laRegione
23.09.21 - 13:13
Aggiornamento: 15:37

Domicilio fuori Cantone, Robbiani sollecita gli Enti Locali

Sulla ‘situazione illegale’ della moglie di un municipale che, pur vivendo a Mendrisio, è domiciliata nei Grigioni

domicilio-fuori-cantone-robbiani-sollecita-gli-enti-locali
archivio Ti-Press
Massimiliano Robbiani

“Il Municipio di Mendrisio dovrebbe reagire e non essere complice dell’illegalità”. Dopo un’interrogazione e un’interpellanza, il consigliere comunale Massimiliano Robbiani (Lega-Udc-Udf) ha sollecitato l’intervento della Sezione Enti Locali per fare luce sul domicilio della moglie di un municipale. La donna “vive regolarmente a Mendrisio pur essendo domiciliata a Celerina dal 2017”. Una “situazione illegale” alla quale l’esecutivo “non ‘riesce’ a porre fine” pur “essendo consapevole della situazione illegale”. Per Robbiani “è inaccettabile questo modo d’agire da parte di un Municipio, anche perché la legge è uguale per tutti e non deve essere interpretata in modo diverso perché stiamo parlando della moglie di un municipale”.

Rispondendo alla citata interrogazione, il sindaco di Mendrisio Samuele Cavadini aveva affermato che una persona è libera di decidere il proprio domicilio e che il Comune effettua controlli periodici e regolari. Verifiche che vengono effettuate a largo spettro e non ‘ad personam’.

Leggi anche:

'Vive a Mendrisio pur avendo domicilio nei Grigioni'

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
gallery
chiasso
8 min
Nebiopoli, in seimila al corteo dei bambini
L’appuntamento odierno ha visto sfilare 1’500 allievi delle scuole elementari e dell’infanzia
Locarnese
1 ora
Acqua potabile per tutti: Locarno, Losone e Muralto solidali
Raccolti e devoluti a favore delle popolazioni dell’Africa occidentale oltre 28mila franchi. Serviranno alla realizzazione d’infrastrutture idriche
Luganese
2 ore
Lugano, incendio boschivo sul monte Brè
Il rogo è stato segnalato all’altezza di via Pineta a Brè sopra Lugano verso mezzogiorno
Locarnese
5 ore
Tre milioni di franchi per combattere le neofite invasive
È la richiesta di credito formulata, attraverso il relativo messaggio, dal Municipio di Locarno, per una vera a propria strategia sull’arco di 10 anni
Locarnese
5 ore
Più passeggeri nel 2022 sul trenino bianco-azzurro e i bus
Le Fart hanno conosciuto un incremento dei viaggiatori su gomma e rotaia grazie anche al notevole potenziamento del trasporto pubblico regionale
Luganese
6 ore
A Monteceneri scatta il referendum sull’acquedotto
Partita la raccolta firme contro il credito da 2 milioni per rinnovare ed estendere le condotte sotto alla Cantonale: ‘Non prioritario né necessario’
Locarnese
6 ore
Troppo traffico e troppo rumore in alcune vie di Locarno
Lo sostengono alcuni cittadini che hanno lanciato una petizione per far abbassare la velocità a 30 km/h in via Franzoni, via Varenna e via Vallemaggia
Bellinzonese
6 ore
Si progetta il nuovo ospedale di Bellinzona da 380 milioni
L’Eoc indica una prima fase realizzativa alla Saleggina entro il 2030, seguita da ulteriori sviluppi nel 2050. Cinque piani e, come oggi, 240 posti letto
Ticino
6 ore
Piove troppo poco: scatta il divieto di fuochi all’aperto
La misura, decisa in considerazione dell’elevato rischio di incendio di boschi, concerne Ticino, Moesano, Val Bregaglia e Val Poschiavo
Bellinzonese
8 ore
‘Malumore e perplessità in comitato’ sull’agire di Martinoli
Associazione ospedali di valle, poco gradita la lettera del primo firmatario sul ritiro dell’iniziativa. Attesa la risposta del Dss alle nuove richieste
© Regiopress, All rights reserved