laRegione
18.09.22 - 17:42
Aggiornamento: 19.09.22 - 08:50

Abusi sessuali alla scuola media, ‘segnali non colti’

Secondo ‘Io l’8 ogni giorno’ sono stati ignorati alcuni campanelli d’allarme sull’agire del docente

abusi-sessuali-alla-scuola-media-segnali-non-colti
Ti-Press
Chat inappropriate

L’arresto del direttore di una scuola media luganese, accusato di atti sessuali con fanciulli, ha suscitato la reazione del movimento femminista "Io l’8 ogni giorno" secondo cui quanto sarebbe avvenuto non deve solo sconvolgere, ma pure fare riflettere. "Non si tratta di casi isolati, anzi sembra di rivedere scenari purtroppo già ben noti: voci di corridoio, vittime che raccontano ma non vengono credute, segnali non colti, situazioni sottovalutate" scrive il movimento ricordando pure quanto accaduto ad Arbedo.

Ma, si chiede ‘Io l’8 ogni giorno’, quanto sarebbe accaduto nella Media luganese, non poteva essere evitato? "Sappiamo, da fonti certe, che alcune giovanissime allieve avevano già provato a riferire a loro docenti taluni comportamenti del collega oggi incarcerato, comportamenti ritenuti da loro molesti o comunque inadeguati. Appelli rimasti però inascoltati". Un altro aspetto particolarmente problematico, già al centro delle preoccupazioni dei genitori, è legato alla scelta di aprire una chat WhatsApp tra allievi e il docente per gestire le comunicazioni relative al progetto didattico e invitandoli a porre domande ‘senza farsi inibire dalla timidezza e dal timore’".

"Infine, la recente nomina del docente al ruolo di direttore pone un ulteriore quesito: con quali criteri il Decs (Dipartimento educazione, cultura e sport ndr) nomina i suoi direttori/trici? Quali verifiche vengono condotte all’interno delle sedi di provenienza dei/lle docenti su eventuali problemi o segnalazioni pregresse?". Di conseguenza, ‘Io l’8 ogni giorno’ chiede che "durante la formazione per diventare insegnante, e come offerta di aggiornamento professionale, siano realizzati corsi legati a queste specifiche tematiche (prevenzione delle molestie e delle violenze sessuali), che venga realizzato un protocollo da seguire per i/le docenti in caso di segnalazioni da parte di allievi/e" e "che sia attivato un servizio di ascolto, gestito da professionisti/e esterni al mondo della scuola e con competenze multidisciplinari (giuridiche, psicologiche, pedagogiche ecc.) rivolto ad allievi/e, docenti e famiglie, cui potersi rivolgere per capire come affrontare questo tipo di situazioni, senza dover subito allertare la polizia".

Leggi anche:

Direttore arrestato, Bertoli: ‘Sospeso, notizia molto triste’

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
3 ore
Grave incidente ad Avegno, un motociclista rischia la vita
Un 56enne del Locarnese ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro lo spartitraffico riportando gravi ferite
Mendrisiotto
16 ore
La Castello Bene conquista il Nebiopoli 2023
Il corteo mascherato ‘cattura’ 20mila spettatori. Per gli organizzatori del Carnevale chiassese è l’edizione dei record
Luganese
18 ore
Auto contro moto a Novaggio, grave il motociclista
L’incidente sulla strada verso Miglieglia. Il giovane è stato sbalzato a terra dall’impatto frontale
Mendrisiotto
19 ore
Il Corteo di Nebiopoli fa il pieno di satira e pubblico
La sfilata mascherata si riappropria del centro cittadino tra guggen, gruppi e carri (venuti anche da fuori) e le cannonate di coriandoli da Sion
Luganese
20 ore
Scontro auto-moto a Manno, ferito il motociclista
L’incidente intorno alle 15:45 in via Cantonale. Non sono note le condizioni del ferito, portato in ospedale dopo i primi soccorsi sul posto
Luganese
23 ore
A Lugano incendio in una discarica in zona Stampa
Un grosso incendio si è sviluppato questa mattina provocando molto fumo e un odore sgradevole. Una persona in ospedale per intossicazione
Locarno
1 gior
Solduno, un poliziotto di prossimità gentile e apprezzato
Dopo 37 anni di servizio va in pensione il sergente maggiore Fabrizio Arizzoli. L’Associazione di quartiere esprime la sua gratitudine
Mendrisiotto
1 gior
“Nei paesini la gente è solidale, ma in città...”
Non sembra essere un periodo facile per il volontariato, che dopo la pandemia sembra aver perso drasticamente attrattiva
Ticino
1 gior
Caso Unitas, Mps e Noi (Verdi) tornano alla carica
Nuove interpellanze: ’Le risposte scritte del Consiglio di Stato sollevano altri interrogativi’
Luganese
1 gior
La comunità cripto trova casa in centro città
L’Hub s’insedierà nell’edificio che ospitava il Sayuri e una banca, tra via Motta e Contrada Sassello. Lunedì discussione generale in Consiglio comunale
© Regiopress, All rights reserved