laRegione
18.06.20 - 10:57
Aggiornamento: 14:07

Dallo stage all'incubo. Alla sbarra per coazione e violenza carnale

L'uomo, nel maggio scorso, ha abusato di due ragazzine che stavano svolgendo uno stage professionale nel suo bar di Mendrisio

di Stefano Lippmann
dallo-stage-all-incubo-alla-sbarra-per-coazione-e-violenza-carnale
Il processo è in corso (immagine tematica, archivio Ti-Press)

“Riconosco i fatti”. Comincia con un’ammissione il processo iniziato questa mattina davanti alla Corte delle assise criminali presieduta dal giudice Marco Villa. Alla sbarra lui, un cittadino italiano di 35 anni difeso dall’avvocato d’ufficio Marco Masoni. Sposato, padre di 3 figli, è chiamato a rispondere alle accuse formulate nei suoi confronti dal procuratore pubblico Nicola Respini: ripetuta (tentata e consumata) coazione sessuale (subordinatamente atti sessuali con persone dipendenti). Ma anche ripetuta (tentata e consumata) violenza carnale. E poi ancora, ripetuti atti sessuali con fanciulli. Nel mezzo loro, due vittime – una ragazza, all’epoca dei fatti, minore di 16 anni – che hanno vissuto la trasformazione di uno stage lavorativo in un incubo. L’imputato, nell’aprile dello scorso anno aveva infatti aperto un bar a Mendrisio, il Civico 21. Un mese più tardi l’assunzione delle due ragazze per uno stage lavorativo. Ed è dietro al bancone del bar, tra il 13 e il 18 maggio 2019 che il tutto si consuma. Lo riporta il pp nell’atto d’accusa: l'uomo ha “costretto e tentato di costringere” le due minori “a subire, contro la loro volontà, atti analoghi alla congiunzione carnale o altri atti sessuali”. Dagli ‘sfregamenti’ mentre insegnava a una vittima a preparare il caffè all’infilarle la mano nei pantaloni. Ma c’è di più: in quei giorni si è arrivati anche al rapporto vaginale, che l’imputato, come detto, non contesta.  

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
2 ore
‘Eros Walter era un vulcano: alla Federviti ha dato moltissimo’
Lutto nel mondo vitivinicolo ticinese: è deceduto lo storico presidente della sezione Bellinzona e Mesolcina. Il ricordo di amici e colleghi
Ticino
4 ore
Marchesi: ‘Se l’Udc entrasse in governo, noi pronti per il Dfe’
I democentristi ribadiscono la loro ricetta per il risanamento delle finanze cantonali: ‘Se ci avessero ascoltato, avremmo già risparmiato 100 milioni’
Luganese
4 ore
Lugano, quel vuoto in piazza della Riforma
Verso la ristrutturazione l’edificio che ospitava il Caffè Federale, sulla cui facciata c’è la più vecchia insegna di caffetteria della piazza
Bellinzonese
5 ore
Zac, via altri alberi a Bellinzona: perché?
I Verdi insorgono con un’interpellanza al Municipio sui tagli eseguiti lungo i viali Franscini e Motta
Ticino
6 ore
Radar: questa settimana sono in un comune su due
L’elenco delle località dove dal 6 al 12 febbraio verranno eseguiti controlli della velocità
gallery
chiasso
6 ore
Nebiopoli, in seimila al corteo dei bambini
L’appuntamento odierno ha visto sfilare 1’500 allievi delle scuole elementari e dell’infanzia
Locarnese
8 ore
Acqua potabile per tutti: Locarno, Losone e Muralto solidali
Raccolti e devoluti a favore delle popolazioni dell’Africa occidentale oltre 28mila franchi. Serviranno alla realizzazione d’infrastrutture idriche
Luganese
9 ore
Lugano, incendio boschivo sul monte Brè
Il rogo è stato segnalato all’altezza di via Pineta a Brè sopra Lugano verso mezzogiorno
Locarnese
12 ore
Tre milioni di franchi per combattere le neofite invasive
È la richiesta di credito formulata, attraverso il relativo messaggio, dal Municipio di Locarno, per una vera a propria strategia sull’arco di 10 anni
Locarnese
12 ore
Più passeggeri nel 2022 sul trenino bianco-azzurro e i bus
Le Fart hanno conosciuto un incremento dei viaggiatori su gomma e rotaia grazie anche al notevole potenziamento del trasporto pubblico regionale
© Regiopress, All rights reserved