laRegione
08.09.22 - 16:05
Aggiornamento: 17:14

Truffa le assicurazioni auto, condannato a 15 mesi

È stata inflitta una pena sospesa con la condizionale nei confronti di un 31enne che ha pure violato, per due volte, l’ordinanza 2 anti-Covid

truffa-le-assicurazioni-auto-condannato-a-15-mesi
Ti-Press/Archivio
Il processo si è svolto di fronte alla Corte delle Assise correzionali di Lugano

Ha ingannato in tre occasioni, assieme ad altre persone, diverse compagnie assicurative inducendole a farsi rimborsare, in totale, poco meno di 65’000 franchi. Come? Simulando incidenti stradali. Non solo. Ha pure ammesso di aver violato i provvedimenti straordinari, in particolare l’ordinanza 2, adottati dalle autorità federali e cantonali per limitare i rischi di trasmissione del Covid-19. In due occasioni, nell’aprile del 2020, non rispettando l’obbligo di mantenere una distanza di almeno due metri negli assembramenti fino a 5 persone. L’uomo, un 31enne di nazionalità italiana residente in Italia, è comparso stamattina di fronte alla Corte delle Assise Correzionali di Lugano, presieduta dalla giudice Francesca Verda Chiocchetti che lo ha condannato a 15 mesi di reclusione sospesi con la condizionale per due anni, al pagamento di una multa di 1’000 franchi e al risarcimento delle società truffate per circa 65’000 franchi. «L’imputato ha mostrato una preoccupante propensione a delinquere con leggerezza e per motivi futili, ma ha anche manifestato segnali di ravvedimento», ha detto la giudice nella lettura della sentenza.

Contestato il reato di spaccio di cocaina

L’imputato ha sostanzialmente ammesso anche gli altri reati di cui è accusato: truffa ripetuta, consumata e tentata falsità in documenti, danneggiamento aggravato, infrazione alla Legge federale sugli stupefacenti, grave infrazione alle norme della circolazione, guida senza autorizzazione e infrazione alla Legge federale sulle armi, per i quali è stato in detenzione preventiva per 21 giorni all’inizio dello scorso anno. Non sa spiegare perché ha truffato alcune compagnie assicurative, né come mai si è messo a consumare droga. Era un periodo difficile quello trascorso tra il 2016 e il 2020, ha cercato di difendersi il 31enne. Ora, la sua situazione personale è parecchio migliorata, ha detto, perché da qualche tempo ha una compagna e un lavoro. L’uomo ha contestato unicamente l’accusa di aver spacciato circa 16 grammi di cocaina, sostenendo che la droga acquistata a Lugano fosse per il suo uso sporadico e personale. Il procuratore pubblico Claudio Luraschi ha però evidenziato che ci sono almeno due persone (una peraltro già condannato) che "incastrano" il 31enne, visto che non avevano interesse ad autoaccusarsi. Nella requisitoria, il procuratore ha pure portato alla luce le incongruenze delle versioni fornite dall’imputato, nei confronti del quale ha chiesto una pena di 22 mesi di reclusione sospesi con la condizionale, una multa di 2’500 franchi e il riconoscimento delle pretese civili degli accusatori privati. L’avvocato difensore ha invece chiesto una condanna più mite.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
7 ore
E per la fine dell’anno c’è anche Nez Rouge
Ritorna il servizio che riaccompagna a casa in sicurezza chi non se la sente di mettersi alla guida
Luganese
7 ore
Fiamme in un appartamento di Caslano, danni ingenti
Non si registrano feriti: quando l’incendio è scoppiato i locali erano vuoti. Sul posto pompieri di Caslano e Polizia
Luganese
10 ore
Protezione civile Lugano Città, un altro anno in prima linea
Anche nel 2022 i giorni di servizio sono stati largamente di più di quelli del triennio 2018-20, seppur un po’ meno rispetto al 2021
Grigioni
11 ore
Frana in Val Calanca: ‘Non si può continuare a sfidare la sorte’
Per la vicesindaca di Buseno Rosanna Spagnolatti è necessario individuare una soluzione per una zona già toccata in passato da scoscendimenti
Mendrisiotto
12 ore
Breggia cambia il progetto per l’ex Osteria del sole
Il Municipio ha presentato una nuova domanda di costruzione, che al contrario della precedente, prevede la demolizione integrale della struttura
Gallery
Ticino
12 ore
Nel weekend la Svizzera italiana s’è messa il suo abito bianco
Trenta centimetri a San Bernardino, venti a 1’400 metri di quota: la neve ha fatto capolino anche a Sud del San Gottardo. Disagi contenuti sulle strade
Ticino
13 ore
Il 25 dicembre Gas stacca definitivamente la spina
La testata web indipendente di controinformazione, nata in scia al cartaceo Diavolo, annuncia la sua prossima chiusura
Grigioni
16 ore
Val Calanca isolata: ‘Ci vorranno giorni per liberare la strada’
Si annuncia lunga l’operazione di sgombero della frana caduta questa mattina sulla strada cantonale tra Castaneda e Buseno. Nessun ferito, ingenti i danni
Gallery
Grigioni
18 ore
Frana in Calanca, valle isolata a nord del bivio per Castaneda
Strada chiusa in entrambe le direzioni a causa di un grosso scoscendimento che si è verificato stamane alle 6.30
Gallery
Locarnese
1 gior
Riazzino, inaugurata la nuova sede logistica del Soccorso alpino
La struttura, che fungerà da magazzino e autorimessa, completa la capillare rete di strutture di copertura del territorio. L’anno prossimo il 50esimo
© Regiopress, All rights reserved