laRegione
©Ti-Press/Davide Agosta
Stabio
09.09.15 - 10:070
Aggiornamento : 15.12.17 - 17:09

Emergenza rifugiati, Stabio rinnova il contributo di solidarietà

Era il 2013 quando il Municipio di Stabio decise di devolvere 3'000 franchi alla Catena della solidarietà a sostegno delle organizzazioni umanitarie che assistono i rifugiati siriani. A distanza di due anni il problema non è risolto, i conflitti armati continuano, le violenze ed il flusso migratorio sono esplosi. Nella sua seduta di ieri, il Municipio ha così deciso di rinnovare il proprio contributo finanziario alla Catena della solidarietà devolvendo l’importo di 5'000 franchi a sostegno di tutte le Associazioni e Organizzazioni che offrono un aiuto d’urgenza, indispensabile per la sopravvivenza delle migliaia di persone in fuga dai Paesi in guerra. “Quanto sta capitando in Ungheria, Turchia, Grecia e Italia non può assolutamente lasciarci indifferenti”.

Il Comune di Stabio continua inoltre a mettere a disposizione all’Ufficio federale della migrazione il Posto sanitario di soccorso presente sul territorio, come luogo di transito per la prima accoglienza dei rifugiati arrivati in Ticino. A oggi non si sono verificati problemi. I cittadini solidali che volessero aiutare le persone presenti nel PSS del Comune di Stabio possono prendere contatto con la cancelleria comunale (cancelleria@stabio.ch, 091 641 69 00), per ricevere le informazioni necessarie.

TOP NEWS Cantone
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile