laRegione
una-famiglia-luganese-vuole-assumere-wonder-woman
Depositphoto
I mille volti (e compiti) di una donna
laR
 
29.06.22 - 20:55
Aggiornamento: 30.06.22 - 19:23

Una famiglia luganese vuole assumere Wonder Woman

Da un annuncio di lavoro innumerevoli richieste e requisiti per la ricerca di una ‘semplice’ baby sitter e collaboratrice domestica

Se fosse stato pubblicato il primo aprile, ne avremmo tutti almeno sorriso. Invece è bastato sfogliare un’edizione di un quotidiano di fine giugno per venire a sapere che Wonder Woman esiste davvero. L’annuncio è di quelli da strabuzzare gli occhi. Eppure leggere il profilo ricercato – una baby sitter-educatrice-collaborazione domestica (peraltro già molto, in quanto si tratta di tre compiti mascherati in uno) – in un primo tempo è apparso anche banale (chi nella propria vita non ha mai curato anche solo un Cicciobello o il figlioletto di una cugina, alzi la mano). Poi riga dopo riga, le richieste della famiglia con domicilio nel Luganese, si sono fatte più variegate e specialistiche (per usare un eufemismo).

Ma cominciamo dall’inizio. I probabilmente molto abbienti genitori sono alla caccia di una tuttofare. Di sesso femminile (questo è assodato dal genere dei sostantivi). E fin qui, siamo in carrozza, con la possibilità di ricevere un esercito di candidature (soprattutto ora, d’estate, quando studentesse e single annoiate cercano di far quadrare i conti delle proprie finanze). Non si va però oltre al primo requisito che la scrematura è già assicurata: comprovata e pluriennale esperienza nel settore (diciamo che più che una ragazza alla pari avrebbe più chance una su-di-anni Tata Matilda). Bene, andiamo avanti: piena padronanza del portoghese brasiliano e della lingua inglese... e se conoscesse lo spagnolo? Potrebbe comunque candidarsi? Certo che la saudade è tutta un’altra cosa... Disponibilità a soggiornare in modo permanente presso l’abitazione del datore di lavoro e a viaggiare con i bambini e con la famiglia anche per periodi prolungati (addio, completamente, a privacy e, per chi ce l’ha, fidanzato).

Dalla cura della prole al pianoforte a coda

Continuiamo. Capacità di gestire sino a 6 bambini (tutti in una volta?), indole paziente e solare (gestendo sei bambini?), età compresa tra i 30 e 40 anni (affossata del tutto la giovane candidata). Non fumatrice (questo ci sta) e in possesso della licenza di condurre (pure). Capacità (pazienza che l’elenco è ancora lungo) di occuparsi delle commissioni familiari e della cura della casa (spesa, bucato, pulizie, ecc.). Caspita, neppure il tempo di farsi una doccia... Capacità di organizzare il guardaroba di famiglia (che siano dei reali? O degli influencer?). Per molte donne che oggi beneficiano di surgelati e microonde viene poi il bello: capacità di cucinare per tutta la famiglia (compresa l’alimentazione per un neonato) e che abbia buone nozioni di cucina brasiliana (la ricetta della feijoada, il piatto nazionale preparato con riso, si potrebbe anche trovare su Giallo Zafferano, ma poi?).

Siamo a circa la metà delle caratteristiche ricercate nella moderna superdonna. A lei si chiedono, infatti, anche nozioni mediche di base per neonati e bambini sino a 14 anni; ciò significa che oltre a pedagogia farebbe la differenza anche una laurea in pediatria. E forse anche di... antropologia: la famiglia, chiede infatti buona conoscenza della cultura e del folclore brasiliani, in particolare di musica, storie e canzoni per bambini (ammazza, e il Carnevale di Rio, vogliamo mettere?). Qualcuno potrebbe pensare che, a questo punto, i requisiti siano terminati e si possa cominciare a parlare di stipendio... No davvero, la lista pare infinita: disponibilità, all’occorrenza, ad occuparsi anche di due cani di piccola taglia (no! Gli Yorkshire no!) e buone doti natatorie (avranno una mega piscina?). E, attenzione attenzione, quale ciliegina sul curriculum: disponibilità a seguire un corso per il trattamento di pianoforti a coda Steinway per concerto!!! Anche musicofila... in grado, infine (finalmente), di poter viaggiare negli Stati Uniti d’America e dunque in possesso del visto americano per attività lucrativa o disponibilità a farne richiesta per potersi spostare con la famiglia. Punto. E basta?

Una ventina di righe, fitte fitte. Che solo a leggere l’annuncio ci si perdono diversi minuti. Non sappiamo se questa famiglia del Luganese troverà o meno la sua Mary Poppins, ma ne saremmo anche felici considerata la busta-paga, si auspica ben pesante, che questa eccezionale signora, seppur con quotidiane super giornate, si troverà ogni fine mese. Scommettiamo? Anche no.


L’annuncio

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
annuncio baby sitter wonder woman
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
5 ore
Bistrot di Bellinzona, ‘Nessuna truffa né maltrattamenti’
Il gerente Ivan Lukic non nasconde le difficoltà economiche. Tuttavia alcune persone hanno ‘tenuto duro, credendo nel progetto. Altre lo hanno diffamato’
Luganese
5 ore
Rovio, fucile notificato ma il padre era senza porto d’armi
Emergono ulteriori aspetti legati al grave fatto di sangue capitato domenica scorsa ad Agno: il 49enne non aveva il permesso di girare con il Flobert
Ticino
5 ore
Aspettando Godot... e Greta Gysin. L’area rossoverde attende
Sarebbe imminente la decisione della consigliera nazionale dei Verdi se candidarsi o meno per il governo. Bourgoin e Riget: ’Avanti, con o senza di lei’
Bellinzonese
12 ore
Vacanze costose e beni di lusso con i guadagni della cocaina
Condannato a 4 anni e 3 mesi (più l’espulsione dalla Svizzera) un 35enne recidivo e reo confesso. La Corte: ‘Prognosi nefasta’
Locarnese
12 ore
Gambarogno, 83enne inghiottito dalle acque del lago
L’uomo, un confederato, si era tuffato per una nuotata ma non è più riemerso. Partito dal Porto patriziale di Ascona, aveva ‘toccato’ alcune imbarcazioni
Bellinzonese
16 ore
Bennato e tanta buona musica allo Spartyto di Biasca
Tre serate intense il 25, 26 e 27 agosto in Piazza Centrale per la 32esima scoppiettante edizione
Locarnese
17 ore
Onsernone, da mezzo secolo senza mai perdere ‘LaVoce’
Compie 50 anni il semestrale (un tempo bimestrale) della locale Pro; una rivista cartacea nata per parlare di territorio e offrire spunti di riflessione
Ticino
17 ore
A Ferragosto il sole brucia, il radar pure
Puntuale come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati controlli della velocità
Luganese
18 ore
Cantoreggi, l’Appello conferma la condanna di primo grado
Pensione La Santa, la corte di secondo grado infligge 4 anni e tre mesi di carcere all’austriaco, per lesioni, omicidio colposo e omissione di soccorso
Mendrisiotto
23 ore
Morbio Inferiore, Parco San Rocco accettato ma con modifiche
Progetto intergenerazionale relativo al Piano particolareggiato rivisto dal Cantone, l’incarto sarà in pubblicazione dal 16 agosto al 15 settembre
© Regiopress, All rights reserved