laRegione
30.07.20 - 17:24

Mendrisio e i progetti contro le ondate di calore

Insieme a Sinistra e Verdi interrogano il Municipio per sapere a che punto è la politica climatica della Città

mendrisio-e-i-progetti-contro-le-ondate-di-calore
Al fresco anche quando fa caldo (Ti-Press/Davide Agosta)

“A che punto è la politica climatica del Comune di Mendrisio? Quali sono le misure intraprese per adattare la politica di urbanizzazione ai cambiamenti climatici in corso?” A chiederlo, con un'interrogazione al Municipio, sono i consiglieri comunali Grazia Bianchi, Daniele Stanga, Andrea Ghisletta (Insieme a Sinistra), Claudia Crivelli Barella, Andrea Stephani e Daniela Carrara (I Verdi). Una tematica più che mai attuale, visti i giorni di canicola che la Città – così come l'intero Distretto – sta vivendo, che riprende l'interrogazione ‘Più verde, più blu, meno grigio. Guida pratica e strumenti contro il riscaldamento climatico e per la biodiversità’ presentata nel luglio scorso.

Massimo impegno garantito

Nella sua risposta, il Municipio aveva spiegato che ”anche grazie all'esperienza maturata nel quadro del Label Città dell'energia, ha accumulato delle conoscenze scientifiche e tecniche sufficienti e le competenze necessarie per svolgere tali compiti e, di conseguenza, ora ha bisogno del quadro teorico e degli strumenti adeguati a sostenerli, per un processo decisionale ancora più informato e sostenibile nel lungo periodo”. L'autorità comunale aveva altresì precisato che “la Città si fa già promotrice di guide e linee base volte a incentivare e promuovere la sistemazione degli spazi esterni per lottare contro il riscaldamento climatico e preservare la biodiversità, come le linee guide e gli incentivi legati alla realizzazione di tetti e pareti verdi”. L'esecutivo non ha nascosto di “condividere la necessità di avviare un approccio più sistematico e coordinato, nonché delle azioni ancor più incisive che possano portare a dei reali cambiamenti”. Per questo motivo, l'esecutivo ha concluso indicando che gi spunti dell'interrogazione “saranno ritenuti quale riferimento anche per i futuri approfondimenti strategici relativi al PDc e agli indirizzi Mendrisio 2030” e continuando a garantire “il suo massimo impegno volto a poter garantire un futuro sostenibile alle nostre generazioni future”. Un primo esempio concreto lo si è avuto con la risoluzione sull'emergenza climatica votata dal Consiglio comunale.

Gli esempi svizzeri

I cambiamenti climatici sono una realtà ben conosciuta in tutta la Svizzera. Sono numerose, fanno notare i firmatari dell'interrogazione, le città che “si preparano ad affrontare la canicola” e a “rendere più vivibili i centri durante l'estate”. La strategia adottata per esempio da Zurigo mira a ridurre il calore in tutta la città, alleviare le secche di calura e mantenere il flusso d'aria fresca. Obiettivi che si cercheranno “aggiungendo alberi, nuovi spazi verdi, teloni giganti per creare ombra, nuove fontane e facciate vegetali. Vincoli volti a favorire la riduzione di calore sono stati ripresi nel Piano regolatore recentemente aggiornato”. A Basilea Città, invece, “il Consiglio di Stato presenterà entro la fine dell'anno un concetto di clima urbano con misure concrete. Una mappa climatica online mette in evidenza le zone del Cantone più a rischio di ‘secche di calore’ entro il 2030”. A Lucerna, infine, “l'esecutivo comunale ha presentato al legislativo 21 misure per affrontare il cambiamento climatico”. Tra queste, indicano gli interroganti, c'è l'aumento del numero degli alberi e l'adattamento dei progetti urbanistici al flusso d'aria fresca.

Quali misure a Mendrisio?

Alle città svizzere che stanno adattando le loro politiche di urbanizzazione ai cambiamenti climatici potrebbe aggiungersi Mendrisio. La Città, del resto, “si è dichiarata sensibile al tema”. Al Municipio viene quindi chiesto quali misure concrete sono state effettivamente implementate e con quale esito; quali tipi di incentivi vengono messi a disposizione e quanto sono utilizzati e se la Città ha già fatto capi agli aiuti della Confederazione in questo ambito”.

Leggi anche:

Mendrisio, votata l'emergenza climatica

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarno
3 ore
Affittacamere, nei Comuni la verifica è diventata una ‘gimcana’
La Città risponde ad Angelini Piva e cofirmatari sull’introduzione della nuova procedura per gli alloggi ad uso turistico messi sulle piattaforme online
Ticino
5 ore
‘L’uso dell’automobile privata per i frontalieri va agevolato’
A chiederlo è la Commissione dell’economia e tributi. La misura riguarda l’uso per lavoro: ‘Non si deve per forza dover usare quella aziendale’
Mendrisiotto
5 ore
Monte Generoso, si chiude un capitolo lungo 130 anni
Con la posa degli ultimi elementi delle rotaie e della cremagliera si è concluso oggi il risanamento del binario, risalente al 1890
gallery
Mendrisiotto
6 ore
Il Nebiopoli incontra i bambini delle Elementari di Chiasso
L’obiettivo è trasmettere il vero spirito del Carnevale e mostrarne l’organizzazione. Un modo, anche, per prevenire atti di violenza futuri
Luganese
6 ore
Caslano, ciclista colto da malore sulla cantonale: è grave
L’uomo, un 54enne svizzero domiciliato nel Luganese, si è accasciato a terra ed è stato soccorso dalla Croce Verde di Lugano. Traffico molto perturbato
Ticino
7 ore
Fotovoltaico su autostrada e ferrovia: ‘L’interesse è forte’
Il primo lotto messo a concorso dall’Ustra ha avuto un grande interesse, con oltre 300 richieste da 35 aziende. Il potenziale resta però limitato
Luganese
8 ore
Bioggio, in mostra la rivoluzione di ArtByFrask
Nella casa comunale verrà allestita l’esposizione di Andrea Fraschina, pittore ispirato dalle culture underground e dall’energia della filosofia punk
Lavizzara
9 ore
Centro di scultura, c’è l’appoggio ma anche una ‘minaccia’
Il Consiglio comunale accoglie, al termine di una seduta un tantino movimentata, il credito a favore di questa istituzione; ma tira aria di referendum
Chiasso
12 ore
Interrogazione al Municipio sulla vicenda del pianista ucraino
Il consigliere comunale Marco Ferrazzini (Us-Verdi-Indipendenti) chiede lumi sulla sostituzione dell’artista da parte dell’Osi
Campione d’Italia
13 ore
È vicina la vendita di uno degli stabili di proprietà comunale
Sarà probabilmente l’immobile che ospitava gli uffici della polizia dell’enclave
© Regiopress, All rights reserved