laRegione
chiasso-reclama-la-scuola-dell-alta-moda-e-della-sartoria
Benedetto Galli
Chiasso
30.05.16 - 18:020
Aggiornamento : 15.12.17 - 17:10

Chiasso reclama la Scuola dell'alta moda e della sartoria

Sono quasi 700 i cittadini di Chiasso che hanno aderito alla petizione promossa dal gruppo Us-Verdi e sostenuta da tutte le altre forze politiche locali. Partiti, politici e popolazione vogliono quindi sia la città a ospitare il futuro Centro di formazione per la moda. Lo si è detto in modo chiaro oggi, lunedì, consegnando le firme a Samuele Comandini, responsabile immobili delle Ffs per il Ticino. Riaperte le trattative tra Ferrovie e Cantone sulla possibilità di ubicare la Scuola nell'area degli ex magazzini ferroviari, nelle prossime settimane vi sarà un nuovo incontro fra le parti. «Confidiamo di trovare presto un accordo soddisfacente per tutti», ha assicurato Comandini. Il progetto si era arenato nei mesi scorsi sugli aspetti finanziari. Realizzare lì dove previsto lo stabile scolastico costava toppo per le casse dello Stato.

Benedetto Galli
Guarda le 2 immagini
TOP NEWS Cantone
Luganese
2 ore
Campione d'Italia, venduto il primo gioiello di famiglia
È la villa di Bordighera la cui vendita fu bocciata nel dicembre 2019. Nulla da fare per il secondo, ricco immobile (la crisi del settore non aiuta)
Ticino
2 ore
Covid-19, cinque nuovi contagiati in Ticino
Il totale dei positivi al coronavirus registrati dall'inizio della pandemia sale così a 3'381. Nessuna nuova ospedalizzazione, nessun nuovo decesso.
Mendrisiotto
7 ore
'Le donne esistono e hanno un peso'
Françoise Gehring è la seconda donna che siede in Municipio a Mendrisio nello spazio di una legislatura. 'Un viatico per il 2021? Lo spero'
Ticino
7 ore
Quando la politica ticinese fa nomi e cognomi
Uno studio dell'Ustat sulla partecipazione elettorale racconta tante cose di come siamo e com'eravamo. Con un occhio all'anagrafe, ma non solo
Luganese
19 ore
Viganello, nessuna scemata responsabilità per l'omicida
L'esito della perizia parla chiaro: il 34enne che causò la morte di Matteo Cantoreggi era in grado di valutare il carattere illecito dei propri atti
Locarnese
19 ore
Locarno, il grande schermo per curare anche l'anima
Al via giovedì al Palacinema di Locarno la rassegna 'Torniamo al cinema!', organizzata in collaborazione con il Film Festival Diritti Umani e con l'Otello di Ascona
GALLERY
Mendrisiotto
20 ore
Restaurata la chiesetta in vetta al Monte Generoso
La Ferrovia Monte Generoso ha finanziato i lavori con la vendita virtuale dei 441 pali del vecchio binario del 1890
Gallery e video
Mendrisiotto
20 ore
Françoise Gehring entra in Municipio a Mendrisio
Nella compagine le donne raddoppiano nello spazio di una legislatura e un po'. Prende il testimone da Giorgio Comi
Luganese
20 ore
Lugano sale in vetta a difesa dei ghiacciai
In cima al San Salvatore è stata presentata l'iniziativa Recogn.ice che vuole sensibilizzare sui cambiamenti climatici in corso
Ticino
21 ore
Italia, il limite al cash vale anche per gli svizzeri
Dallo scorso primo luglio è stata abbassata a 2mila euro la soglia dei pagamenti in contanti. Un tetto che vale per tutte le transazioni
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile