laRegione
15.09.22 - 16:44
Aggiornamento: 19.09.22 - 08:46

Direttore arrestato, Bertoli: ‘Sospeso, notizia molto triste’

Il responsabile del Decs: ‘Se confermati, fatti gravissimi’. Il 39enne indagato per atti sessuali con fanciulli è stato nominato da poco alla carica

direttore-arrestato-bertoli-sospeso-notizia-molto-triste
Ti-Press/Archivio
Sgomento in aula

È stato sospeso, il 39enne direttore di scuola media del Luganese arrestato con l’accusa di atti sessuali con fanciulli. Ne dà notizia alla ‘Regione’ direttamente Manuele Bertoli. Il direttore del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (Decs), inoltre, precisa che della vicenda è già stato informato anche il Consiglio di Stato.

Anche un’inchiesta amministrativa

Presto tuttavia per prendere ulteriori provvedimenti, dato che l’inchiesta condotta dal procuratore pubblico Roberto Ruggeri, è ancora alle prime battute. «Appena avremo accesso ai primi verbali del procedimento penale – precisa tuttavia il consigliere di Stato – seguiranno le decisioni relative al contratto di lavoro, che auspico possano essere prese rapidamente». In altre parole, un eventuale licenziamento non verrà deciso finché non ci saranno gli elementi per effettivamente procedere in tal senso. E anche un’inchiesta amministrativa è stata nel frattempo «formalmente aperta», ma risulta «sospesa, in attesa di risultanze penali».

‘Notizia che sconcerta, addolora e suscita preoccupazioni’

«La notizia è evidentemente molto triste, perché – aggiunge inoltre Bertoli –, se confermati dal procedimento penale in corso, si tratta di fatti gravissimi. La nostra vicinanza è naturalmente prima di tutto espressa alle vittime». Una vicinanza espressa anche nei confronti dei colleghi: «I servizi del mio dipartimento hanno incontrato i docenti della sede». E le famiglie? «Sono state avvertite con una lettera». Lettera che, firmata in data odierna dalla caposezione Insegnamento medio Tiziana Zaninelli, oltre a evidenziare che si tratta di una notizia che "sconcerta, addolora e suscita legittime preoccupazioni", informa della sospensione del direttore e del passaggio di mansioni al Consiglio di direzione.

Ascoltare e accompagnare gli allievi

Abbiamo chiesto inoltre al direttore del Decs se sia stato predisposto anche un qualche tipo di accompagnamento psicologico a scuola. «Per ora la situazione nell’istituto sembra relativamente tranquilla, ma sarà tenuta sotto controllo costantemente», la replica di Bertoli. Nella lettera, si precisa inoltre che "Consiglio di direzione e docenti sono pronti ad ascoltare e accompagnare le allieve e gli allievi. Ancora una volta la scuola mostrerà di saper essere al centro di valori che superano le situazioni più difficili".

Al vaglio anche i rapporti ‘consensuali’

Sulla vicenda, il Decs («come il Ministero pubblico»), non darà informazioni di dettaglio a tutela dei minorenni coinvolti. Tuttavia, la delicata inchiesta penale dovrà, fra l’altro, accertare se gli atti sessuali in questione siano avvenuti consensualmente o meno. Da nostre informazioni, per ora non confermate, sembrerebbe che questa ipotesi non sia da scartare. Se questo scenario si confermasse, significherebbe che non ci fosse coazione né violenza negli atti sessuali che vengono contestati al 39enne. Se queste presunte circostanze venissero confermate, trattandosi di minori di 16 anni, il reato in ogni caso non decadrebbe.

Il sindaco: ‘Sono scioccato, persona perbene’

L’indagato, da nostre informazioni, risultava nominato solo recentemente alla carica di direttore ed è residente in un comune nei pressi di Lugano. «Sono scioccato – ci dice il sindaco del luogo di residenza –, non ne sapevo nulla. Lo conosco piuttosto bene: è una persona seria, riservata, pacata e molto perbene. Con famiglia e mai sopra le righe, non me lo sarei davvero mai aspettato».

Leggi anche:

Sospettato di atti sessuali con fanciulli: direttore arrestato

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Video
Ticino
19 ore
La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale
Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
23 ore
A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate
L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
23 ore
Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc
Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
23 ore
‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’
Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
1 gior
‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’
La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
1 gior
Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No
Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
Ticino
1 gior
‘Polizia unica? Sfruttiamo le potenzialità del sistema attuale’
Fsfp in assemblea. E sul delicato e controverso dossier si attende che la politica decida.‘Venga però sentita anche la nostra Federazione’
Gallery
Mendrisiotto
1 gior
Boffalora: al posto della villetta arrivano due palazzine
Altro cantiere residenziale in vista alla porta nord di Chiasso. L’operazione annuncia un investimento di oltre 6 milioni di franchi
Locarnese
1 gior
Picchiò un ragazzo in Piazza Grande, 3 anni di carcere
Un 19enne di origini siriane residente nel Luganese colpevole anche di rapina, infrazione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti
Ticino
1 gior
Il salario minimo legale non sarà adeguato al rincaro
Il Consiglio di Stato boccia la mozione di Ivo Durisch (Ps): ‘Un adeguamento sarebbe contrario alla volontà del legislatore e alla legge’
© Regiopress, All rights reserved