laRegione
03.07.22 - 16:09
Aggiornamento: 04.07.22 - 18:28

Risparmio energetico, i Verdi: ‘Lugano faccia la sua parte’

Un’interrogazione ecologista chiede al Municipio di adeguarsi alle raccomandazioni dell’Agenzia internazionale dell’energia

risparmio-energetico-i-verdi-lugano-faccia-la-sua-parte
Ti-Press
Con riscaldamenti più bassi di 3° gradi si risparmia un quinto di energia

Anche Lugano spinga sul tasto del risparmio energetico. Chiede sostanzialmente questo l’interrogazione ecologista – prima firmataria: Deborah Meili – presentata al Municipio. Il contesto è quello noto dei cambiamenti climatici e della guerra in Ucraina, con il conseguente aumento dei costi dell’energia. Una situazione che, secondo il Consiglio federale, non esclude una penuria di gas e di elettricità il prossimo inverno, si ricorda nell’atto parlamentare. Proprio Berna intende dunque promuovere una campagna informativa per spingere gli utenti a ridurre i consumi. Cosa che, per i Verdi, potrebbe fare anche la Città, lavorando concretamente sia sui consumi diretti dell’amministrazione sia su quelli della cittadinanza.

Le dieci raccomandazioni dell’Aie

L’interrogazione richiama in particolare le dieci raccomandazioni recentemente pubblicate dall’Agenzia internazionale dell’energia (Aie), ossia: ridurre di almeno 10 chilometri all’ora i limiti di velocità in autostrada; lavorare da casa fino a tre giorni a settimana se possibile; domeniche senz’auto in città; ridurre le tariffe dei trasporti pubblici e incentivare la micromobilità e gli spostamenti a piedi e in bicicletta; accesso alternato delle auto private nelle grandi città; promuovere il car sharing e le pratiche per ridurre il consumo di carburante; promuovere una guida efficiente per i camion pesanti e la consegna delle merci; preferire i treni ad alta velocità e i treni notturni agli aerei; evitare i viaggi aerei per lavoro se ci sono alternative; potenziare l’adozione di veicoli elettrici e a maggiore efficienza energetica.

‘Ci vogliono regole politiche’

Diverse misure dunque e non tutte di competenza comunale. Riportando anche i risultati di uno studio dell’Università di scienze applicate di Zurigo – secondo il quale "senza misure politiche solo una piccola parte della popolazione inizia a vivere in modo più sobrio" –, Meili e i colleghi consiglieri comunali evidenziano che oltre all’azione collettiva sono necessarie "regole da implementare politicamente" e aggiungono "l’attenzione ai consumi energetici nell’ambito del riscaldamento (in inverno) e del raffreddamento (in estate) degli edifici. Indicare delle raccomandazioni in quest’ambito, e applicarle, è fondamentale".

Su queste basi si chiede dunque all’esecutivo quali possibilità vede per indurre cambiamenti collettivi che possano ridurre il consumo di gas e petrolio, cosa ne pensa delle raccomandazioni dell’Aie e se è disposto ad attuarle, anche in maniera vincolante, a Lugano e infine se si intende intensificare le misure anti-spreco, in generale e nell’amministrazione cittadina.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
40 sec
Convento Salita dei Frati: spazi formativi firmati Mario Botta
Scaduta ieri la pubblicazione della domanda di costruzione per il restauro e l’edificazione di nuove aree (interrate) nel prezioso comparto seicentesco
Ticino
7 min
Ragazze e scienza, ‘per scelte formative libere da pregiudizi’
Una serata gratuita promossa dal Cantone per contribuire ad abbattere gli ancora numerosi stereotipi di genere nel mondo scientifico e tecnico
Ticino
2 ore
Energia, il governo ai comuni: ‘La situazione è ancora tesa’
Il quadro attuale è ‘rassicurante’, ma il Consiglio di Stato invita sindaci e municipali a mantenere i provvedimenti che permettono di abbassare i consumi
Gallery
Bellinzonese
2 ore
Da cent’anni punto d’aggregazione di Faido: l’Osteria Marisa
Inizialmente screditata poiché ragazza madre, l’attività di Luigina Bellecini ha continuato a prosperare grazie alle future generazioni tutte al femminile
Locarno
10 ore
Affittacamere, nei Comuni la verifica è diventata una ‘gimcana’
La Città risponde ad Angelini Piva e cofirmatari sull’introduzione della nuova procedura per gli alloggi ad uso turistico messi sulle piattaforme online
Ticino
12 ore
‘L’uso dell’automobile privata per i frontalieri va agevolato’
A chiederlo è la Commissione dell’economia e tributi. La misura riguarda l’uso per lavoro: ‘Non si deve per forza dover usare quella aziendale’
Mendrisiotto
12 ore
Monte Generoso, si chiude un capitolo lungo 130 anni
Con la posa degli ultimi elementi delle rotaie e della cremagliera si è concluso oggi il risanamento del binario, risalente al 1890
gallery
Mendrisiotto
12 ore
Il Nebiopoli incontra i bambini delle Elementari di Chiasso
L’obiettivo è trasmettere il vero spirito del Carnevale e mostrarne l’organizzazione. Un modo, anche, per prevenire atti di violenza futuri
Luganese
12 ore
Caslano, ciclista colto da malore sulla cantonale: è grave
L’uomo, un 54enne svizzero domiciliato nel Luganese, si è accasciato a terra ed è stato soccorso dalla Croce Verde di Lugano. Traffico molto perturbato
Ticino
14 ore
Fotovoltaico su autostrada e ferrovia: ‘L’interesse è forte’
Il primo lotto messo a concorso dall’Ustra ha avuto un grande interesse, con oltre 300 richieste da 35 aziende. Il potenziale resta però limitato
© Regiopress, All rights reserved