laRegione
lombardi-non-mi-aspetto-molto-dal-vertice-sull-ucraina
Ti-Press
26.06.22 - 10:44
Aggiornamento: 27.06.22 - 18:43
Ats, a cura de laRegione

Lombardi: ‘Non mi aspetto molto dal vertice sull’Ucraina’

L’incontro sarà a Lugano il 4 e 5 luglio. L’ex consigliere agli Stati si chiede se abbia senso parlare di ricostruzione quando la guerra è ancora in corso

L’ex consigliere agli Stati Filippo Lombardi (Ppd) non si aspetta grandi risultati dalla conferenza sulla ricostruzione dell’Ucraina in programma il 4 e 5 luglio a Lugano. In un’intervista al settimanale romando "Le Matin Dimanche", il municipale di Lugano ha spiegato che si tratta più di un vertice simbolico, per mostrare a Kiev che non è sola.

‘Ricostruzione? La guerra è ancora in corso’

"Quando i grandi leader cercano di parlare tra loro, raramente si ottengono grandi risultati", ha sottolineato Lombardi, che si è poi chiesto se abbia senso parlare della ricostruzione dell’Ucraina quando nel Paese la guerra è ancora in corso.

‘Le persone sono interessate soprattutto ai disagi che rischiano di dover affrontare’

Il municipale di Lugano ha spiegato al domenicale romando che in Ticino "le persone sono interessate soprattutto alla logistica e ai disagi che rischiano di dover affrontare. Parlano di ciò che li riguarda direttamente e non si avventurano in grandi analisi politiche", anche perché Lugano – a differenza di Ginevra, ad esempio – non ha esperienza in materia di grandi conferenze internazionali. A suo avviso, per la Città la conferenza sarà una sorta di campagna marketing gratuita.

‘Saranno altri Paesi a mediare’

E per quanto riguarda l’immagine della Confederazione? "Abbiamo scelto da che parte stare già dal terzo giorno del conflitto, riprendendo integralmente le sanzioni contro la Russia. La Conferenza non cambierà le cose, ma ciò esclude la possibilità che la Svizzera possa svolgere il ruolo di mediatore nel prossimo futuro. Saranno altri Paesi a farlo", ha aggiunto l’ex consigliere agli Stati Ppd, che a Berna è stato per anni nella commissione di politica estera.

La conferenza sarà anche un’occasione per discutere con la presidente della commissione Ue Ursula von der Leyen, che ha confermato la sua presenza a Lugano. Stando a Lombardi, "è un’opportunità per dimostrare che Berna e Bruxelles sono un po’ meno distanti di quanto si possa pensare. Va riconosciuto lo sforzo compiuto dalla Svizzera con questa conferenza, ma va evitata qualsiasi divergenza con l’Unione europea sulla questione delle sanzioni. Il Presidente della Confederazione Ignazio Cassis farebbe bene a cogliere questa opportunità per far avanzare qualche pedina", ha concluso.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
conferenza ucraina filippo lombardi russiaucraina
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
5 ore
Bistrot di Bellinzona, ‘Nessuna truffa né maltrattamenti’
Il gerente Ivan Lukic non nasconde le difficoltà economiche. Tuttavia alcune persone hanno ‘tenuto duro, credendo nel progetto. Altre lo hanno diffamato’
Luganese
5 ore
Rovio, fucile notificato ma il padre era senza porto d’armi
Emergono ulteriori aspetti legati al grave fatto di sangue capitato domenica scorsa ad Agno: il 49enne non aveva il permesso di girare con il Flobert
Ticino
5 ore
Aspettando Godot... e Greta Gysin. L’area rossoverde attende
Sarebbe imminente la decisione della consigliera nazionale dei Verdi se candidarsi o meno per il governo. Bourgoin e Riget: ’Avanti, con o senza di lei’
Bellinzonese
12 ore
Vacanze costose e beni di lusso con i guadagni della cocaina
Condannato a 4 anni e 3 mesi (più l’espulsione dalla Svizzera) un 35enne recidivo e reo confesso. La Corte: ‘Prognosi nefasta’
Locarnese
12 ore
Gambarogno, 83enne inghiottito dalle acque del lago
L’uomo, un confederato, si era tuffato per una nuotata ma non è più riemerso. Partito dal Porto patriziale di Ascona, aveva ‘toccato’ alcune imbarcazioni
Bellinzonese
16 ore
Bennato e tanta buona musica allo Spartyto di Biasca
Tre serate intense il 25, 26 e 27 agosto in Piazza Centrale per la 32esima scoppiettante edizione
Locarnese
17 ore
Onsernone, da mezzo secolo senza mai perdere ‘LaVoce’
Compie 50 anni il semestrale (un tempo bimestrale) della locale Pro; una rivista cartacea nata per parlare di territorio e offrire spunti di riflessione
Ticino
17 ore
A Ferragosto il sole brucia, il radar pure
Puntuale come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati controlli della velocità
Luganese
18 ore
Cantoreggi, l’Appello conferma la condanna di primo grado
Pensione La Santa, la corte di secondo grado infligge 4 anni e tre mesi di carcere all’austriaco, per lesioni, omicidio colposo e omissione di soccorso
Mendrisiotto
23 ore
Morbio Inferiore, Parco San Rocco accettato ma con modifiche
Progetto intergenerazionale relativo al Piano particolareggiato rivisto dal Cantone, l’incarto sarà in pubblicazione dal 16 agosto al 15 settembre
© Regiopress, All rights reserved