laRegione
09.06.22 - 18:20
Aggiornamento: 20.06.22 - 19:51

Un 2021 a tutta beneficenza per la Croce Rossa Sottoceneri

Si è svolta oggi a Manno la 105esima assemblea generale dell’ente, durante la quale è stato fatto il punto sulle oltre 45’000 ore di volontariato

un-2021-a-tutta-beneficenza-per-la-croce-rossa-sottoceneri
L’inaugurazione del centro di Manno

Sono state 45’567 le ore di beneficenza profuse dai 334 volontari e dagli oltre 150 collaboratori della Croce Rossa del Sottoceneri (Crss) durante il 2021. Si è tenuta infatti oggi al centro diurno terapeutico di Manno l’assemblea generale dell’ente. Proprio il centro ampliato è stato inaugurato a settembre: uno spazio che ora permette l’accoglienza di utenti affetti da una forma di demenza medio grave della malattia e un maggior sostegno ai famigliari ospiti.

Tornando alle cifre. Nel 2021 il Servizio sociale ha supportato più di 500 famiglie in difficoltà e ha distribuito più di 800 pacchi di generi alimentari per Natale. Il Servizio Mamy e Baby Help, che si occupa di accudimento dei bambini, ha sostenuto le famiglie con oltre 5’000 ore di assistenza a bambini e genitori. Sono stati invece 109 i bambini dei centri ‘Insieme’ di Lugano e Pregassona aiutati nello studio, mentre una novità è stato il Campus Estivo, apprezzato da piccoli e famiglie. Uno spirito di accoglienza e inclusione che è "storico" per la Crss, che – come evidenziato in una nota – si è attivata, ad esempio, già nel soccorso dei rifugiati della Val d’Ossola nel 1942.

E a proposito di rifugiati, la Crss presta aiuto anche agli ucraini. Nei centri regionali gestiti dal Cantone si occupa delle attività di socializzazione linguistica; coordina enti e fondazioni che aiutano i profughi; accoglie e prende a carico i minorenni non accompagnati nei foyer loro dedicati; gestisce il servizio di alfabetizzazione e aiuto allo studio per i bambini della scuola elementare nei doposcuola a Pregassona; gestisce il Café Croix-Rouge, uno spazio per l’accoglienza di mamme e bambini con attività di socializzazione linguistica. In totale, ucraini a parte, sono 377 i rifugiati di 32 nazionalità che si trovano nelle strutture gestite dalla divisione della migrazione.

Nel 2021, infine, è stato lanciato anche il progetto Umamy: un’attività mirata per gli ospiti dei centri di accoglienza che integra lezioni di italiano con un laboratorio di cucina e un servizio di delivery etnico. "Al centro dell’attenzione delle azioni di Crss – si legge – è stato e sarà sempre e unicamente l’essere umano: indipendentemente dalla sua cultura, nazionalità, religione, colore della pelle, genere o stato sociale". In occasione della Giornata mondiale del rifugiato, il 20 giugno, la Crss presenterà la proprie attività, in particolare quelle legate all’integrazione dei rifugiati, al Centro Coop Resega. Un’occasione anche per avvicinare eventuali volontari, visto che il ‘reclutamento’ appare una delle sfide principali oggigiorno, anche a causa della pandemia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
10 ore
Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre
Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
Locarnese
11 ore
Ascona, inaugurato il Centro diurno socio-assistenziale
Offre una sessantina di appartamenti a pigione moderata a persone anziane o invalide. Promotrice è la Parrocchia, a gestirlo è la Fondazione San Clemente
Bellinzonese
12 ore
La casa Aranda di Giubiasco festeggia un’ultracentenaria
Erminia Addor di Cadenazzo mercoledì 7 dicembre ha superato la bella età di 102 anni attorniata dai familiari
Locarnese
13 ore
Centovalli, riaperta la strada
Dopo lo smottamento di martedì sera, i lavori di sgombero sono stati eseguiti e la tratta fra Camedo e il bivio di Palagnedra è di nuovo percorribile
Mendrisiotto
14 ore
Chiasso, per riaprire la piscina è urgente investire
La richiesta di credito ammonta a 582mila franchi e sarà votata il 19 dicembre. Verrà chiesto aiuto ai comuni convenzionati
Ticino
14 ore
In Ticino 1’483 nuovi contagi Covid e cinque decessi
I posti letto occupati da pazienti con Coronavirus sono 141, per un +23% rispetto alla scorsa settimana. Sei i pazienti che si trovano in cure intense
Luganese
23 ore
Viganello, restano grigie le facciate di Casa Alta
Trovato il compromesso, che prevede la rinuncia al tinteggio blu, dopo l’incontro tra Cantone, Città e presidente dell’assemblea dei proprietari
Grigioni
23 ore
A San Bernardino (e non solo) mercato immobiliare congelato
Dopo tre intensi anni di compravendite, oggi la forte domanda non trova più offerta. Vigne dell’Ente turistico: ‘Qui come nel resto del Moesano’
Bellinzonese
1 gior
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
1 gior
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
© Regiopress, All rights reserved