laRegione
19.08.22 - 18:45
Aggiornamento: 19:05

‘Ha sede legale a Lugano’ lo Stato Antartico di San Giorgio

Lo studio di via Pioda valuta provvedimenti a tutela della propria immagine dopo essere stato tirato in ballo da persone finite sotto inchiesta in Italia

ha-sede-legale-a-lugano-lo-stato-antartico-di-san-giorgio
Questo dovrebbe essere il vessillo

«Negli anni scorsi, alcune persone hanno fatto capo ai nostri servizi, per rilasciare delle dichiarazioni, previo accertamento della loro identità. Da almeno un paio d’anni non abbiamo più alcun contatto con queste persone, malgrado il fatto che il nostro studio figurasse come recapito, tramite il nome di una signora che non conosco. Valuteremo eventuali azioni legali a tutela della nostra immagine». Preferisce non prendere posizione uno dei titolari dello studio legale di Lugano tirato in ballo quale sede legale dallo Stato Teocratico Antartico di San Giorgio, la cui capitale sarebbe Catanzaro, balzato agli onori della cronaca sui media in seguito alla conclusione dell’inchiesta coordinata dalla Procura di Catanzaro e condotta dalla Polizia di Stato, che ha scoperchiato quello che appare come un inganno, con tanto di promesse di "flat tax", documenti diplomatici ed esenzione dai vaccini anti Covid-19 e un ministro degli Esteri e che ha truffato persino organizzazioni internazionali e governi.

Una vicenda quantomai bizzarra

Pare una storia inverosimile quella relativa allo Stato Teocratico Antartico di San Giorgio, la cui capitale sarebbe Catanzaro, con tanto di sede in uno studio legale di via Pioda a Lugano. Già suona bizzarra come vicenda, anche solo per il fatto che lo Stato abbia sede in uno studio legale. Di sicuro è curiosa e stravagante. Richiama per certi versi ‘L’isola delle Rose’, una piattaforma artificiale di 400 metri quadri che sorgeva in mezzo al mare, al largo della costa adriatica, che nel maggio 1968 si autoproclamò Stato indipendente ma un anno dopo venne affossata dalla Marina italiana. Alla storia è stato dedicato pure un film uscito sulla piattaforma streaming Netflix. Fatto sta che questo sedicente Stato Teocratico Antartico di San Giorgio, o, meglio, le persone che lo hanno costituito sono finite sono inchiesta. In dieci anni, stando agli esiti delle indagini della Digos di Catanzaro, con il coordinamento della Procura di Nicola Gratteri, il sedicente Stato ha fatto intascare al suo governo più di 400mila euro, tutti versati a Malta.

Leggi anche:

Per eludere fisco e obblighi vaccinali si inventano una nazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
7 ore
‘Eros Walter era un vulcano: alla Federviti ha dato moltissimo’
Lutto nel mondo vitivinicolo ticinese: è deceduto lo storico presidente della sezione Bellinzona e Mesolcina. Il ricordo di amici e colleghi
Ticino
8 ore
Marchesi: ‘Se l’Udc entrasse in governo, noi pronti per il Dfe’
I democentristi ribadiscono la loro ricetta per il risanamento delle finanze cantonali: ‘Se ci avessero ascoltato, avremmo già risparmiato 100 milioni’
Luganese
9 ore
Lugano, quel vuoto in piazza della Riforma
Verso la ristrutturazione l’edificio che ospitava il Caffè Federale, sulla cui facciata c’è la più vecchia insegna di caffetteria della piazza
Bellinzonese
10 ore
Zac, via altri alberi a Bellinzona: perché?
I Verdi insorgono con un’interpellanza al Municipio sui tagli eseguiti lungo i viali Franscini e Motta
Ticino
10 ore
Radar: questa settimana sono in un comune su due
L’elenco delle località dove dal 6 al 12 febbraio verranno eseguiti controlli della velocità
gallery
chiasso
11 ore
Nebiopoli, in seimila al corteo dei bambini
L’appuntamento odierno ha visto sfilare 1’500 allievi delle scuole elementari e dell’infanzia
Locarnese
12 ore
Acqua potabile per tutti: Locarno, Losone e Muralto solidali
Raccolti e devoluti a favore delle popolazioni dell’Africa occidentale oltre 28mila franchi. Serviranno alla realizzazione d’infrastrutture idriche
Luganese
13 ore
Lugano, incendio boschivo sul monte Brè
Il rogo è stato segnalato all’altezza di via Pineta a Brè sopra Lugano verso mezzogiorno
Locarnese
16 ore
Tre milioni di franchi per combattere le neofite invasive
È la richiesta di credito formulata, attraverso il relativo messaggio, dal Municipio di Locarno, per una vera a propria strategia sull’arco di 10 anni
Locarnese
16 ore
Più passeggeri nel 2022 sul trenino bianco-azzurro e i bus
Le Fart hanno conosciuto un incremento dei viaggiatori su gomma e rotaia grazie anche al notevole potenziamento del trasporto pubblico regionale
© Regiopress, All rights reserved