laRegione
il-gran-consiglio-si-terra-a-mendrisio-fino-a-fine-anno
Dagli ‘acquari’ di Bellinzona al Mercato Coperto di Mendrisio (Ti-Press)
28.10.20 - 12:09
Aggiornamento: 13:47

Il Gran Consiglio si terrà a Mendrisio fino a fine anno

Le prossime tre sedute si terranno al Mercato Coperto. Le spiegazioni del presidente Daniele Caverzasio

Dopo la trasferta a Lugano e il rientro a Bellinzona, il Gran Consiglio sbarca a Mendrisio. Le prossime tre sedute – in agenda dal 9 all'11 novembre, dal 23 a 25 novembre e dal 14 al 17 dicembre – si terranno infatti al Centro Manifestazioni Mercato Coperto di Mendrisio. Una soluzione, come ci spiega il presidente del Gran Consiglio Daniele Caverzasio, che è stata presa dopo una valutazione medico-sanitaria effettuata con l'Ufficio del medico cantonale. «Nonostante le misure di protezione prese, una sala di 100 persone come quella del Gran Consiglio diventa riduttiva considerata la situazione epidemiologica attuale e l'aumento esponenziale dei contagi – commenta Caverzasio –. Questo nonostante il piano pandemico messo in atto a Bellinzona abbia tenuto: la positività di un deputato emersa al termine dell'ultima seduta non ha generato quarantene (fatta eccezione per i due deputati che hanno pranzato con lui)». Il medico cantonale è però arrivato alla conclusione che «una maggiore distanza tra deputati garantirebbe una maggiore sicurezza».

La scelta di Mendrisio

Dopo aver valutato un ritorno al Palazzo dei Congressi e il Palazzetto Fevi di Locarno, la scelta è caduta su Mendrisio. «Questa soluzione ci dava la continuità di date, essendo disponibile per le tre proposte – continua Caverzasio –. Dispone inoltre dei requisiti tecnici e acustici, già sperimentati in occasione del Consiglio comunale di Mendrisio, ed è facile da raggiungere perché ha i posteggi e si trova poco distante dalla stazione ferroviaria». Ultimo, ma non per importanza, criterio, è che, essendo il Mercato Coperto una struttura di proprietà del cantone, «non ci sar l'affitto da pagare».

Daniele Caverzasio potrà quindi presiedere le sedute dalla ‘sua’ Mendrisio, Città di cui è anche municipale. «Credo che nessuno avrebbe voluto portar via il Parlamento dalla sua sede naturale, perché significa marcare l'eccezionalità della situazione – afferma il presidente –. Sarebbe stato meglio ritrovarci al Mercato Coperto per i festeggiamenti del Primo cittadino ed evitare di spostare le sedute». A livello politico, «il 2020 verrà probabilmente ricordato nei libri di storia come l'anno del Parlamento e del Presidente itinerante ma, ripeto, è il segnale di una pandemia che sta lasciando il segno sia a livello umano e anche a livello economico e di comportamenti individuali».

Mascherina obbligatoria

Il Mercato Coperto verrà allestito come il Palazzo dei Congressi, ovvero con il distanziamento dei tavoli. «Sarà obbligatorio indossare la mascherina – conclude Daniele Caverzasio –. I deputati saranno inoltre invitati a lasciare il posto il meno possibile. I comportamenti individuali possono fare la differenza: come lo chiediamo ai cittadini, lo chiediamo ai deputati, me compreso, perché sta a noi dare l'esempio».

Di seguito, l'intervista di Daniele Caverzasio al "Marghe&Chiello show" di Radio Ticino

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
20 min
Ukraine Recovery Conference, domani volano gli F/A-18
Giornata di ‘prove generali’ domani nell’ambito dei preparativi per la sorveglianza dello spazio aereo in vista dell’appuntamnto di Lugano
Mendrisiotto
43 min
Una vecchia vasca del depuratore di Rancate diventa un biotopo
Il progetto è promosso dal Dipartimento del territorio e prevede di ricreare un microclima naturale in una costruzione in calcestruzzo
Ticino
1 ora
Cartello delle auto, la Comco bacchetta 7 rivenditori ticinesi
Per i responsabili sanzioni per un totale di 44 milioni di franchi. Cinque imprese disposte a concludere il procedimento in conciliazione
Ticino
4 ore
‘Anche il Ticino istituisca una Corte dei conti indipendente’
Iniziativa parlamentare di Dadò (Centro) e Aldi (Lega): ‘Come a Vaud e Ginevra, combattere la poca chiarezza e le zone grigie con 3 o 5 magistrati’
Mendrisiotto
4 ore
Riva San Vitale getta l’àncora: il porto si farà
Individuata la zona (Sant’Antonio), saranno creati ulteriori 75 posti barca e recuperate le rive del lago. Messi in consultazione piani e rapporti
Luganese
12 ore
Una famiglia luganese vuole assumere Wonder Woman
Da un annuncio di lavoro innumerevoli richieste e requisiti per la ricerca di una ‘semplice’ baby sitter e collaboratrice domestica
Locarnese
13 ore
Calcio, musica latina e tanti sogni in tasca. Questo era Raùl
Il 19enne, coinvolto in un incidente in moto insieme a un amico sabato scorso a Maggia, è morto martedì sera. Il ricordo di chi gli ha voluto bene.
Luganese
16 ore
Arrivano le misure di sicurezza: filo spinato alla Foce
In vista della Conferenza internazionale sull’Ucraina che inizierà settimana prossima
Bellinzonese
17 ore
Biasca lanciata verso un futuro d’arte e cultura
Il Legislativo ha approvato i crediti per lo studio di fattibilità per il deposito di opere all’ex arsenale e per gli interventi a Casa Cavalier Pellanda
Locarnese
18 ore
Incidente a Maggia: si cercano testimoni
Un’auto e una moto si erano scontrate sabato scorso poco prima delle 15. Deceduto un 19enne.
© Regiopress, All rights reserved