laRegione
01.07.22 - 19:31
Aggiornamento: 20:21

Lugano, nuove tecnologie e produzione industriale

A Lugano la 55esima edizione della Conferenza internazionale CIRP CMS sul tema ‘Leading manufacturing systems transformation’

lugano-nuove-tecnologie-e-produzione-industriale
Il vincitore del premio è Benedikt Schmucker

Oltre 350 gli esperti internazionali che si sono riuniti al Palazzo dei Congressi per discutere l’impatto delle nuove tecnologie sui sistemi di produzione industriale. Dal 28 giugno al 1 luglio il Dipartimento tecnologie innovative della Supsi ha ospitato la 55esima edizione della Conferenza internazionale dell’Accademia internazionale per l’ingegneria della produzione (Cirp) sul tema "Leading manufacturing systems transformation".

Il professor Emanuele Carpanzano, Direttore ricerca, sviluppo e trasferimento della conoscenza Supsi e Chairman della conferenza ha dichiarato: «Siamo molto soddisfatti dell’esito della conferenza che ha portato a Lugano colleghe e colleghi da tutto il mondo, creando una piattaforma di scambio tra giovani ricercatori ed esperti attivi nell’ambito della produzione industriale a livello internazionale. La messa in rete delle competenze e il confronto tra partner accademici e industriali è fondamentale per garantire il progresso in un settore in cui le nuove tecnologie e le relative applicazioni giocano un ruolo sempre più rilevante».

Oltre 350 partecipanti provenienti da tutto il mondo, 265 lavori presentati alla conferenza, 19 tematiche analizzate, 45 sessioni parallele svolte nei tre giorni di convegno. Sono questi i numeri registrati dalla 55esima edizione della conferenza internazionale ospitata dal Dipartimento tecnologie innovative della Supsi e organizzata in collaborazione con l’Accademia internazionale per l’ingegneria della produzione (Cirp), organismo leader a livello mondiale nella ricerca sui sistemi di produzione che conta circa 600 membri accademici e industriali provenienti da 50 Paesi. Un’importante occasione d’incontro e confronto per partner accademici e aziende interessati a tematiche sempre più importanti e attuali quali la digitalizzazione dei sistemi di produzione e le possibili applicazioni delle nuove tecnologie, il controllo e la manutenzione dei sistemi di produzione e la collaborazione uomo-macchina in ambito industriale.

Dal canto suo la professoressa Milena Properzi, Direttrice del Dipartimento tecnologie innovative della Supsi ha sottolineato il ruolo del Dipartimento, ente che ha promosso e organizzato il convegno: «Il Dipartimento tecnologie innovative della Supsi svolge un’importante attività di ricerca nell’ambito della produzione industriale con riferimento a nuovi materiali e nuove macchine e all’utilizzo di nuove soluzioni digitali in ambito manifatturiero. La conferenza Cirp rappresenta un momento importante per le nostre ricercatrici e i nostri ricercatori che hanno la possibilità di confrontarsi con colleghe e colleghi provenienti da tutto il mondo». Il Prof. Franco Gervasoni, Direttore generale della Supsi, ha spiegato: «Siamo particolarmente felici di aver organizzato e ospitato a Lugano questa importante conferenza internazionale e orgogliosi di far parte di una associazione prestigiosa come la Cirp. Colgo l’occasione per ringraziare le colleghe e i colleghi del Dipartimento tecnologie innovative della Supsi che in questi anni hanno lavorato in condizioni tutt’altro che semplici per garantire lo svolgimento e il successo del convegno».

Nell’ambito del congresso è stato inoltre assegnato il "Best paper award", riconoscimento conferito da un apposito comitato di esperti che premia il lavoro presentato dal/la miglior/e ricercatore/ricercatrice sotto i 35 anni. A fronte di 75 candidature, il premio è stato assegnato a Benedikt Schmucker che insieme ai colleghi Felix Trautwein, Roman Hartl, Michael Friedrich Zaeh e Alexander Verl ha presentato l’articolo "Online parameterization of a milling force model using an intelligent system architecture and bayesian optimization".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
4 ore
Patriziati, il Tram dice no alle deleghe di competenze
L’Assemblea patriziale non può delegare decisioni – come sugli investimenti – all’Ufficio patriziale. Respinto il ricorso a Carona. ‘Ma c’è un problema’
Luganese
4 ore
‘Anno sabbatico’ per il giornalino di Carnevale di Tesserete
I festeggiamenti che si terranno dal 23 al 25 febbraio non saranno accompagnati dalla satira. Or Penagin è alla ricerca di nuovi redattori
Ticino
11 ore
Alleanza Lega-Udc: Zali attacca, Marchesi imperturbabile
Alla festa elettorale leghista volano parole roventi. Ma il presidente democentrista replica: ‘Non intendo alimentare sterili polemiche’
Mendrisiotto
12 ore
Il Nebiopoli 2023? ‘Un Carnevale da grandi numeri’
Il presidente Alessandro Gazzani tira le somme di quest‘ultima edizione chiassese. ’Il villaggio è diventato troppo stretto’
Locarnese
14 ore
Per la Stranociada un successo… incontenibile
Organizzatori soddisfatti per le 10mila persone sulle due serate, ma qualcuno lamenta ‘caos organizzativo’ alla risottata della domenica
Ticino
16 ore
Interpellanza sul caso del pianista ucraino sostituito
Ay e Ferrari (Pc) chiedono fra l’altro al governo se ‘simili misure dal sapore censorio non giovino alla credibilità della politica culturale del Cantone’
Locarnese
17 ore
Plr e Verdi Liberali di Gordola: ‘Moltiplicatore fisso all’84%’
Il gruppo in Cc si esprime in vista della seduta di martedì sostenendo il rapporto di maggioranza. Municipio e minoranza propongono un aumento
Bellinzonese
20 ore
Gara dei parlamentari: vincono Buri e Ghisla
Il tradizionale slalom dei granconsiglieri si è svolto ieri a Campo Blenio
Locarnese
1 gior
Grave incidente ad Avegno, un motociclista rischia la vita
Un 56enne del Locarnese ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro lo spartitraffico riportando gravi ferite
Mendrisiotto
1 gior
La Castello Bene conquista il Nebiopoli 2023
Il corteo mascherato ‘cattura’ 20mila spettatori. Per gli organizzatori del Carnevale chiassese è l’edizione dei record
© Regiopress, All rights reserved