laRegione
furti-con-scasso-nelle-aziende-ticinesi-c-e-un-arresto
Effrazioni. Nel mirino, ditte, attività commerciali e una stazione di servizio (Ti-Press)
25.04.21 - 10:37
Aggiornamento : 15:02

Furti con scasso nelle aziende ticinesi: c'è un arresto

In manette un 45enne fermato in territorio di Novazzano: la perquisizione ha permesso di rinvenire attrezzi per effrazioni e refurtiva

Un 45enne cittadino kosovaro residente in Italia è stato fermato da agenti della Polizia cantonale lo scorso 23 aprile poco dopo l'01.30 in territorio di Novazzano. Per il Ministero pubblico e la Cantonale, che ne danno notizia, l'uomo è sospettato di aver preso parte negli scorsi mesi a un serie importante di furti con scasso nella regione a danno di ditte, attività commerciali e una stazione di servizio. È stato possibile risalire alla sua identità grazie a una mirata attività investigativa posta in essere dagli inquirenti della Polizia cantonale e a specifici dispositivi messi in atto in collaborazione con l'Amministrazione federale delle dogane e la Polizia comunale di Chiasso.

La perquisizione personale del 45enne ha permesso di rinvenire attrezzi da scasso e della refurtiva. L'attività investigativa in corso dovrà accertare l'eventuale coinvolgimento dell'imputato in altri furti commessi nella regione, così come il possibile coinvolgimento di altre persone. Le ipotesi di reato nei suoi confronti sono di ripetuto furto aggravato, ripetuto danneggiamento e ripetuta violazione di domicilio. L'inchiesta è coordinata dal Sostituto Procuratore generale Nicola Respini.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
furti novazzano scasso
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 ore
Speziali (Plr): ‘Noi un partito responsabile, non utili idioti’
Il presidente liberale radicale a pochi giorni dal finale thriller sulle imposte di circolazione, spiega il momento del suo partito e la sua prospettiva
Ticino
12 ore
L’Ispettorato del lavoro sanziona l’‘operazione TiSin’
L’autorità contesta a un’azienda la legittimità del contratto stipulato insieme al sedicente sindacato leghista per aggirare il salario minimo
Locarnese
12 ore
Giallo di Solduno, indagini a tutto campo
Per la morte del 25enne, rinvenuto senza vita e con una ferita al volto dopo diversi giorni, gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi
Bellinzonese
13 ore
Piazza ex Mercato, un ‘sentiero’ in granito verso Palazzo civico
La riqualifica dell’area a Bellinzona è sul tavolo dell’Ufficio dei beni culturali. L’intenzione è di presentare un messaggio municipale entro fine anno
Ticino
13 ore
L’Ocst: ‘No a un’altra riduzione delle rendite pensionistiche’
L’Organizzazione cristiano sociale chiede che inizi subito una trattativa con il governo per concordare una soluzione che mantenga l’attuale livello
Luganese
13 ore
Lugano, una spiaggetta in ghiaia lungo Riva Caccia
Mozione interpartitica chiede di riqualificare e rendere accessibile il lago a favore della cittadinanza, piante acquatiche e pesci
Mendrisiotto
14 ore
Il ‘caso TiSin’ finisce in Pretura per mano di una lavoratrice
Licenziata per non aver firmato il contratto, l’ex dipendente di una ditta di Stabio reagisce al licenziamento e fa causa al datore di lavoro
Bellinzonese
14 ore
Bellinzona, prime misure per la riorganizzazione della scuola
La nomina di 3 vicedirettori e la prevista figura di un responsabile generale segue l’obiettivo di sgravare i direttori d’area dalla parte amministrativa
Ticino
14 ore
Attenzione alla ‘pioggia’ di multe: ecco dove saranno i radar
Come ogni venerdì, la Polizia cantonale comunica l’elenco dei comuni oggetto la prossima settimana dei controlli elettronici della velocità
Bellinzonese
14 ore
Galleria del Gottardo chiusa per incidente con feriti
Le collisioni intorno alle 14.15 nella parte urana del traforo. Tunnel chiuso fino a nuovo avviso
© Regiopress, All rights reserved