laRegione
11.08.22 - 19:58

Lugano, è ancora vivo il ricordo di Marco Borradori

Un centinaio di persone ha partecipato alla cerimonia commemorativa organizzata stasera dal Municipio nel Patio di Palazzo Civico

lugano-e-ancora-vivo-il-ricordo-di-marco-borradori
Ti-Press/Samuele Filippi
Tante persone sono passate nel patio di Palazzo per rendere omaggio all’ex sindaco
+1

Commozione. Vicinanza. Ricordi. Ecco cos’ha vissuto questa sera alle 18.10 il patio di Palazzo Civico, in occasione della commemorazione della scomparsa dell’ex sindaco Marco Borradori. L’orario non è stato scelto a caso dal Municipio, poiché riconduce al momento in cui è stata dichiarata ufficiale la morte, esattamente un anno fa, del carismatico politico luganese, conosciuto in tutto il Ticino. Un momento organizzato e fortemente voluto per «raccogliersi e stare vicini. Spalla a spalla, senza discorsi» ha detto il sindaco Michele Foletti che ha limitato il suo discorso ufficiale a poche parole, ringraziando tutti quanti. Ed è così che a parlare è stata la musica suonata da Maristella Patuzzi e Andreas Laake.

Una musica che non ha potuto far altro che ricordare ai presenti il sorriso e la gentilezza che Marco riservava a ogni cittadino, quando incontrava le persone nella città dov’era nato e aveva vissuto. Una musica che, nel silenzio delle parole, ha fatto riaffiorare in ognuno il ricordo dell’ex sindaco. Oltre un centinaio di persone ha partecipato alla cerimonia, alla quale erano presenti diversi politici, tra i quali i sindaci di Chiasso Bruno Arigoni, di Mendrisio Samuele Cavadini, il vicesindaco di Bellinzona Simone Gianini, il presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi e parecchi consiglieri comunali di Lugano, soprattutto della Lega dei Ticinesi. Durante tutta la giornata, nel patio di Palazzo, c’è stato un continuo viavai di persone che hanno voluto rendere omaggio all’ex sindaco, chi scattando immagini, chi posando un fiore, chi semplicemente per un silenzioso saluto. Il primo pensiero è arrivato alla mattina presto, verso le 7, con la posa di una rosa bianca.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
3 ore
Cassa pensioni pubblica, ‘più che un pilastro è un grissino’
Oltre 3mila dipendenti dello Stato in piazza a Bellinzona per protestare contro il taglio del 20% alle pensioni, il secondo in 15 anni.
Ticino
3 ore
La varesina Lara Comi ritorna a Bruxelles
Il dopo elezioni in Italia e gli effetti del ciclone Meloni
Ticino
4 ore
Al telescopio per ammirare Luna, Giove e Saturno
Riprendono le osservazioni astronomiche notturne alla Specola solare Ticinese. La prima venerdì 30
Mendrisiotto
4 ore
Un principe poco da favola di un regno di bugie
Chiesti 7 anni di carcere per il sedicente erede del re d’Etiopia, accusato di aver truffato tre imprenditori del Mendrisiotto per quasi 13 milioni
Ticino
5 ore
Il preventivo di oggi, le lacrime e sangue di domani
Il Consiglio di Stato presenta una previsione coerente con gli impegni, ma i partiti sono preoccupati. Le reazioni di Plr, Ps, Centro, Lega, Udc e Verdi
Bellinzonese
5 ore
Cima Piazza Giubiasco, allungare la staccionata ‘non è escluso’
L’incidente capitato a un bambino fa riflettere sulla sicurezza dell’area, anche se nei pressi di una zona a 30 km/h non sono obbligatorie recinzioni
Mendrisiotto
6 ore
Il Basso Mendrisiotto prende tempo per studiare le opportunità
Entro fine ottobre i Comuni interessati dovranno decidere se partecipare o meno a un possibile studio aggregativo
Luganese
6 ore
Il direttore di scuola media fa sapere che vuole collaborare
Dopo l’incontro fra le famiglie e le istituzioni permangono molte domande, e tanta rabbia, dopo l’arresto del 39enne luganese
Luganese
7 ore
PatriziAmo, manifestazione al via (in presenza) a Lugano
Quindici Patriziati di Lugano da venerdì nel patio del Municipio per farsi conoscere e per offrire i propri prodotti locali
Grigioni
7 ore
Nell’Alto Moesano due giovani lupi potranno essere abbattuti
L’Ufficio federale dell’ambiente ha concesso oggi l’autorizzazione per regolare il branco di Moesola, presente a sud del Passo del San Bernardino
© Regiopress, All rights reserved