Mendrisiotto”, chieda ai vari uffici interessati “di mostrar i progetti A-Z e non più à la carte” e, infine, se l’esecutivo ha intenzione di prendere contatto con i Comuni della regione e con la Commissione regionale dei trasporti “per respingere con forza queste mostruose assurdità che porteranno unicamente negatività all’intera regione”.

Leggi anche:

Una A2 a più corsie: dopo la ‘dinamica’ ecco quella per i Tir

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
7 ore
‘I detenuti con misure terapeutiche vanno adeguatamente seguiti’
La richiesta al governo delle commissioni ‘Giustizia’ e ‘Carceri’ è ora nero su bianco. La mozione firmata da tutti i gruppi parlamentari
Ticino
8 ore
‘Avanti’, la porta è aperta a tutti
Presentato il nuovo movimento fondato da Mirante e Roncelli dopo le dimissioni dal Partito socialista. ‘Una forza di centro sinistra, moderna e aperta’
Luganese
9 ore
Pura, condannata a 4 anni la donna che accoltellò l’ex marito
La Corte ha accolto integralmente le richieste di pubblica accusa e accusatore privato, sostenendo che l’imputato abbia mentito per costruirsi un alibi
Ticino
9 ore
Primo incontro fra partiti sul dopo Carobbio agli Stati
Domani rendez-vous tra i vertici cantonali delle forze politiche rappresentate a Berna. Per scongiurare un ‘bel pasticcio’, Farinelli dixit
Grigioni
10 ore
Val Calanca, strada forse riaperta prima del weekend
Nella migliore delle ipotesi i lavori di sgombero inizieranno domani. Anche oggi il meteo ha ostacolato la valutazione dei rischi di nuovi scoscendimenti
Luganese
10 ore
Sottrasse mezzo milione a un conoscente, ma non fu riciclaggio
Appropriazione indebita: inflitti 15 mesi di carcere, sospesi con la condizionale, a un 39enne comparso di fronte alle Assise criminali di Lugano
Bellinzonese
11 ore
Ultima tappa per completare la fibra ottica nel Bellinzonese
Amb e Swisscom comunicano che l’anno prossimo saranno connessi anche a Pianezzo, Paudo, Claro, Gudo, Moleno e Preonzo
Bellinzonese
11 ore
‘Via Roggia dei Mulini rimarrà sicura anche con le palazzine’
Il Municipio di Bellinzona risponde all’interpellanza di Boscolo e Sansossio, confermando che il comparto rientra nella mobilità sostenibile
Ticino
12 ore
‘Il nuovo accordo fiscale è molto favorevole per i frontalieri’
Lo scrive in una lettera ai giornali lombardi il ministro dell’Economia italiano Giorgetti, che fa il punto della situazione sull’annoso dossier
Luganese
12 ore
Lugano-Montarina, Villa Ganser e Casa Walty salvate dalla Stan
Il Tribunale amministrativo cantonale accoglie il ricorso presentato contro la licenza concessa dal Municipio per un progetto edilizio
© Regiopress, All rights reserved