laRegione
20.09.22 - 11:49
Aggiornamento: 17:59

‘Ciao Table’, a Lugano nasce la prima fiera del tempo libero

Porte aperte il 24 settembre al Quartiere Maghetti con l’evento che intende riunire le associazioni che propongono attività ludiche e culturali

ciao-table-a-lugano-nasce-la-prima-fiera-del-tempo-libero
Il logo

Si chiama ‘Ciao Table’ ed è la prima fiera riservata alle associazioni che offrono attività per il tempo libero e culturali condotte da persone volontarie. L’evento vedrà le sue porte aperte sabato 24 settembre, dalle 15 alle 19, sotto i portici del Quartiere Maghetti a Lugano. "Le Associazioni del tempo libero – annunciano con soddisfazione i promotori dell’iniziativa – hanno ora una fiera a loro dedicata, come da tempo hanno quelle dello sport o quelle impegnate socialmente".

Bridge, scacchi sono già della partita

Come funziona? Ogni associazione avrà un tavolo per esporre i propri materiali promozionali e incontrare il pubblico coinvolgendolo subito in attività di gioco, di canto, di ballo. Hanno già aderito i club dei principali giochi da tavolo (bridge, scacchi, associazioni locali come Giochintavola), cori come Coro Lirico, associazioni nazionali come Caring Communities, varie associazioni culturali, InterNations, Agorateca. Sabato, inoltre, è previsto un angolo per i bambini con la merenda alle 16. "Sono invitate a partecipare le persone di ogni età che desiderino trascorrere il tempo libero imparando cose nuove in compagnia". L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio della Città di Lugano e si svolge in collaborazione con Fondazione Maghetti e con il sostegno di Sr Special Events Consulting. L’ingresso per il pubblico è libero. Alle associazioni è richiesta una quota simbolica di 25 franchi. Evidenziano ancora gli organizzatori: "L’iniziativa tende a valorizzare l’importante ruolo che queste associazioni svolgono nella promozione della cultura e degli scambi sociali. Inoltre, le persone volontarie che conducono queste associazioni sono in genere capaci di animare con sensibilità le interazioni sociali, risolvere con la mediazione eventuali disaccordi, insegnare le attività proposte: preziose risorse offerte gratuitamente che vanno valorizzate.Tali associazioni, non svolgendo attività commerciale, sono quasi sempre prive di un budget per la propria promozione". Ciao Table (www.ciaotable.org) è un’associazione no profit riconosciuta in Ticino come ente di pubblica utilità. Le sue finalità? Promuovere gli studi scientifici concernenti gli scambi sociali; promuovere positive interazioni sociali; promuovere le attività socializzanti delle altre associazioni no profit. Insomma, la prima fiera del tempo libero e delle attività culturali è partita.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
5 ore
Lugano, Lombardi: ‘Commissioni di quartiere da attivare’
Il municipale amareggiato per lo scarso interesse dimostrato nella consultazione sul Piano direttore comunale. ‘Coinvolgere resta importante’
Mendrisiotto
5 ore
Al Centro temporaneo per migranti si sente la pressione
Tornano a salire i numeri della struttura che, dopo Rancate, accoglie le persone destinate a essere riammesse in Italia
Ticino
6 ore
Premi cassa malati, deduzioni in più per i figli verso il sì
Lega, Plr, Centro e Udc sottoscrivono il rapporto che dà via libera alla loro iniziativa. Il Ps: ‘Valutiamo il referendum, favorisce i più ricchi’
Ticino
6 ore
Preventivo, il sì borghese vincolato alla revisione della spesa
Lega, Plr, Centro e Udc sostengono la previsione per il 2023 del governo (-80 milioni), ma con dei paletti. Il Ps: ‘No a queste politiche neoliberiste’
Ticino
7 ore
Targhe, Centro e Udc firmano un rapporto senza maggioranza
Calcolo della nuova imposta di circolazione, la Lega per ora si defila mentre Plr e Ps confermano il loro no al testo Dadò/Pamini. E il clima è teso
Mendrisiotto
7 ore
Il Nebiopoli 2023 svela i suoi contenuti
Il Carnevale di Chiasso sarà in programma dal 2 al 5 febbraio. Ampliato il Villaggio, oltre ai consueti appuntamenti anche ospiti internazionali
Locarnese
7 ore
PCi, la guerra in Ucraina ‘rispolvera’ i rifugi atomici
Il Consorzio ha avviato su tutto il territorio controlli dei bunker in caso di catastrofe nucleare. Attese nuove ondate di rifugiati e novità per la sede
Bellinzonese
7 ore
Squadra esterna di Biasca, a processo per vie di fatto
La Procura ha firmato un Decreto d’accusa nei confronti di un operaio comunale, che si è opposto. Si va in Pretura penale
Bellinzonese
8 ore
La 19enne era al rave: con la conferma si cercano testimoni
La polizia grigionese invita quanti sono a conoscenza dello stato di salute della ragazza all’evento della diga della Roggiasca a contattare il comando
Mendrisiotto
15 ore
Da Berna un sostegno per il ‘centro di partenza’ di Rancate
Passa all’unanimità agli Stati la concessione di una somma forfettaria ai Cantoni che in situazioni straordinarie gestiscono centri asilanti provvisori
© Regiopress, All rights reserved