laRegione
10.03.21 - 16:07
Aggiornamento: 23:00

Chiasso, slitta il processo per il delitto di via Valdani

Il dibattimento avrebbe dovuto iniziare lunedì 15 marzo. Ma la pp Alfier ha richiesto l'atto d'accusa per estenderlo ai reati finanziari

chiasso-slitta-il-processo-per-il-delitto-di-via-valdani
I primi rilievi la sera del delitto: era il 27 novembre 2015 (archivio Ti-Press)

È stato rinviato a data da stabilire il processo per il delitto di via Valdani, a Chiasso. Pasquale e Mirko Ignorato erano attesi davanti alla Corte delle Assise criminali di Mendrisio a partire da lunedì 15 marzo. La procuratrice pubblica Marisa Alfier, che ha coordinato le indagini sul fatto di sangue, ha chiesto al Tribunale penale cantonale di rientrare in possesso dell'atto accusa per estendere, parzialmente, il procedimento penale nei confronti di Pasquale ai reati finanziari contestatigli. Il Tribunale ha già dato il proprio assenso alla richiesta.

Angelo Falconi è stato ucciso la sera del 27 novembre 2015 in un parcheggio sotterraneo di via Valdani. Padre e figlio vennero rintracciati e arrestati nei giorni successivi a Ercolano e in seguito estradati in Ticino. Le malversazioni finanziarie emersero dopo l'omicidio. La pp Alfier ottenne il via libera all'estradizione anche per questo filone d'inchiesta sugli illeciti finanziari. È però emerso che non tutto il periodo menzionato nell’atto d’accusa risulta coperto dall’estensione dell’ordine d’arresto concesso a suo tempo dalle autorità italiane.

Leggi anche:

Delitto di via Valdani a Chiasso, in aula dal 15 marzo

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
16 min
Truffa sulle tessere bancomat, due arresti a Brogeda
Il raggiro in due fasi: prima l’appropriazione indebita delle tessere, poi l’inganno per carpire il Pin ed eseguire prelievi di denaro illegalmente
Bellinzonese
4 ore
Abbattuto un giovane lupo in Valle di Blenio
La sua cattura, avvenuta lunedì sera ad Aquila vicino all’abitato e a una stalla, era stata autorizzata il 23 novembre
Bellinzonese
6 ore
Rabadan in rosso, fra le novità 2023 un lieve aumento dei prezzi
Perdita di 117mila franchi, di cui 41mila per Lumino. Via il braccialetto, arriva il QR code. Si lavora a un programma completo. Ecco il gioco da tavolo
Mendrisiotto
9 ore
Piscina coperta regionale, ‘il Cantone dia delle certezze’
Tre deputati momò del Centro tornano alla carica. Sul progetto il Distretto attende ‘risposte chiare e inequivocabili’
Locarnese
9 ore
Via Stazione: dall’autosilo in giù tutto il fronte sarà demolito
Da ieri all’albo comunale di Muralto il progetto da 50 milioni per due nuove costruzioni a contenuti misti e un diverso “rapporto” con il Grand Hotel
Ticino
9 ore
Imposta di circolazione, dalla confusione al circo
Il pessimo spettacolo della politica: incapace di trovare un’intesa, ma capace di alimentare confusione. E poi chissà perché le urne vengono disertate...
Luganese
14 ore
Fra i 17 e i 27 milioni per la nuova piscina di Trevano
La notizia è trapelata a margine dell’assemblea dell’Ente regionale di sviluppo del Luganese. Passi in avanti per il Parco regionale del Camoghè.
Mendrisiotto
16 ore
Un territorio raccontato attraverso tredici storie di vita
Le conversazioni del poeta Massimo Daviddi e i ritratti del fotografo Aldo Balmelli in un libro che restituisce lo sguardo dei protagonisti
Ticino
18 ore
Tetto ai premi di cassa malati, Carobbio: ‘Grave non parlarne’
Per la consigliera agli Stati il ‘no’ all’entrata in materia è ‘un brutto segnale’. Chiesa: ‘rifiutiamo il principio, e per il Ticino cambierebbe poco’
Luganese
19 ore
Lugano, il futuro del fiume Cassarate passa dal Liceo 1
Per la riqualifica un’inedita collaborazione fra Dipartimento del territorio e ragazzi dell’istituto scolastico, fra nuovi accessi e un percorso didattico
© Regiopress, All rights reserved