laRegione
26.07.22 - 11:41
Aggiornamento: 18:38

Festa nazionale a Lugano: l’intenso programma del 1° agosto

Dalla diana delle 6 al corteo scortato dal Corpo volontari, dall’omaggio all’Indipendenza ai fuochi pirotecnici sul lago

festa-nazionale-a-lugano-l-intenso-programma-del-1-agosto
Ti-Press
Festa e spettacolo in città

La Città di Lugano presenta un ricco programma di eventi per celebrare la Festa nazionale. E lo farà dalle 6 del mattino quando i Tamburini Luganesi suoneranno la diana nel centro cittadino. Alle 10.15 le autorità si ritroveranno davanti a Palazzo civico e, scortati dal Corpo dei volontari luganesi, raggiungeranno a piedi piazza Indipendenza, dove, alle 10.30, verrà posata la corona di alloro all’obelisco dell’Indipendenza quale omaggio alla storia luganese. Si tornerà quindi nel Patio di Palazzo Civico dove, alle 11, la Filarmonica di Castagnola terrà un concerto.

Il ritrovo serale delle autorità e delle associazioni cittadine è fissato alle 20.30 in via Nassa e, quindici minuti più tardi, il corteo si muoverà lungo via Nassa, piazza Battaglini, Riva Vela, Rivetta Tell, via Canova e piazza Manzoni, fino in piazza della Riforma. In piazza della Riforma, alle 21.15, il capodicastero Consulenza e gestione Tiziano Galeazzi terrà l’allocuzione ufficiale che sarà trasmessa anche in diretta streaming sul canale YouTube ufficiale della Città (@luganomycity). A seguire, alle 21.45, la Civica Filarmonica di Lugano allieterà i presenti con la sua musica. Alle 22.30, infine, i fuochi d’artificio illumineranno il golfo di Lugano. In caso di tempo avverso lo spettacolo sarà rinviato al giorno seguente e il programma della manifestazione potrebbe subire cambiamenti. La Città provvederà a comunicarlo tramite il numero 1600, attraverso radio e televisione o per tramite dell’ufficio informazioni dell’Ente turistico del Luganese, telefono 058 220 65 00. L’animazione musicale della serata è affidata alla Lüganiga band, la quale, oltre a chiudere il corteo serale, terrà anche due concerti in piazza Manzoni alle 18 e al termine dello spettacolo pirotecnico.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
6 ore
Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre
Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
Locarnese
7 ore
Ascona, inaugurato il Centro diurno socio-assistenziale
Offre una sessantina di appartamenti a pigione moderata a persone anziane o invalide. Promotrice è la Parrocchia, a gestirlo è la Fondazione San Clemente
Bellinzonese
8 ore
La casa Aranda di Giubiasco festeggia un’ultracentenaria
Erminia Addor di Cadenazzo mercoledì 7 dicembre ha superato la bella età di 102 anni attorniata dai familiari
Locarnese
9 ore
Centovalli, riaperta la strada
Dopo lo smottamento di martedì sera, i lavori di sgombero sono stati eseguiti e la tratta fra Camedo e il bivio di Palagnedra è di nuovo percorribile
Mendrisiotto
10 ore
Chiasso, per riaprire la piscina è urgente investire
La richiesta di credito ammonta a 582mila franchi e sarà votata il 19 dicembre. Verrà chiesto aiuto ai comuni convenzionati
Ticino
10 ore
In Ticino 1’483 nuovi contagi Covid e cinque decessi
I posti letto occupati da pazienti con Coronavirus sono 141, per un +23% rispetto alla scorsa settimana. Sei i pazienti che si trovano in cure intense
Luganese
19 ore
Viganello, restano grigie le facciate di Casa Alta
Trovato il compromesso, che prevede la rinuncia al tinteggio blu, dopo l’incontro tra Cantone, Città e presidente dell’assemblea dei proprietari
Grigioni
19 ore
A San Bernardino (e non solo) mercato immobiliare congelato
Dopo tre intensi anni di compravendite, oggi la forte domanda non trova più offerta. Vigne dell’Ente turistico: ‘Qui come nel resto del Moesano’
Bellinzonese
1 gior
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
1 gior
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
© Regiopress, All rights reserved