laRegione
26.04.21 - 17:52

Palazzine 'autosufficienti' a Novazzano: sarà referendum

Un gruppo apartitico di cittadini ha deciso per la raccolta di firme contro il credito di 2,2 milioni di franchi per il comparto dedicato agli anziani

palazzine-autosufficienti-a-novazzano-sara-referendum
Il progetto di Casate

Un gruppo apartitico di cittadini di Novazzano ha deciso di procedere alla raccolta di firme per promuovere un referendum a livello comunale contro la risoluzione municipale, approvata dal consiglio comunale, del credito di 2,2 milioni di franchi per la progettazione delle tre palazzine per “anziani autosufficienti” a Casate. Il credito rappresenta la prima tappa di una spesa complessiva di 18 milioni di franchi. Il gruppo, considerata l’entità delle cifre, ritiene "urgente e doveroso avvalersi dello strumento democratico del referendum per lasciare l’ultima parola a tutti i cittadini di Novazzano". Le ragioni che sostengono un’opposizione netta e radicale al credito sono tanto di ordine finanziario che di ordine sociale e ambientale.

I 32 appartamenti per “anziani autosufficienti” sono, secondo i promotori, "un investimento insostenibile di fronte all’attuale momento di crisi sanitaria ed economica, le cui gravi conseguenze non sono ancora quantificabili. Appare del tutto irragionevole pensare che, confrontata con il persistente calo della popolazione e il costante aumento delle abitazioni sfitte, tanto marcati nel Mendrisiotto, l’operazione possa autofinanziarsi come sostenuto dai suoi fautori. Il rischio che il Comune si assume con una spesa di tale entità è altissimo e non potrà che riflettersi sulle casse e sul moltiplicatore comunali!" si legge in un comunicato stampa.

Ancora altre le riflessioni: "Gli affitti dei singoli appartamenti risultano, secondo calcoli attendibili, ben al di sopra delle medie di mercato, per cui è veramente difficile pensare che un numero tanto importante di anziani decida di trasferirvisi. D’altra parte esistono forme di aiuto e di assistenza a domicilio che già intervengono in modo efficace in situazioni difficili o transitorie per gli anziani. La costruzione di fianco alla casa per anziani di tre palazzine per “anziani autosufficienti” crea un “quartiere per anziani” inaccettabile da un punto di vista sociale. L’anziano vive (e vuole vivere) nel tessuto sociale e in un contesto intergenerazionale. Un modello di segregazione è da rifiutare a priori. Le supposte esigenze o facilitazioni di servizi – come sostenuto dai fautori - possono essere facilmente coperte dalle efficienti e collaudate forme esistenti di aiuto e di assistenza a domicilio senza stravolgere abitudini di vita dell’anziano. Il progetto in discussione viene a compromettere un’area di pregio paesaggistico, una terrazza naturale e una vista aperta verso il Monte Generoso e la valle di Muggio. Davanti ai processi di cementificazione e di degrado territoriale, il Comune dovrebbe assumere un ruolo consapevole a difesa dei valori ambientali, di tutela del territorio e del verde".

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
22 min
La fiducia dei consumatori è bassa, ma gli acquisti non calano
È il dato, per certi versi sorprendente, che emerge dai dati della Seco. Stephani (Ustat): ‘Più preoccupazione per i rincari che per la disoccupazione’
Bellinzonese
1 ora
Raccolta di beni di prima necessità per la Turchia
La merce si potrà portare all’ingresso dell’Espocentro da domani a mezzogiorno. I primi furgoni partiranno già giovedì
Locarnese
3 ore
La formazione dei docenti in Ticino compie 150 anni
Nel 2023 l’anniversario dell’istituzione della Scuola magistrale, oggi Dipartimento formazione e apprendimento, verrà sottolineato con diverse iniziative
Bellinzonese
3 ore
Ospedali di valle, ‘De Rosa sapeva delle pressioni?’
Interpellanza Mps al governo sui rapporti intercorsi fra il primo firmatario Martinoli e i vertici del Dss coinvolti nel gruppo di lavoro
Locarnese
3 ore
L’Osteria Palazign nelle mani del Patriziato di Comologno
Grazie all’interessamento e all’aiuto (anche) del Cantone presto l’acquisto dell’immobile, che con Palazzo Gamboni costituisce un tutt’uno
Locarnese
3 ore
Ronco s/Ascona, il ‘Comune sano’ può proseguire
Accolto dal legislativo il credito per l’ulteriore fase del progetto; archiviati i conti preventivi, come pure tutte le trattande all’ordine del giorno
Mendrisiotto
5 ore
Spaccio di cocaina, un arresto nel Mendrisiotto
Un 46enne della regione è finito in manette nell’ambito di un’inchiesta svolta con i servizi antidroga delle polizie di Mendrisio, Chiasso e Stabio
Mendrisiotto
7 ore
Trasporto di 712 grammi di eroina, l’incarto torna al Ministero
La droga è stata intercettata a Coldrerio. La Corte delle Assise criminali non ha approvato l’atto d’accusa emesso nei confronti di un 49enne svizzero
Ticino
9 ore
Le liste per Consiglio di Stato e Gran Consiglio hanno un numero
Sorteggiato l’ordine di apparizione sulla scheda delle prossime Elezioni cantonali del 2 aprile 2023. Domani la pubblicazione delle liste complete
Locarnese
11 ore
Cani liberi all’ex aerodromo di Ascona: le multe non piacciono
Municipio e Polizia replicano: ‘La legge parla chiaro: guinzaglio obbligatorio. Noi interveniamo su segnalazione di cittadini che reclamano’
© Regiopress, All rights reserved