laRegione
02.02.21 - 14:59
Aggiornamento: 18:34

Un lift al museo di Stabio per 'motivi etici e giuridici'

Investimento di 360mila franchi per la posa di un ascensore, servizi igienici e manutenzione nella sede espositiva della civiltà contadina

un-lift-al-museo-di-stabio-per-motivi-etici-e-giuridici
La sede di Stabio del Museo della civiltà contadina

Permettere ai disabili di poter accedere al Museo della civiltà contadina. Fino ad ora, infatti, data l’assenza di un lift, la sede espositiva di Stabio rappresentava l’unica struttura comunale inaccessibile per le persone con difficoltà motorie e con disabilità fisiche. L’Esecutivo comunale ha quindi deciso di procedere alla posa di un ascensore interno, alla realizzazione di una piattaforma esterna e all’implementazione del nuovo servizio igienico conforme ai disabili. L’investimento, di 360'000 franchi, prevede la messa in atto del lift, dei servizi igienici e della piattaforma esterna nonché la manutenzione straordinaria dell’edificio.

"Per motivi etici e giuridici", il Municipio ha ritenuto necessaria l’implementazione di questi interventi. È difatti importante, ha evidenziato l'esecutivo "permettere a ogni persona di poter accedere a uno spazio pubblico e di poter beneficiare equamente e pienamente di tutti i diritti senza doversi confrontare con barriere architettoniche. Questo investimento consentirà a tutti i cittadini di avere la possibilità di partecipare alle esposizioni delle mostre del Museo, le quali rivestono un ruolo importante nello sviluppo culturale, storico e territoriale". 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
4 ore
Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani
Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
4 ore
Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’
La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’.
Grigioni
11 ore
Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta
L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Luganese
12 ore
Massagno, si è spento Paolo Grandi
Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
Mendrisiotto
13 ore
Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’
Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
Grigioni
13 ore
Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini
Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
Luganese
14 ore
Lugano, carovita al 2,5% per i dipendenti della Città
Il Municipio adegua le scale salariali del personale e il presidente della Commissione Fabio Schnellmann esprime soddisfazione
Bellinzonese
15 ore
Esplode la spesa ‘perché il Municipio non ha fatto i compiti’
Preventivo ’23 di Bellinzona: la maggioranza Plr, Sinistra e Centro della Gestione giudica troppo blanda la spending review e teme misure drastiche
Locarnese
15 ore
Il Museo di Val Verzasca nominato all’EMYA 2023
Tra i sette istituti culturali svizzeri iscritti per il prestigioso riconoscimento europeo vi è anche la struttura con sede a Sonogno
Ticino
18 ore
Un appello per l’Ucraina (e contro Putin)
È quello reso pubblico da Verdi, Ps, Mps e altre formazioni progressiste in previsione della Giornata mondiale dei diritti umani
© Regiopress, All rights reserved