laRegione
10.07.22 - 16:59
Aggiornamento: 17:24

Osservatorio astronomico Carona, Lugano si oppone al lifting

La Commissione dell’edilizia favorevole invece all’ampliamento e alla ristrutturazione richiesti da una mozione interpartitica. Deciderà il legislativo

osservatorio-astronomico-carona-lugano-si-oppone-al-lifting
Ti-Press
Il telescopio del più antico Osservatorio ticinese

Ampliamento e ristrutturazione non s’hanno da fare. È questa l’opinione del Municipio di Lugano in merito alla mozione interpartitica (prima firmataria, Lucia Minotti della Lega dei ticinesi), presentata lo scorso marzo sull’Osservatorio astronomico Calina nel quartiere di Carona. Con i suoi 60 anni rappresenta il più vecchio dei quattro osservatori presenti in Ticino ed è l’unico centro in Svizzera specializzato nell’osservazione delle stelle variabili. La mozione chiede di riprendere il progetto allestito dall’ex Comune di Carona relativo al lifting a suo tempo ideato e, di conseguenza, propone all’esecutivo di licenziare un messaggio municipale all’indirizzo del Consiglio comunale, richiedendo il necessario credito per un intervento. Ma il Municipio cittadino, pur ritenendo ricevibile la mozione, invita il Consiglio comunale a respingere la richiesta.

Pareri contrastanti

Non di questa opinione, invece, i membri della Commissione dell’edilizia, che osservano: "In considerazione della particolarità delle attività svolte, lo stato di vetustà dell’immobile e il potenziale di sviluppo dell’offerta didattica e osservazione astronomica – elementi questi che danno al Calina interesse e importanza per la città di Lugano – e a seguito degli approfondimenti affrontati, con rapporto del 21 marzo 2022 invita il Consiglio comunale a voler approvare la mozione, riproponendo il medesimo dispositivo di voto della mozione". Ora l’ultima parola spetterà al Consiglio comunale che nella prossima seduta dovrà pronunciarsi sulla richiesta di ampliamento e di ristrutturazione del locale Osservatorio che, come hanno sottolineato i mozionanti: "La struttura oggi contempla strumentazioni di prestigiose università. Il cuore pulsante è rappresentato dal telescopio da 50 centimetri di diametro, grazie al quale sono state scoperte una quindicina di stelle variabili. L’attuale sede, oltre a presentare importanti segni di usura e deperimento, non è più adatta a supportare l’attività della ricerca e della didattica". L’Osservatorio, gestito dall’Associazione Astrocalina, è meta di diverse scolaresche e ospita corsi per adulti e serate pubbliche.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
21 min
Lugano, Lombardi: ‘Commissioni di quartiere da attivare’
Il municipale amareggiato per lo scarso interesse dimostrato nella consultazione sul Piano direttore comunale. ‘Coinvolgere resta importante’
Mendrisiotto
31 min
Al Centro temporaneo per migranti si sente la pressione
Tornano a salire i numeri della struttura che, dopo Rancate, accoglie le persone destinate a essere riammesse in Italia
Ticino
1 ora
Premi cassa malati, deduzioni in più per i figli verso il sì
Lega, Plr, Centro e Udc sottoscrivono il rapporto che dà via libera alla loro iniziativa. Il Ps: ‘Valutiamo il referendum, favorisce i più ricchi’
Ticino
1 ora
Preventivo, il sì borghese vincolato alla revisione della spesa
Lega, Plr, Centro e Udc sostengono la previsione per il 2023 del governo (-80 milioni), ma con dei paletti. Il Ps: ‘No a queste politiche neoliberiste’
Ticino
2 ore
Targhe, Centro e Udc firmano un rapporto senza maggioranza
Calcolo della nuova imposta di circolazione, la Lega per ora si defila mentre Plr e Ps confermano il loro no al testo Dadò/Pamini. E il clima è teso
Mendrisiotto
2 ore
Il Nebiopoli 2023 svela i suoi contenuti
Il Carnevale di Chiasso sarà in programma dal 2 al 5 febbraio. Ampliato il Villaggio, oltre ai consueti appuntamenti anche ospiti internazionali
Locarnese
3 ore
PCi, la guerra in Ucraina ‘rispolvera’ i rifugi atomici
Il Consorzio ha avviato su tutto il territorio controlli dei bunker in caso di catastrofe nucleare. Attese nuove ondate di rifugiati e novità per la sede
Bellinzonese
3 ore
Squadra esterna di Biasca, a processo per vie di fatto
La Procura ha firmato un Decreto d’accusa nei confronti di un operaio comunale, che si è opposto. Si va in Pretura penale
Bellinzonese
3 ore
La 19enne era al rave: con la conferma si cercano testimoni
La polizia grigionese invita quanti sono a conoscenza dello stato di salute della ragazza all’evento della diga della Roggiasca a contattare il comando
Mendrisiotto
10 ore
Da Berna un sostegno per il ‘centro di partenza’ di Rancate
Passa all’unanimità agli Stati la concessione di una somma forfettaria ai Cantoni che in situazioni straordinarie gestiscono centri asilanti provvisori
© Regiopress, All rights reserved