laRegione
per-la-piscina-regionale-coperta-c-e-ancora-speranza
Archivio Ti-Press
La situazione resta in bilico
01.10.21 - 18:50
Aggiornamento: 04.10.21 - 15:59

Per la piscina regionale coperta c’è ancora speranza

Il Cantone si è detto disposto a entrare in materia. Tutto dipenderà dallo studio di fattibilità i cui risultati sono attesi per il prossimo anno

Non sono da riporre nel cassetto, almeno per ora, le speranze di veder realizzare una piscina regionale coperta nel Mendrisiotto. Il Cantone, rispondendo a un’interrogazione presentata dai granconsiglieri del Ppd Maurizio Agustoni, Giorgio Fonio e Luca Pagani, ha fatto sapere di essere disposto a entrare in materia, anche se una partecipazione economica appare improbabile, sulla base di uno studio di fattibilità che tenga conto delle diverse implicazioni possibili. L’idea era quella d’inserire la piscina nel futuro comparto scolastico di Mendrisio, con la vasca che andrebbe ad affiancare la palestra quintupla. «La notizia è certamente positiva – afferma interrogato da ‘laRegione’ Paolo Danielli, capodicastero Sport e tempo libero della Città di Mendrisio –. Ora sappiamo infatti che a livello di tempistiche c’è ancora la possibilità d’inserirsi. La strada resta comunque lunga, sarebbero infatti diversi i passi da fare in seguito, a partire dal coinvolgimento degli altri Comuni». Maggiori informazioni arriveranno nel 2022, quando è atteso il risultato sullo studio di fattibilità commissionato da Mendrisio, Coldrerio e Chiasso in collaborazione con l’Ente regionale per lo sviluppo (Ers), che copre il 90% dei costi. A seguire con interesse gli sviluppi della vicenda sono anche le diverse società di nuoto della regione, che da tempo lamentano la difficoltà nel gestire i pochi spazi attualmente a disposizione. Nei propositi dei suoi fautori, la futura vasca andrebbe infatti a servire un’utenza ampia composta da società, popolazione e realtà studentesca. I tempi di realizzazione non sarebbero in ogni caso immediati visto che, se realizzata, la piscina coperta coinciderà con l’ultima fase del masterplan: si parla del 2030-2032.

Leggi anche:

Si torna alla carica sulla piscina coperta regionale

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cantone fattibilità paolo danielli piscina regionale studio
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
28 min
L’impresa sostenibile, tra marketing e realtà
A colloquio con l’economista Marialuisa Parodi sulla cosiddetta ‘finanza ESG’, basata cioè su rating di adeguatezza ambientale e sociale
Luganese
3 ore
Flp, lunghe attese e ritardi coi bus sostitutivi
Alcune persone questa mattina non sono riuscite a salire sui mezzi troppo pieni
Mendrisiotto
5 ore
Age e Aim, la rete idrica è sempre sottopressione
Rimangono in vigore le raccomandazioni all’uso parsimonioso dell’acqua e i divieti. La situazione è critica, ma alcuni Comuni riescono a cavarsela
Locarnese
8 ore
Tegna, ‘no alla variante che finirà per cancellarci’
L’Associazione sportiva preoccupata per le mire pianificatorie del Municipio per la zona dei Saleggi, con il sacrificio del campo da calcio (e del club)
Ticino
17 ore
Ipct, Pronzini si rivolge alla Commissione di mediazione
Il deputato dell’Mps ha chiesto alla cassa pensioni la decisione sulla riduzione del tasso di conversione. Accesso differito. Il parlamentare non ci sta
Luganese
19 ore
Soprusi, schiaffi e ustioni ai figli per 4 anni, il caso in aula
Genitori alle Correzionali, la pubblica accusa chiede pene parzialmente da espiare. Una perizia ha accertato la loro incapacità genitoriale
Luganese
20 ore
Rovio, il movente sarebbe il furto del figlio alla nonna paterna
Il padre avrebbe sparato alla schiena del 22enne forse a causa degli 80’000 franchi spariti dalla casa di Gravesano della parente
Mendrisiotto
20 ore
Chiasso, due campi esterni da padel all’ex Boffalorino
La domanda di costruzione per il progetto sarà presentata entro fine mese. L’area nel frattempo è stata sistemata
Bellinzonese
21 ore
Progetto Ritom a tetto: così cambia l’idroelettrico leventinese
Ffs e Aet presentano l’avanzamento del cantiere. Poi toccherà alla centrale del Piottino. Valutazioni in corso per Lucendro e alcune riversioni
Luganese
21 ore
Montagnola, auto urta un muretto e si ribalta: un ferito
Le condizioni del guidatore non dovrebbero destare particolari preoccupazioni
© Regiopress, All rights reserved