laRegione
15.07.22 - 15:19
Aggiornamento: 18:24

Prostituta truffa il cliente: espulsa per 10 anni

La 37enne di origini rumene, approfittando dell’amore di un uomo, lo ha imbrogliato facendosi pagare in totale 460’616 franchi

prostituta-truffa-il-cliente-espulsa-per-10-anni
Ti-Press/Archivio
Un bottino consistente per la prostituta di un noto locale luganese

Un altro dramma a luci rosse in un noto postribolo del Luganese è emerso oggi dall’aula penale. La Corte delle Assise criminali di Lugano, presieduta dal giudice Mauro Ermani, ha condannato una prostituta 37enne di origini rumene a due anni e sei mesi (24 mesi sospesi condizionalmente per tre anni) di carcere per aver truffato un suo cliente di 460’616 franchi. Tra febbraio 2019 e settembre 2020, la donna ha ingannato il suo fedele cliente approfittando dell’amore che costui provava nei suoi confronti riuscendo a farsi consegnare tutto il denaro di cui l’ingenuo innamorato disponeva, inclusi gli averi di secondo e terzo pilastro. La Corte ha inoltre disposto l’espulsione dell’imputata dalla Svizzera per dieci anni.

Menzogne che sono costate care

La donna, facendo credere al cliente che il sentimento fosse corrisposto, di voler lasciare il mondo della prostituzione e iniziare una nuova vita insieme a lui, gli chiedeva continuamente denaro. Le motivazioni (fasulle), somministrate con astuzia, erano che i soldi servivano per il riscatto della sua libertà, per smettere di prostituirsi, per saldare il debito del marito, per sfuggire alla vendetta trasversale di un’organizzazione criminale, per il pagamento di spese mediche per curare malattie gravi sue e di sua figlia e l’acquisto di un appartamento in Romania in cui andare a vivere insieme. Menzogne che sono costate care alla vittima, ora in condizioni economiche precarie. Il presidente della Corte Mauro Ermani, rivolgendosi all’imputata ha definito i suoi reati come «importanti perché ha ingannato un cliente debole, si è approfittata della sua sessualità primitiva e lo ha spogliato di tutti i suoi averi senza scrupolo. A oggi il cliente è un caso sociale in assistenza, ma c’è la speranza che presto si reinserisca». La donna, rea confessa, patrocinata dall’avvocato Pascal Delprete, ha accettato la condanna e l’espulsione dal territorio svizzero.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
E per la fine dell’anno c’è anche Nez Rouge
Ritorna il servizio che riaccompagna a casa in sicurezza chi non se la sente di mettersi alla guida
Luganese
2 ore
Fiamme in un appartamento di Caslano, danni ingenti
Non si registrano feriti: quando l’incendio è scoppiato i locali erano vuoti. Sul posto pompieri di Caslano e Polizia
Luganese
4 ore
Protezione civile Lugano Città, un altro anno in prima linea
Anche nel 2022 i giorni di servizio sono stati largamente di più di quelli del triennio 2018-20, seppur un po’ meno rispetto al 2021
Grigioni
6 ore
Frana in Val Calanca: ‘Non si può continuare a sfidare la sorte’
Per la vicesindaca di Buseno Rosanna Spagnolatti è necessario individuare una soluzione per una zona già toccata in passato da scoscendimenti
Mendrisiotto
6 ore
Breggia cambia il progetto per l’ex Osteria del sole
Il Municipio ha presentato una nuova domanda di costruzione, che al contrario della precedente, prevede la demolizione integrale della struttura
Gallery
Ticino
6 ore
Nel weekend la Svizzera italiana s’è messa il suo abito bianco
Trenta centimetri a San Bernardino, venti a 1’400 metri di quota: la neve ha fatto capolino anche a Sud del San Gottardo. Disagi contenuti sulle strade
Ticino
8 ore
Il 25 dicembre Gas stacca definitivamente la spina
La testata web indipendente di controinformazione, nata in scia al cartaceo Diavolo, annuncia la sua prossima chiusura
Grigioni
11 ore
Val Calanca isolata: ‘Ci vorranno giorni per liberare la strada’
Si annuncia lunga l’operazione di sgombero della frana caduta questa mattina sulla strada cantonale tra Castaneda e Buseno. Nessun ferito, ingenti i danni
Gallery
Grigioni
13 ore
Frana in Calanca, valle isolata a nord del bivio per Castaneda
Strada chiusa in entrambe le direzioni a causa di un grosso scoscendimento che si è verificato stamane alle 6.30
Gallery
Locarnese
1 gior
Riazzino, inaugurata la nuova sede logistica del Soccorso alpino
La struttura, che fungerà da magazzino e autorimessa, completa la capillare rete di strutture di copertura del territorio. L’anno prossimo il 50esimo
© Regiopress, All rights reserved