laRegione
laR
 
28.02.21 - 20:28

Il piatto di gnocchi (Ppd) resta sullo stomaco ai ristoratori

A Mendrisio l'iniziativa elettorale dei giovani del partito ha suscitato le reazioni social di alcuni esercenti del Mendrisiotto

il-piatto-di-gnocchi-ppd-resta-sullo-stomaco-ai-ristoratori
Per un pugno di,,, gnocchi (Ti-Press)

Cancellati comizi e pranzi, la campagna elettorale organizzata forzatamente a distanza (causa Covid-19) si è spostata (in parte) sui social. Un terreno che, spesso e volentieri, si rivela scivoloso. E capita che ci scappi un pasticcio, goloso a tavola ma spinoso in politica. Così succede che un piatto di gnocchi finisca per risultare indigesto agli 'avversari' politici - e fa parte del gioco -, ma soprattutto resti addirittura sullo stomaco di una categoria che sta soffrendo in modo particolare le ricadute della crisi sanitaria.

Ad avere l'idea, a Mendrisio, di avvicinare candidati ed elettori attraverso la cucina, dopo aver rinunciato alla risottata pre-elettorale di sempre, sono stati i giovani del Ppd. Legittimo, si dirà. Certo, il punto però è che in questo tempo sospeso le sensibilità si sono acuite; e il problema è quello di sbarcare il lunario. Così ancora prima di riuscire, letteralmente, a buttare gli gnocchi - o meglio a farli buttare a chi sta già pensando di prenotarsi -, pietanza promessa per il pranzo di domenica 14 marzo, a far fiondare ristoratori e non solo sulla tastiera è bastata una locandina pubblicata su Instagram.

Quando la polemica è gastronomicopolitica

L'iniziativa, come detto, non è proprio andata giù. Insomma, dai politici locali ci si aspettava qualcosa di più, si è fatto capire nel fine settimana un post dopo l'altro; soprattutto in un momento tanto difficile per chi è stato costretto a chiudere l'attività a seguito delle misure messe in campo per contenere i contagi. Quindi la polemica gastronomicopolitica si è spostata su facebook, dove sono fioccati i commenti. Il titolare di un grotto nel Distretto ha cominciato postando la fatidica locandina; e altri gli sono andati dietro. Perché, si sono chiesti subito i più, offrire degli gnocchi al ragù, da riservare e cucinare ciascuno a casa propria, e non appoggiarsi a un ristorante (chiuso) del posto?

Eppure la Città di Mendrisio è stata fra i primi Comuni del Mendrisiotto ad attivare agevolazioni e aiuti a sostegno delle realtà economiche locali. E proprio per questo, forse, l'azione del Ppd ha colpito i commentatori dei social. Le voci della categoria si sono levate in particolare per far sentire la loro delusione. È stato chiaro, infatti, che dalla politica nostrana ci si attendeva un supporto incondizionato: a volte anche un gesto fa la differenza. L'impressione, a dirla tutta, è stata che si è pronti a 'vendersi' - o sarebbe meglio dire a conquistare voti - per un piatto di gnocchi; come si legge neanche troppo velatamente fra le righe.

Il Ppd si difende: coinvolti i commerci locali

Dal Ppd, va detto, non ci si è sottratti al confronto. A metterci la faccia in facebook è stato Davide Dada Rossi, candidato al Municipio di Mendrisio. Rossi che ha cercato di motivare la scelta di partito: "In mancanza del tradizionale appuntamento elettorale dove Generazione Giovani offriva una risottata - ha cercato di difendersi -, si è optato per l’acquisto presso i commerci di Mendrisio dei prodotti che verranno distribuiti". Il punto è, si è fatto notare subito di rimbalzo, che non sono i negozi di alimentari ad assere in affanno, bensì gli esercizi pubblici.

'Questa è concorrenza'

Di fatto, si è lasciato intendere, la si è vissuta come una concorrenza sleale. Ciò che si è organizzato, ha ribadito il ristoratore che ha dato il là al botta e risposta, è stato fatto "a scapito di chi è costretto a stare chiuso". Sarebbe stato auspicabile, gli ha fatto eco un collega, essere coerenti e rinunciare del tutto agli eventi elettorali. Come dire, che non è tempo di marketing politico; il vero discrimine è quanto si fa per il territorio e la popolazione, si insiste da un post.

Anche gli esercenti, in ogni caso, lo sanno che i politici della Città (di qualsiasi colore) non mancano di approfittare del servizio di asporto assicurato da alcuni pure nel Mendrisiotto. Ma come si è visto non è sufficiente: il sostegno ha tante facce. "Mi toccherà - chiosa un altro ristoratore - offrire le consegne di domenica 14 marzo...". Per la serie, hashtag sosteniamolaristorazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
GALLERY
Mendrisiotto
3 ore
Il parco delle gole della Breggia si fa più inclusivo
Inaugurato un percorso per ipovedenti nell’area del mulino del Ghitello. Stella: ‘È un patrimonio da difendere, ma anche rendere accessibile a tutti’.
Ticino
3 ore
Premi cassa malati, Marco Chiesa (Udc) insiste e interroga Berna
Il presidente nazionale democentrista segue De Rosa e chiede al Consiglio federale perché nel calcolo per il ’23 non siano stati calcolati ’20 e ’21
Luganese
5 ore
Cornaredo, ‘tabula rasa’ pronta sulla carta
Presto in pubblicazione a Lugano e Porza il Piano di quartiere del comparto B1a. Previsti edifici misti di altezza tra i 30 e i 60 metri
Grigioni
5 ore
A Mesocco non si ripresenta il sindaco Christian De Tann
In corsa per la carica di capo dell’esecutivo alle elezioni comunali del 30 ottobre vi sono John Seghezzi, Fausto a Marca e Mattia Ciocco
Locarnese
6 ore
Il giudice sul pedofilo: ‘È solo la punta dell’iceberg’
Un 77enne del Sopraceneri condannato a 8 anni di carcere per ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere tra il 2000 e il 2021
Bellinzonese
7 ore
Dai ruderi è nato un auditorium: inaugurazione a Biasca
Ultimati i lavori della struttura concertistica e per eventi culturali che potenzia l’offerta dell’attigua Casa Cavalier Pellanda
Ticino
8 ore
Ticino capitale del turismo sostenibile, ‘è la sfida del futuro’
Questa settimana si tiene l’Adventure travel world summit, l’evento più importante a livello internazionale per la promozione di una ‘nuova visione’
Locarnese
8 ore
Bracconieri in Vallemaggia, la Federazione prende le distanze
La Fcti condanna senza mezzi termini i deplorevoli atti compiuti da un gruppo di persone nemmeno in possesso di una licenza venatoria
Bellinzonese
9 ore
Municipio di Bodio favorevole alla fusione con Giornico
Una decisione unanime che permette di avviare l’iter per un’aggregazione ridotta rispetto al progetto che comprendeva anche Pollegio e Personico
Ticino
13 ore
Vaccinazioni di richiamo autunnali in Ticino dall’11 ottobre
Le informazioni sono già disponibili sul sito ufficiale dedicato alle vaccinazioni www.ti.ch/vaccinazione
© Regiopress, All rights reserved