laRegione
03.07.22 - 18:25
Aggiornamento: 19:43

Lugano, Harley Days di successo con... fuochi inattesi

Folta partecipazione all’evento che si chiude oggi. Ma a far discutere sono i fuochi d’artificio non annunciati di sabato sera. Badaracco: ‘Malinteso’.

lugano-harley-days-di-successo-con-fuochi-inattesi
Ti-Press
Stimati 100’000 visitatori in tre giorni

Un weekend di rombi di moto e... botti. Inattesi: sono in molti a essersi chiesti cosa fossero quei forti colpi che si sono uditi a Lugano sabato sera fra 23 e le 23.15 circa. È bastato uscire in giardino o affacciarsi alla finestra per capirlo: stava andando in scena un vero e proprio spettacolo di fuochi d’artificio. Bellissimo, peccato che non se ne sapesse nulla. E se alcuni hanno apprezzato, diversi altri non hanno preso bene la sorpresa. Sui social in particolare non mancano i post critici. Ne abbiamo parlato con il capodicastero Eventi di Lugano Roberto Badaracco. I fuochi, infatti, sono stati sparati nell’ambito degli Swiss Harley Days.

Inizialmente non previsti

«All’inizio questi fuochi non erano previsti – spiega –. Poi gli organizzatori dell’evento hanno deciso di inserirli. Avrebbero dovuto modificare il programma inserendo i fuochi, ma non è stato fatto. C’è stato un malinteso interno fra gli organizzatori dell’evento e noi sulla comunicazione da fare. La richiesta l’hanno comunque fatta e l’autorizzazione era in regola. Ma c’è stata una mancanza. Peccato sia andata così. Ci scusiamo con chi ha avuto dei disagi».

Le Harley tornano nel 2024

Polemica a parte, sulla manifestazione «il bilancio è molto positivo» sottolinea il vicesindaco. «Migliaia di moto, sfilata molto partecipata, tanta gente in città, alberghi pieni ed esercizi pubblici sia venerdì sia sabato: calcolavano più di 100’000 persone e credo che su tre giorni ci siano state». Un successo dunque, che si ripeterà: «È loro intenzione riproporla nel 2024, sempre tra fine giugno e inizio luglio. È un evento che porta molta visibilità e turisti». L’ultima edizione degli Swiss Harley Days, ricordiamo, si è svolta nel 2017. Poi si sarebbe dovuta tenere nel 2019, ma è stata spostata nel 2020 e alla fine è slittata al 2022.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
7 ore
A Tresa nasce un progetto di reinserimento sociale
Municipio e servizio sociale coinvolgono le aziende per creare opportunità di stage, lavori temporanei o di lunga durata per i giovani in assistenza
Ticino
11 ore
Formazione bilingue, studenti friburghesi nei licei ticinesi
Dopo i cantoni di Berna e Vaud, un nuovo progetto per rafforzare il plurilinguismo
Ticino
12 ore
Si torna a fare il pieno in Ticino
Prezzi benzina: dopo il taglio delle accise in Italia, i frontalieri, e non solo loro, riappaiono nei distributori al di qua del confine
Luganese
12 ore
Bioggio, scontro tra due auto alla rotonda
Un ferito leggero e ingenti danni materiali ai due veicoli coinvolti il bilancio del sinistro tra via Strada Regina e via Longa
Luganese
12 ore
Ricerca di persona sopra Caslano, operazione conclusa
Nelle ricognizioni era stata impegnata la Rega, intervenuta anche con un elicottero con termocamera e visore notturno
Grigioni
13 ore
Il Parco Val Calanca è realtà
Le assemblee comunali di Rossa, Calanca, Buseno e Santa Maria hanno detto di sì con rispettivamente il 100%, il 76%, il 90% e il 100% dei voti
Bellinzonese
14 ore
‘L’unico neo di una tre-giorni riuscita’
L’alterco della serata d’apertura non rovina i bagordi carnascialeschi di Cadenazzo. Bottinelli: ‘Pienone nella ‘replica’, andata liscia come l’olio’
Luganese
16 ore
Persona dispersa sul Monte Sassalto, sopra Caslano
Le operazioni di ricerca sono scattate nella serata di ieri. Impegnata la Rega, prima con il visore notturno e poi in volo a vista
Ticino
1 gior
‘Dovete osare, la possibilità di fare bene è concreta’
Le elezioni cantonali e il Congresso del Centro, il presidente Dadò sprona candidati e candidate a scendere in campo. Ovvero, a fare campagna
Ticino
1 gior
‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’
Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
© Regiopress, All rights reserved