laRegione
Da sinistra: Claudio Schneeberger, Roberta Pantani, Gianandrea Mazzoleni, Daniela Bonacina e Stefano Tonini (Ti-Press/Alessandro Crinari)
Mendrisiotto
23.01.20 - 20:070

La Lega di Chiasso non si nasconde: obiettivo raddoppio

Presentata la lista dei candidati al Municipio. Con Roberta Pantani ci sono quattro consiglieri comunali uscenti. Lo slogan: 'È il momento di cambiare'

«È il momento di cambiare». Il gruppo Lega-Udc di Chiasso non si nasconde. Questa sera, in un contesto conviviale, sono state ufficializzate le candidature per il Municipio in vista delle elezioni del prossimo 5 aprile. E sono stati svelati gli obiettivi, ovvero «migliorare i risultati ottenuti alle Federali e alle Cantonali e incrementare la nostra presenza in Consiglio comunale – ha spiegato Gianandrea Mazzoleni, capogruppo in Cc di questa legislatura –. E chissà... magari anche raddoppiare la nostra presenza in Municipio: se non si cambia adesso sarà dura farlo più in avanti».

Per raggiungere il traguardo, il gruppo ha messo in campo «la lista più forte che potevamo». Ad accompagnare la municipale e vicesindaco uscente Roberta Pantani ci saranno «i quattro consiglieri comunali con maggiore esperienza»: Daniela Bonacina, Gianandrea Mazzoleni, Claudio Schneeberger e Stefano Tonini (che è anche granconsigliere). La lista per il Consiglio comunale presenta una ventina di nomi.

Gli obiettivi

Lo slogan scelto per questa campagna elettorale, 'è il momento di cambiare', è presto spiegato. «A Chiasso nella prossima legislatura sarà fondamentale un ruolo strategico come polo del Basso Mendrisiotto – ha aggiunto Mazzoleni –. Chiasso ha fatto poco, ci sono stati pochi investimenti perché è stato detto che mancavano i soldi. I risultati dell'ultimo consuntivo dicono però il contrario». Come ricordato dal capogruppo, la Lega si è sempre opposta a preventivi e consuntivi «e anche all'aumento del moltiplicatore, cosa che gli altri partiti non hanno fatto». Nel prossimo quadriennio gli obiettivi principali saranno «il miglioramento del rapporto cittadino-Comune perché in una cittadina che fa del digitale la sua bandiera con i servizi online al cittadino siamo ancora al Medioevo», un miglioramento della qualità di vita e del centro cittadino («non sono le luci natalizie che fanno la differenza e purtroppo si è visto») e l'introduzione di «incentivi comunali ad aziende che impiegano per la maggior parte manodopera indigena». Senza dimenticare «la riduzione del moltiplicatore, l'aggregazione del Basso Mendrisiotto e il miglioramento delle vie di comunicazione e trasporto».

Il sindacato: 'I numeri ci sono'

Il gruppo Lega-Udc vuole raddoppiare la sua presenza in Municipio. Questo significa guardare anche al sindacato? «Se analizziamo i risultati delle Cantonali e delle Federali, i numeri ci sono e non possiamo nasconderlo – è stata la risposta di Roberta Pantani –. A livello comunale gli equilibri cambiano, e per noi è arrivato il momento di cambiare. Se i cittadini mi hanno scelto per quattro legislature significa che non ho fatto un brutto lavoro. E non dimentichiamoci che oggi ho tempo per dedicarmi a Chiasso». Il gruppo è insomma pronto. «Noi ci siamo – ha concluso Mazzoleni – e siamo qui per Chiasso e i suoi cittadini, che devono votare la nostra scheda per interrompere gli oltre 150 anni di sindacato liberale». Anche il granconsigliere, e consigliere comunale uscente,  Stefano Tonini non si nasconde. «Chi mi conosce sa che amo Chiasso. Sono giovane, ma ho maturato diversa esperienza politica a livello comunale. Le sfide che attendono il nostro comune sono importanti, c'è bisogno di qualcosa di nuovo e di un nostro raddoppio in Municipio».

TOP NEWS Cantone
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile