laRegione
la-festa-della-musica-sbarca-alla-piscina-di-mendrisio
Ci saranno anche i Vad Vuc
08.09.21 - 11:13
Aggiornamento: 17:46

La Festa della Musica sbarca alla piscina di Mendrisio

Saranno 11 le band, i dj e i sound systems che, sabato 11 settembre, si esibiranno su due palchi allestiti all’interno dell’impianto

La grande musica torna a Mendrisio grazie alla ‘Slam Zam Jam’, una giornata di concerti organizzata dalla Festa della Musica. Saranno 11 le band, i dj e i sound systems che, sabato 11 settembre, si esibiranno su due palchi allestiti all’interno della piscina di Mendrisio. La struttura, spiegano gli organizzatori, “offre una vasta area verde in grado di ospitare contemporaneamente 2'000 persone (il numero è stato proposto dagli organizzatori e approvato dalle autorità con il piano di protezione)”. Si tratta della prima volta che l’impianto ospita un festival musicale e, dopo diversi sopralluoghi, “siamo sicuri che questa location inedita conquisterà il pubblico della Festa della Musica”.

Ritmi e sonorità caraibiche faranno da colonna sonora principale della giornata, con alcune divagazioni nell’elettronica, nel rock, nel pop e nel blues. Il risultato è un programma di alta qualità – che può essere consultato nel dettaglio sul sito www.festadellamusica.ch –, composto da grandi interpreti della musica alternativa, locale, nazionale e internazionale.

I cancelli apriranno alle 16; i concerti inizieranno alle 17. L’entrata alla piscina comunale è gratuita, ma l'accesso è consentito unicamente presentando certificato Covid e documento d’identità. Sarà possibile essere testati gratuitamente in una tendina allestita in loco fino alle 19. Per motivi di sicurezza, l’accesso alle vasche non sarà permesso. All’interno del festival si troverà uno street food village, con un’ampia proposta gastronomica.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
festa della musica mendrisio piscina
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
30 min
Falsi operatori Caritas in cerca di fondi per l’Ucraina
Diverse le segnalazioni di sedicenti operatori dell’associazione che cercano di approfittare della generosità della popolazione
Ticino
1 ora
Livelli nelle Medie, ottomila volte ‘no’
Consegnate in Cancelleria di Stato le firme per chiederne l’abolizione. Gli iniziativisti mirano a ‘una scuola dell’obbligo con più giustizia sociale’
Luganese
2 ore
Bocciato all’esame svizzero di maturità, ricorre ma perde
Il Tribunale federale respinge il ricorso di uno studente che ha spiegato di soffrire di ansia da esame denunciando arbitrarietà e insensibilità
Bellinzonese
3 ore
‘Via appartamenti e negozi’ dal Quartiere Officine di Bellinzona
Le osservazioni del gruppo Verdi/Mps/Fa sulla variante di Pr: ‘Puntare sui soli contenuti lavorativi, formativi, di ricerca e culturali’
Ticino
3 ore
Dalla Goliardia alla Supsi, gli studenti ‘ritrovano la voce’
Dopo anni di assenza il Ticino torna ad avere una sua rappresentanza all’Unione svizzera degli universitari. ‘Il problema è trovare continuità’
Luganese
4 ore
Stilata la Dichiarazione di Lugano con sette principi
Secondo e ultimo giorno del convegno in riva al Ceresio. Segui il live della conferenza stampa conclusiva
Bellinzonese
4 ore
La capanna Gesero alla Biscia e nuovi orizzonti
Il 2 luglio è stata inaugurata la nuova struttura della sezione Utoe di Bellinzona. Clericetti: ‘una tendenza da sfruttare nella nostra regione’
Luganese
5 ore
Urc 2022, è il giorno della ‘Dichiarazione di Lugano’
Al via la seconda giornata della conferenza per la ricostruzione dell’Ucraina. A fine mattina prevista la firma dell’accordo finale
Luganese
6 ore
Senza lavapiatti e camerieri il ristorante è... bollito
Il presidente di GastroLugano rende attenta la categoria anche della presenza di false attestazioni o di diplomi di scuole inesistenti
Mendrisiotto
6 ore
‘Cine-Bar addio’? A Stabio il caffè lascia il posto a uffici
Depositata in Comune una domanda di costruzione. Avventori amareggiati: ‘Si perde un punto di riferimento’
© Regiopress, All rights reserved