laRegione
22.02.21 - 18:40
Aggiornamento: 25.02.21 - 16:33

Videosorveglianza nei Quartieri, a che punto siamo?

Il Ppd di Mendrisio interroga il Municipio su rinnovo e ampliamento del sistema di videocamere

videosorveglianza-nei-quartieri-a-che-punto-siamo
Il credito per l'estensione ai Quartieri è stato votato nel 2018 (archivio Ti-Press)

A che punto sono il rinnovo e l'ampliamento della videosorveglianza nei Quartieri di Mendrisio? A sollevare l'interrogativo è il Ppd (primo firmatario Alessandro Polo), con un'interrogazione ‘bis’ appena presentata al Municipio. “A più di cinque anni di distanza, le principali vie di transito per accedere ai nostri Quartieri non sono ancora videosorvegliate – si legge nel testo –. Un sistema di videosorveglianza all'avanguardia è uno strumento indispensabile per la nostra Polizia che, al momento, fuori da Mendrisio Borgo è cieca”. Nel marzo 2018 il Consiglio comunale aveva approvato la richiesta di credito di 1'330'000 franchi per opere di estensione e ammodernamento dell'impianto della Città. “I lavori d'installazione del nuovo sistema di videosorveglianza e dell'anello informatico della Città – si ricorda – era previsti per l'inizio del 2019”.

Due anni dopo, il Ppd vuole sapere se la videosorveglianza è stata estesa o no (“a cosa è dovuto il ritardo?”). Al Municipio viene inoltre chiesto in che stato si trova l'attuale sistema della Città e se ci sono dei problemi. Un'analisi effettuata a suo tempo aveva indicato la necessità di “operare su più fronti” e in particolare su “ammodernamento dell'attuale sistema di videocamere, estensione del comprensorio videosorvegliato e della rete informatica verso le nuove posizioni richieste e aumento della velocità ‘dell'autostrada informatica’ della Città”. L'interrogazione chiede di fare il punto anche su questi interventi. All'esecutivo viene infine chiesto quando saranno ultimati i lavori di ammodernamento ed estensione e se, nel frattempo, sono state avviate le procedure per la modifica dei regolamenti “alfine di poter ad esempio utilizzare le tecnologie contenute nelle nuove videocamere quali la lettura delle targhe”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
5 ore
‘I detenuti con misure terapeutiche vanno adeguatamente seguiti’
La richiesta al governo delle commissioni ‘Giustizia’ e ‘Carceri’ è ora nero su bianco. La mozione firmata da tutti i gruppi parlamentari
Ticino
5 ore
‘Avanti’, la porta è aperta a tutti
Presentato il nuovo movimento fondato da Mirante e Roncelli dopo le dimissioni dal Partito socialista. ‘Una forza di centro sinistra, moderna e aperta’
Luganese
6 ore
Pura, condannata a 4 anni la donna che accoltellò l’ex marito
La Corte ha accolto integralmente le richieste di pubblica accusa e accusatore privato, sostenendo che l’imputato abbia mentito per costruirsi un alibi
Ticino
7 ore
Primo incontro fra partiti sul dopo Carobbio agli Stati
Domani rendez-vous tra i vertici cantonali delle forze politiche rappresentate a Berna. Per scongiurare un ‘bel pasticcio’, Farinelli dixit
Grigioni
7 ore
Val Calanca, strada forse riaperta prima del weekend
Nella migliore delle ipotesi i lavori di sgombero inizieranno domani. Anche oggi il meteo ha ostacolato la valutazione dei rischi di nuovi scoscendimenti
Luganese
7 ore
Sottrasse mezzo milione a un conoscente, ma non fu riciclaggio
Appropriazione indebita: inflitti 15 mesi di carcere, sospesi con la condizionale, a un 39enne comparso di fronte alle Assise criminali di Lugano
Bellinzonese
8 ore
Ultima tappa per completare la fibra ottica nel Bellinzonese
Amb e Swisscom comunicano che l’anno prossimo saranno connessi anche a Pianezzo, Paudo, Claro, Gudo, Moleno e Preonzo
Bellinzonese
8 ore
‘Via Roggia dei Mulini rimarrà sicura anche con le palazzine’
Il Municipio di Bellinzona risponde all’interpellanza di Boscolo e Sansossio, confermando che il comparto rientra nella mobilità sostenibile
Ticino
9 ore
‘Il nuovo accordo fiscale è molto favorevole per i frontalieri’
Lo scrive in una lettera ai giornali lombardi il ministro dell’Economia italiano Giorgetti, che fa il punto della situazione sull’annoso dossier
Luganese
10 ore
Lugano-Montarina, Villa Ganser e Casa Walty salvate dalla Stan
Il Tribunale amministrativo cantonale accoglie il ricorso presentato contro la licenza concessa dal Municipio per un progetto edilizio
© Regiopress, All rights reserved