laRegione
07.07.21 - 20:00

Come attirare i turisti nel Mendrisiotto ai tempi del Covid

L'organizzazione turistica regionale ha tenuto la sua assemblea. Ripercorsi i difficili mesi del 2020, tra riorganizzazione del lavoro e mercato svizzero

come-attirare-i-turisti-nel-mendrisiotto-ai-tempi-del-covid
Il Monte Generoso e il Fiore di Pietra sono una delle mete turistiche del Mendrisiotto (archivio Ti-Press)

Lavorare e promuovere il proprio prodotto – ovvero il Mendrisiotto e Basso Ceresio – ai tempi della pandemia. È questo l'impegno che ha caratterizzato il 2020, l'anno del Covid-19 e delle restrizioni, dell'Organizzazione turistica regionale. La direttrice Nadia Fontana Lupi lo ha sottolineato più volte nell'assemblea odierna, tenutasi in forma ibrida e diretta dal presidente del giorno Simone Castelletti, che ha votato il consuntivo chiuso con un disavanzo d'esercizio di 5'497 franchi. «Un risultato migliore del preventivo – ha commentato la direttrice –, frutto di una situazione eccezionale che ci ha costretti ad agire in maniera eccezionale”. Per il futuro “resta molto da fare per lo sviluppo del prodotto e la messa in rete, come anche nella creazione di un'immagine turistica positiva per la nostra regione. L'impegno della nostra Otr per sviluppare l'offerta e promuovere la regione potrebbe essere maggiore, ma pr farlo non possiamo neanche accedere ai fondi di finanziamento cantonali”. Un aiuto potrebbe arrivare da Michelle Hunziker, che visiterà il Distretto in qualità di ambasciatrice.

Il turismo ai tempi della pandemia

Ma come ha lavorato, quindi, l'Otr lo scorso anno? “Abbiamo riorganizzato i processi di lavoro, o meglio, ne abbiamo creati di nuovi”, ha risposto Nadia Lupi. Il periodo di incertezza è stato sfruttato anche per “una riflessione sulla nostra offerta e sulle dinamiche turistiche che dovranno essere prese in considerazione nel corso dei prossimi anni”. Da queste riflessioni sono nati progetti come ‘Ti presento il Mendrisiotto’, che ha coinvolto 12 instagrammer attivi nella regione, e ‘Scopri il Mendrisiotto’. Leggendo i rapporti dei vari collaboratori dell'Otr emerge che “il mercato unico e principale al quale ci siamo rivolti nel 2020 è il mercato svizzero, andando però a stuzzicare, oltre al ‘classico’ svizzero-tedesco, anche il romando, che ha molte affinità con la nostra cultura”. Lo scorso anno è stato inoltre riscontrato “l'arrivo di un nuovo target sul nostro territorio: molti giovani tra i 20 e i 30 anni”. Un mezzo d'informazione e comunicazione molto importante è stato quello del web e dei social. “Nessuna destinazione turistica può più prescindere dall'utilizzare questi strumenti. Abbiamo ampliato l'offerta di itinerari proposti sul nostro sito web e abbiamo rivisto numerose pagine per orientarci maggiormente a una nuova tipologia di vacanza: quella vicino a casa, verso soggiorni nella natura e in luoghi meno conosciuti e poco frequentati”, con la popolazione locale che ha riscoperto la natura fuori dalla porta di casa. Gli sforzi hanno portato risultati. Prima del lockdown generale della scorsa primavera, gli alberghi 0-3 stelle hanno registrato un aumento dei pernottamenti significativo (+45 per cento rispetto al 2019). Durante l'estate “gli alberghi 0-3 stelle, ma soprattutto i campeggi hanno approfittato in modo positivo della bella stagione, superando i pernottamenti dell'estate 2019,. Un trend che si è confermato durante i mesi di settembre e ottobre”. Numeri alla mano, gli alberghi 0-3 stelle hanno registrato il 47 per cento dei pernottamenti, i campeggi il 26, i privati il 18, gli alberghi 4-5 stelle il 6 e gli ostelli il 3 per cento.

Rinnovato il CdA

Durante l'assemblea è stato nominato anche il nuovo Consiglio d'amministrazione che sarà in carica per i prossimi tre anni. I membri sono Raffaella Felappi Tommasini (Mendrisio), Moreno Colombo (Chiasso), Claudio Panzeri (GastroMendrisiotto), Nicole Bertoldo (Hotellerie), Andrea Incerti (comprensorio Basso Ceresio e Lago), Fausto Medici (comprensorio Monte San Giorgio e dintorni) e Luca Binzoni (comprensorio Valle di Muggio e dintorni). “Malgrado la situazione avversa per il settore turistico globale – sono state le parole del presidente uscente Moreno Colombo – nel nostro piccolo abbiamo continuato a lavorare e a cercare di trovare dei nuovi modi per essere vicini ai nostri partner nella regione, ma anche a livello cantonale e nazionale”. I progetti dell'Otr “sono tutti stati congelati a data da definire” ma nonostante questo “il nostro personale ha continuato a lavorare sui progetti in corso e su nuovi progetti considerando di poter realizzare gli investimenti non appena usciti dalla crisi”. Colombo ha anche fatto sapere che sono state presentate una decina di opposizioni contro il progetto di itinerario bike sul Monte San Giorgio. “Avere queste licenze sta diventando peggio di una lite tra vicini... Cercheremo di sederci al tavolo con queste persone”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
47 min
I Verdi approvano la lista col Ps: ‘Saremo la vera novità’
L’Assemblea ha ratificato le candidature di Samantha Bourgoin e Nara Valsangiacomo per il Consiglio di Stato. ‘Bisogna puntare al raddoppio in governo’.
Video
Ticino
1 gior
La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale
Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
1 gior
A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate
L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
1 gior
Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc
Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
1 gior
‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’
Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
1 gior
‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’
La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
1 gior
Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No
Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
Ticino
1 gior
‘Polizia unica? Sfruttiamo le potenzialità del sistema attuale’
Fsfp in assemblea. E sul delicato e controverso dossier si attende che la politica decida.‘Venga però sentita anche la nostra Federazione’
Gallery
Mendrisiotto
1 gior
Boffalora: al posto della villetta arrivano due palazzine
Altro cantiere residenziale in vista alla porta nord di Chiasso. L’operazione annuncia un investimento di oltre 6 milioni di franchi
Locarnese
1 gior
Picchiò un ragazzo in Piazza Grande, 3 anni di carcere
Un 19enne di origini siriane residente nel Luganese colpevole anche di rapina, infrazione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti
© Regiopress, All rights reserved