laRegione
La città della volpe (Ti-Press)
Mendrisiotto
21.11.19 - 16:400
Aggiornamento : 16:56

Al FoxTown nuovo Ccl per 1'200 collaboratori

Il patron Tarchini e i sindacati lo hanno rinnovato oggi per la sesta volta: entrerà in vigore il prossimo gennaio e durera 5 anni

Oggi Silvio Tarchini – patron di FoxTown Mendrisio – e i sindacati Ocst, Unia, Sic e Sit hanno rinnovato per la sesta volta un’intesa che dura da oltre un ventennio. Il nuovo Contratto Collettivo di Lavoro FoxTown entrerà in vigore il prossimo 01 gennaio 2020, per la durata di cinque anni, fino al 31 dicembre 2024. “L’ottimo livello salariale - con uno stipendio minimo che parte dai CHF 3'751.- mensili per l’assistente alla vendita non qualificato al primo anno - è ormai un dato consolidato per i dipendenti della Città della Volpe, così come le 40 ore della durata del lavoro settimanale e le 5 settimane di vacanza all’anno”, viene rimarcato in un comunicato.

Cosa cambia

Tra le novità figurano diverse migliorie sul piano professionale e sociale. Le principali possono essere riassunte in: sei settimane di congedo non pagato aggiuntive al periodo di assenza retribuito a tutte le neomamme e ai freschi papà che ne faranno richiesta, maggior tutela dei collaboratori “over 50” e per le neo mamme e una giornata lavorativa della durata minima di 4 ore per i dipendenti assunti a tempo parziale. Non potrà poi diventare invasivo l’uso della tecnologia, come dimostra il paragrafo appositamente inserito in base al quale “salvo emergenze, fuori dall’orario di servizio, il lavoratore non è obbligato a controllare sulla posta elettronica o sul telefono cellulare eventuali comunicazioni di lavoro”. Silvio Tarchini di dice “molto soddisfatto per aver finalizzato, grazie all'ottima collaborazione con i sindacati, il sesto rinnovo del CCL FoxTown, accordo che rafforza le già ottime condizioni di lavoro in essere per gli oltre 1'200 collaboratori”.

TOP NEWS Cantone
Lugano
6 foto
Blocco serale alla Foce, ma non c'è nessuno
La spiaggia era già stata 'sgomberata'... dalla pioggia, ingente dispositivo di agenti della cantonale e di un'agenzia di sicurezza
Mendrisiotto
8 ore
Padre violento condannato. Ma 'chi sapeva non ha parlato’
Il giudice Amos Pagnamenta auspica che la posizione dei docenti informati sui maltrattamenti venga approfondita
Ticino
9 ore
Col lockdown più tele e meno radio. Radio3iii supera Rete Tre
L'assenza degli spostamenti in auto ha fatto calare il pubblico radiofonico. Vanetti, RadioTicino: 'Nel post pandemia impennata di pubblico'
Ticino
10 ore
Tutti i radar di settimana prossima
Spoiler: nelle valli dell'Alto Ticino, l'unico controllo sarà ad Airolo.
Luganese
10 ore
'Una grande opportunità per la Val Mara'
I sindaci di Maroggia e Rovio sulla campagna per l'aggregazione nel Basso Ceresio: occhio al sito web
Mendrisiotto
11 ore
‘Ha ignobilmente infierito su moglie e figli’, 8 anni di carcere
Condannato il siriano a processo per tentato omicidio. Tre i casi riconosciuti dalla Corte delle Assise criminali
Ticino
12 ore
I derby di hockey tornano alla Rsi
La radiotelevisione pubblica trasmetterà le partite tra Hcap e Hcl per i prossimi due anni
Ticino
12 ore
Cliniche e ospedali attendono ancora il lavoro ridotto
L'allarme è stato lanciato dall'Associazione delle cliniche private ticinese. Senza copertura pubblica, si rischiano licenziamenti
Grigioni
12 ore
Ferrovia, riappare il miraggio della ‘Porta Alpina’
Anche l'investitore egiziano Samih Sawiris vorrebbe l'immediata costruzione della stazione sotterranea nel tunnel di base del San Gottardo
Ticino
13 ore
Oltre 14 milioni per la riqualifica dei corsi d'acqua
È l'ammontare totale dei crediti chiesti dal Consiglio di Stato al Gran Consiglio per opera da realizzare entro i prossimi cinque anni
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile