laRegione
01.08.22 - 22:00
Aggiornamento: 23:22

Fra saldo negativo dei giovani e progetto aggregativo

Da Lugano a Val Mara le allocuzioni del municipale Tiziano Galeazzi e della consigliera nazionale Greta Gysin

fra-saldo-negativo-dei-giovani-e-progetto-aggregativo
Ti-Press/Gianinazzi
Tiziano Galeazzi
+3

Un discorso a tutto tondo quello pronunciato a Lugano dal neo municipale Tiziano Galeazzi. Ma è soprattutto un dato che ha attirato la sua attenzione nei primi mesi di responsabile anche del Servizio di statistica urbana: "Malgrado la popolazione sia tornata a crescere vi è, purtroppo, un saldo negativo tra gli arrivi e le partenze dei giovani attinenti di Lugano". Per Galeazzi, infatti, la popolazione è "la vera ricchezza di una città, in particolare la popolazione giovane. Questo è ancora più vero in un territorio con una struttura demografica che vede il numero di pensionati in costante aumento e quello delle persone attive diminuire. Uno dei principali obiettivi di questa città è, senza dubbio, quello di essere attrattiva, di piacere e di essere all’altezza delle necessità e delle aspettative dei suoi cittadini più giovani".

La soluzione? "Non è certo soltanto delle imprese il compito di rendere il nostro territorio più a misura di giovane. Le istituzioni devono assumere un ruolo decisivo nel riuscire a trattenere i nostri ragazzi e a incentivare il ritorno di quelli che sono partiti. A monte, ritengo che si debba partire dall’offerta formativa. È necessario orientare la formazione di tutti i livelli di scuola nel nostro Cantone, verso le reali esigenze del mercato del lavoro locale".

È stata ospite nel quartiere del suo cuore, Rovio, come da lei stessa indicato, Greta Gysin. Nel neo Comune di Val Mara ("abbiamo fatto la Val Mara, ora dobbiamo fare i valmaresi"), la consigliera nazionale ha esordito plaudendo al progetto aggregativo "che ho atteso per tanto tempo, in cui ho creduto fortemente e in cui nutro grandi speranze". Per la consigliera nazionale "la politica è partecipazione, la politica siamo noi. Ci sta indignarsi di fronte ai problemi. Ci sta anche spazientirsi ogni tanto. Ma non basta: bisogna anche contribuire a risolverli, i problemi. Anche perché, spesso, le soluzioni nascono proprio dalle azioni quotidiane di ogni singola persona, azienda, associazione". Per Gysin "vale per la responsabilità sociale, vale anche in ambito ambientale. Vale per i grandi temi globali, vale anche a livello comunale". Da qui l’invito: "L’anno prossimo, il primo d’agosto, festeggiamolo insieme in una sola piazza, anziché nei singoli quartieri - è l’unità nelle differenze che contraddistingue la Svizzera e che potrebbe diventare un tratto distintivo anche della Val Mara".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
9 ore
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
9 ore
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
10 ore
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
11 ore
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
11 ore
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
13 ore
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
Luganese
13 ore
Assolto in Appello l’ex maestro di Montagnola
Per la Carp non è stato possibile accertare un pericolo per lo sviluppo psichico degli allievi. Mauro Brocchi era stato condannato in primo grado nel 2019
Bellinzonese
14 ore
Oltre al carovita, a Bellinzona c’è il ‘caro’- estinto
Secondo un rapporto di Mister Prezzi, il capoluogo ticinese ha le tariffe più alte per cremazione e camera mortuaria fra tutte le capitali cantonali
Bellinzonese
15 ore
Dopo due anni torna il Carnevale Rabadan
La 160ª edizione si terrà a Bellinzona dal 16 al 21 febbraio. Protagoniste la musica, le maschere, la tradizione e la voglia di sano divertimento
Mendrisiotto
19 ore
È ufficiale: l’Fc Chiasso è fallito
Il pretore di Mendrisio non ha potuto che decretare la fine del club rossoblù. ‘Fiumi di parole’, ma nei conti neanche un centesimo
© Regiopress, All rights reserved