laRegione
09.04.21 - 16:38
Aggiornamento: 11.04.21 - 16:12

Mendrisio, piazza del Ponte diventa un giardino in città

Dal 23 aprile al mese di agosto lo spazio sarà occupato da cassette coltivate con fiori, ortaggi o erbe

mendrisio-piazza-del-ponte-diventa-un-giardino-in-citta
Grazie a un'iniziativa per la stagione primavera-estate (archivio Ti-Press)

La piazza del Ponte di Mendrisio è pronta a diventare un vero e proprio giardino da coltivare nel cuore della città. Lo farà grazie a ‘Un giardino in città’, un'iniziativa partecipativa e condivisa per la stagione primavera-estate voluta dalla Città e dalle Aim. “Prendersi cura di un pezzetto di terra, coltivare colori e sapori anche in un piccolo spazio e darsi una piccola occupazione fuori casa, possono essere incentivi semplici ma efficaci per riavviare una nuova quotidianità, soprattutto per persone messe a dura prova dal lockdown”, spiega il Municipio in un comunicato. Come fare per diventare un ‘coltivatore urbano’? Persone, aziende, artigiani, commerci, istituti o altri enti possono ‘adottare’ una cassetta (120 x 80 cm), riempita con terra vegetale e messa disposizione gratuitamente, nella quale piantare fiori, ortaggi o erbe secondo il proprio piacere e in tutta libertà. La cassetta andrà curata fino ad agosto, “mentre i giardinieri della Città si occuperanno d'innaffiare la piazza regolarmente”.

Il progetto debutterà ufficialmente venerdì 23 (dalle 14 alle 18) e sabato 24 aprile (dalle 11 alle 15) con l'assegnazione delle cassette, che possono essere prenotate telefonando allo 058 688 32 90, scrivendo a sviluppoeconomico@mendrisio.ch o recandosi direttamente presso l'Ufficio sviluppo economico a LaFilanda. Durante le due giornate, che si svolgeranno nel rispetto delle norme di sicurezza in vigore, saranno presenti i giardinieri comunali che potranno rispondere alle domande e dare consigli utili. Saranno invitati anche fioristi e vivaisti di Mendrisio che potranno mettere in vendita piantine e fiori.

A mente del Municipio, questa iniziativa racchiude in sé innumerevoli aspetti. “Oltre a dare a tutti la possibilità di coltivare qualcosa, piazza del Ponte si ravviva grazie alla partecipazione attiva delle persone che potranno letteralmente impossessarsi della piazza e avranno in piacere di condividere il loro impegno per creare qualcosa di bello e originale. Uno scambio di fiducia che mette in valore la creatività di ognuno nel rispetto e nella tolleranza reciproci”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Ticino Manufacturing lascia Tisin e si adegua al salario minimo
L’associazione annuncia di aver sciolto il contratto con il ‘sindacato’ e di aver ritirato il ricorso contro la decisione dell’Ispettorato del lavoro
Locarnese
3 ore
Troppi supermercati e troppo traffico in quel di Losone?
Attraverso un’interpellanza Mario Tramèr (il Centro) chiede al Municipio se e come potrebbe il Comune limitare l’insediamento di nuove attività simili
Ticino
5 ore
Caccia alta, sei persone denunciate per gravi infrazioni
Il Dipartimento del Territorio rende noti i dati sulla stagione appena conclusa. Abbattuti più cervi rispetto al 2021, meno cinghiali e camosci
Luganese
5 ore
Direttore arrestato: ‘Si crei uno sportello per genitori’
Per la Conferenza cantonale dei genitori è importante che si riduca il rischio di situazioni simili. Contrastanti, intanto, le reazioni dei genitori.
Ticino
8 ore
Crisi energetica e telelavoro, Ocst: ‘Vigili sì, preoccupati no’
Dal sindacato cristiano sociale un webinar informativo. Isabella: ‘Non c’è giurisprudenza, partenariato importante’. Alari: ’Le spese preoccupano’
Ticino
8 ore
Sicurezza e prevenzione: gli occhi e le orecchie del Gpn
Gestione della minaccia: ruolo e missione del gruppo di specialisti della Polizia cantonale. Al quale il governo vuole ora dare una chiara base legale
Luganese
15 ore
Lugano: in arrivo Expo Ticinotour, grande fiera vintage
L’evento è in programma sabato 1° ottobre al Padiglione Conza: oltre 120 espositori, food-truck, bar, sala giochi, veicoli d’epoca e molto altro
Ticino
17 ore
‘Non si aggiungano ulteriori materie di studio al Liceo’
Tra ‘grandi scetticismi’ e ‘totale concordanza’, il Cantone risponde alla consultazione federale in merito alla Revisione dell’Ordinanza sulla maturità
Luganese
18 ore
Lugano, da Radio Rsi a Città della Musica con 21 milioni
Licenziato il messaggio municipale per l’acquisto dello storico stabile di Besso. Un’operazione che, spiega Badaracco, genererà 55 milioni di investimenti
Gallery
Grigioni
19 ore
A lezione d’integrazione sui banchi di Roveredo
Da lunedì tredici adolescenti fuggiti dall’Ucraina hanno iniziato a districarsi fra matematica e italiano nel padiglione 1 della Casa di cura Immacolata
© Regiopress, All rights reserved