laRegione
16.05.21 - 18:53

Novazzano, vitello cade in una valletta. Lo recupera la Spab

Salvato con un elicottero, il giovane bovino è tornato a casa sano e salvo. E si è guadagnato il nome di Icaro

novazzano-vitello-cade-in-una-valletta-lo-recupera-la-spab
Le operazioni di salvataggio (fonte Spab)

Lo hanno ribattezzato Icaro. Un nome azzeccato visto le peripezie vissute nei giorni scorsi da un vitello, che ha fatto sudare le proverbiali sette camicie al suo allevatore di Novazzano e ai soccorritori della Spab, la Società protezione animali di Bellinzona, corsi al suo salvataggio. Andiamo, però con ordine. Durante lo spostamento della mandria in un nuovo pascolo ricco di erba fresca, spiega la Spab, in un momento, per così dire, di euforia giovanile, Icaro ha deciso di sfruttare un varco nella recinzione e andare alla scoperta del mondo.

La sua avventura, però, è durata poco: nel correre, si è ricostruito, il vitello si è infilato in una impervia valletta chiamata Val Granda, una laterale della Valle della Motta, rimanendo bloccato tra i rovi in un terreno fangoso e in una pericolosa posizione. L'allevatore si è subito preoccupato di ciò che era capitato al suo Icaro; l'ha trovato e dopo essersi sincerato che l’animale stesse bene, e vista la situazione, ha allertato i soccorritori della Protezione animali di Bellinzona. A quel punto il gruppo tecnico per il recupero di grandi animali della Spab è letteralmente volato sul posto, a Novazzano, grazie a un elicottero messo a disposizione dalla Eli Ticino-Tarmac (su incarico della Rega) e ha potuto così attivare le operazioni di recupero.

Dapprima, ripercorre la Spab, si è deciso di narcotizzare il giovane bovino a fronte della sua ragguardevole stazza di 300 chili - "la sua brutta avventura lo aveva infatti reso poco collaborativo con i soccorritori" -, quindi lo si è elitrasportato a casa, assicurando un lieto fine. Tutto ciò è stato possibile grazie a un attento lavoro di squadra. Ad attenderlo, si fa sapere, "vi era la sua mamma, che per tutto il tempo del recupero muggiva e si agitava".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 ore
Ticino Manufacturing lascia TiSin e si adegua al salario minimo
L’associazione annuncia di aver sciolto il contratto con il ‘sindacato’ e di aver ritirato il ricorso contro la decisione dell’Ispettorato del lavoro
Locarnese
4 ore
Troppi supermercati e troppo traffico in quel di Losone?
Attraverso un’interpellanza Mario Tramèr (il Centro) chiede al Municipio se e come potrebbe il Comune limitare l’insediamento di nuove attività simili
Ticino
6 ore
Caccia alta, sei persone denunciate per gravi infrazioni
Il Dipartimento del Territorio rende noti i dati sulla stagione appena conclusa. Abbattuti più cervi rispetto al 2021, meno cinghiali e camosci
Luganese
6 ore
Direttore arrestato: ‘Si crei uno sportello per genitori’
Per la Conferenza cantonale dei genitori è importante che si riduca il rischio di situazioni simili. Contrastanti, intanto, le reazioni dei genitori.
Ticino
9 ore
Crisi energetica e telelavoro, Ocst: ‘Vigili sì, preoccupati no’
Dal sindacato cristiano sociale un webinar informativo. Isabella: ‘Non c’è giurisprudenza, partenariato importante’. Alari: ’Le spese preoccupano’
Ticino
9 ore
Sicurezza e prevenzione: gli occhi e le orecchie del Gpn
Gestione della minaccia: ruolo e missione del gruppo di specialisti della Polizia cantonale. Al quale il governo vuole ora dare una chiara base legale
Luganese
16 ore
Lugano: in arrivo Expo Ticinotour, grande fiera vintage
L’evento è in programma sabato 1° ottobre al Padiglione Conza: oltre 120 espositori, food-truck, bar, sala giochi, veicoli d’epoca e molto altro
Ticino
19 ore
‘Non si aggiungano ulteriori materie di studio al Liceo’
Tra ‘grandi scetticismi’ e ‘totale concordanza’, il Cantone risponde alla consultazione federale in merito alla Revisione dell’Ordinanza sulla maturità
Luganese
19 ore
Lugano, da Radio Rsi a Città della Musica con 21 milioni
Licenziato il messaggio municipale per l’acquisto dello storico stabile di Besso. Un’operazione che, spiega Badaracco, genererà 55 milioni di investimenti
Gallery
Grigioni
20 ore
A lezione d’integrazione sui banchi di Roveredo
Da lunedì tredici adolescenti fuggiti dall’Ucraina hanno iniziato a districarsi fra matematica e italiano nel padiglione 1 della Casa di cura Immacolata
© Regiopress, All rights reserved