laRegione
16.04.21 - 14:14
Aggiornamento: 17:00

Balerna: prima la fuga dal posto di controllo, poi lo scontro

La collisione fra le vetture è avvenuta in viale Tarchini. Sul posto Pompieri, sanitari, Polizia e Guardie di confine

balerna-prima-la-fuga-dal-posto-di-controllo-poi-lo-scontro
(RescueMedia)

C'è un retroscena dietro allo scontro frontale su viale Tarchini a Balerna che ha causato il ferimento di due persone. All'origine dell'incidente, come riferisce la Polizia cantonale dopo una prima ricostruzione dei fatti, vi è il comportamento di un 28enne cittadino italiano residente oltreconfine. L'uomo, che era alla guida di un'auto con targhe ticinesi, prima ha eluso un posto di controllo dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD), poi si è dato alla fuga. Scappando dagli agenti, il 28enne è andato a scontrarsi frontalmente contro un'altra vettura, guidata da un 34enne cittadino svizzero domiciliato nel Mendrisiotto, quest'ultimo, come sottolinea la Polizia, procedeva regolarmente sulla sua corsia di marcia.

La dinamica

Tutto è avvenuto attorno alle 12.30, come detto, su viale Tarchini, all'altezza dell'intersezione con via al Dosso, a Balerna. È lì che due vetture, come riportato da RescueMedia, una Smart e una Fiat, hanno avuto la collisione. A causa dell'impatto violento la Fiat si è rovesciata su un fianco, intrappolando il conducente tra le lamiere. Chiamati i soccorsi, sul posto sono intervenuti i sanitari del Sam e i Pompieri del Mendrisiotto, militi che hanno messo in sicurezza l'auto ed estratto il ferito con l'aiuto delle pinze idrauliche. A dar mano forte anche gli agenti della Polizia cantonale, della Comunale di Chiasso e le Guardie di Confine. Prestate le prime cure le prime cure, i due automobilisti sono stati trasportati in ambulanza all'ospedale. In base a una prima valutazione medica il 28enne e il 34enne hanno riportato serie ferite.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
13 min
Ad Ascona si pensa a un moltiplicatore fiscale differenziato
Una mozione interpartitica presentata al Municipio da Marco Passalia, Paolo Duca, Glenn Brändli e Fabio Guerra chiede di approfondire il tema
Ticino
3 ore
Lascia il vescovo Lazzeri? Due nomi per la gestione pro tempore
Il capo della Curia di Lugano sarebbe prossimo a dimettersi. Farine e De Raemy in lizza per l’amministrazione in attesa della designazione del successore
Luganese
5 ore
‘Cambiare il sistema di nomina per i direttori delle scuole’
È quanto chiede, con un’interpellanza al Governo, l’Mps dopo l’arresto per atti sessuali con fanciulli del direttore di una scuola media del Luganese
Luganese
6 ore
Lugano, nell’amministrazione non ci sono differenze di salario
La Città ha pubblicato i risultati delle analisi effettuate sui collaboratori retribuiti secondo il Regolamento organico comunale
Mendrisiotto
6 ore
‘Ampliare le scuole? Un pilastro per attrarre famiglie’
Il Municipio di Breggia difende il progetto di ampliamento della sede di Lattecaldo. ‘Sostenibile per le finanze, necessario per la didattica’
Ticino
6 ore
I ghiacciai ticinesi rischiano di sparire entro 5-10 anni
Le scarse nevicate e l’estate caldissima hanno accelerato la fusione. Il ghiacciaio del Basòdino potrebbe sciogliersi del tutto in mezzo secolo
Luganese
8 ore
Nel mondo delle sale Snoezelen con Sofia Santori
Popolari nelle case per anziani e negli istituti per disabili, oggi si diffondono sempre più anche nell’ambito privato grazie al loro valore terapeutico
Ticino
8 ore
‘Ok al libero esercizio, ma solo in vista dell’esame federale’
È il controprogetto del governo a due iniziative per il riconoscimento di naturopati, terapisti complementari e arteterapeuti con certificato settoriale
Bellinzonese
11 ore
Bellinzona-Locarno, dacci il nostro cantiere quotidiano
La cantonale di sponda destra è diventata negli ultimi due anni una via crucis. La mappa dei lavori che terminano, che tornano e che sono previsti
Mendrisiotto
22 ore
Trompe l’oeil, ‘non c’è stato nessuno sfregio’
L’amministratrice dell’azienda di Besazio reagisce all’interpellanza dell’AlternativA. ‘La procedura? Tutto in regola’
© Regiopress, All rights reserved