laRegione
03.06.22 - 19:46

Tresa, primo compleanno e in attesa del ‘regalo’ Eureka

A un anno dall’aggregazione tra Croglio, Monteggio, Ponte Tresa e Sessa, il nuovo Comune ha in cantiere progetti di miglioria per la situazione viaria

tresa-primo-compleanno-e-in-attesa-del-regalo-eureka
Ti-Press/Archivio
Una veduta panoramica della sede amministrativa del nuovo Comune di Tresa

Tresa: un bilancio intermedio complessivamente positivo, ma ci vuole pazienza. L’aggregazione tra Croglio, Monteggio, Ponte Tresa e Sessa sta funzionando, e l’elemento penalizzante del traffico vuole essere contenuto: nuove piste ciclabili e pedonali e un’esclamazione di gioia per la prossima risoluzione di un problema legato alla viabilità e alla valorizzazione del territorio.

«Le aspettative da parte della popolazione sono alte – ha esordito il sindaco Piero Marchesi durante la conferenza stampa odierna –. Ci si aspetta che in poche settimane vengano date delle risposte e trovate delle soluzioni che nemmeno in decenni siamo stati capaci di trovare. Non si possono ottenere grossi cambiamenti nell’arco di pochi mesi ma ci vuole l’impegno di tutti: Municipio, Consiglio comunale e cittadini. A proposito dei cittadini, sarà presto attivata una commissione di riferimento per ogni quartiere che fungerà da antenna sul territorio». Non sono mancati anche i riscontri positivi da parte della popolazione: «Durante una serata organizzata con i rappresentanti delle settanta associazioni del comune di Tresa, è emersa la buona volontà di mettersi in contatto le une tra le altre per poter agire meglio insieme» ha indicato il sindaco.

Traffico e mobilità: problemi sul tavolo

Il nuovo Comune punta a essere un territorio amico delle famiglie e per il tempo libero cercando di far fronte alle problematiche della rete viaria. «Il traffico è una problematica molto sentita nella nostra regione – ha aggiunto Marchesi –. Abbiamo sempre sottolineato che l’aggregazione non risolverà tutti i problemi della mobilità, ma puntiamo a diventare un Comune in cui vivere bene pur convivendo con questo elemento penalizzante. Il Municipio si impegna e impegnerà comunque nel facilitare dove possibile la mobilità. I cambiamenti di rilievo non possono vedersi nell’arco di pochi mesi: ci vuole l’impegno di tutti, Municipio, Consiglio comunale e cittadini, per raggiungere quegli obiettivi che erano stati indicati negli studi aggregativi».

I progetti di miglioria del Comune di Tresa concernono l’allungamento della pista ciclabile a Sessa, da Bonzaglio a Suino, attualmente in esecuzione; una passerella ciclopedonale «alta» che collegherà Croglio con Sessa mediante il ponte sulla Lisora, anch’essa in costruzione e un’altra pista ciclopedonale tra Ponte Tresa e Caslano che è ancora in fase di progettazione con il Cantone. Lo scopo è quello di permettere ai ciclisti e ai pedoni di circolare su un tracciato più sicuro.

Il ‘progetto-sogno’

Un’ulteriore iniziativa per fluidificare la rete viaria del territorio è il «progetto-sogno» come lo ha definito il sindaco del neonato Comune: Eureka, un’idea progettuale già varata negli anni 70. Gli obiettivi di intervento sono volti a migliorare la mobilità attraverso un riordino territoriale, paesaggistico e urbanistico del quartiere di Ponte Tresa. Per fare ciò, si renderebbe necessario spostare la circolazione che oggi attraversa la via del nucleo all’interno di una galleria e portare così il traffico il più possibile verso il confine con Lavena Ponte Tresa. Un progetto da 95 milioni di franchi che è al momento in attesa del via libera da parte del Cantone. Il progetto di spostamento della dogana è invece stato abbandonato.

Presentate inoltre alcune novità tra le quali la nuova convenzione con il Corpo pompieri di Monteggio (votata nella seduta del Cc dello scorso 11 aprile), la nomina dell’operatrice sociale Rossella Quadri e il Regolamento per erogare gli incentivi a favore dell’efficienza energetica.

Leggi anche:

Eureka! E il nucleo di Ponte Tresa si fa circonvallazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
9 ore
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
9 ore
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
10 ore
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
10 ore
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
10 ore
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
12 ore
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
Luganese
13 ore
Assolto in Appello l’ex maestro di Montagnola
Per la Carp non è stato possibile accertare un pericolo per lo sviluppo psichico degli allievi. Mauro Brocchi era stato condannato in primo grado nel 2019
Bellinzonese
14 ore
Oltre al carovita, a Bellinzona c’è il ‘caro’- estinto
Secondo un rapporto di Mister Prezzi, il capoluogo ticinese ha le tariffe più alte per cremazione e camera mortuaria fra tutte le capitali cantonali
Bellinzonese
14 ore
Dopo due anni torna il Carnevale Rabadan
La 160ª edizione si terrà a Bellinzona dal 16 al 21 febbraio. Protagoniste la musica, le maschere, la tradizione e la voglia di sano divertimento
Mendrisiotto
18 ore
È ufficiale: l’Fc Chiasso è fallito
Il pretore di Mendrisio non ha potuto che decretare la fine del club rossoblù. ‘Fiumi di parole’, ma nei conti neanche un centesimo
© Regiopress, All rights reserved