laRegione
20.05.22 - 15:19
Aggiornamento: 22.05.22 - 18:27

Avventure da non perdere nell’estate luganese

Lugano Marittima debutterà il 25 maggio. Dal 3 giugno lungolago riservato ai pedoni il venerdì, sabato e domenica

avventure-da-non-perdere-nell-estate-luganese
archivio Ti-Press
Lugano Marittima nel 2019

Lugano si prepara all’estate. Il ricco programma si snoderà tra le intense atmosfere di Lugano Marittima al relax in spiaggia, dai momenti nel verde del Parco in compagnia di una buona lettura alla scoperta del pop-up shop Lugano Bella, senza dimenticare la pedonalizzazione del lungolago con eventi e mercatini. Lugano Marittima debutterà il 25 maggio e sarà aperto da lunedì a giovedì dalle 16 alla 1; venerdì, sabato e prefestivi dalle 11.30 alle 2 e la domenica dalle 11.30 alla 1, fino al 28 agosto e solo in caso di bel tempo. Gli esercenti presenti dal 25 maggio al 10 luglio sono Mauri, Quarantuno, TangoCabana, Da Lino al lago, Porto Bello! e Osteria Marittima. Dal 14 luglio al 28 agosto toccherà invece a Mary, Tiki Bar (powered by Auberge), Pessina al lago, Argentino, Porto Bello! e Osteria Marittima.

Fino al 28 agosto, la terrazza di Riva Vincenzo Vela, nota per il Mojito, sarà una spiaggia urbana che si aggiunge ai sei accessi al lago, con sedie sdraio e valorizzatori rinfrescanti. Di fronte alla Darsena, fino al 15 settembre, è stato creato un salotto estivo per gli amanti della lettura e della natura. Il park&read sarà aperto a maggio, giugno e settembre da mercoledì a domenica; luglio e agosto tutti i giorni. Il collettivo Lugano Bella accoglierà, dal 2 giugno al 28 agosto, da giovedì a domenica dalle 16 alle 21 e solo con il bel tempo, passanti e turisti sul prato di Rivetta Belvedere.

Il lungolago sarà invece nelle mani dei pedoni dal 3 giugno al 18 settembre, il venerdì dalle 20.30 alla 1.30, sabato dalle 18 alla 1.30 e domenica dalle 16 alla 1.30. Durante le chiusure verranno organizzati eventi e mercatini. Eventuali altre chiusure eccezionali saranno comunicate sul sito luganoeventi.ch.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 min
Giovani nei partiti, tra ‘buone alleanze’ e ‘spine nel fianco’
Parola ai responsabili dei movimenti politici giovanili: i temi, i rapporti con gli schieramenti di riferimento, come intercettano le nuove generazioni
Bellinzonese
12 min
Val d’Ambra 2, Pro Natura ribadisce il proprio ‘niet’
L’associazione ambientalista sempre contraria a un secondo bacino in Bassa Leventina, rispolverato da alcuni parlamentari vista la penuria energetica
Locarnese
17 min
Hotel Arcadia, ‘il malessere è reale’: cade la Direzione
Confermato dall’audit dell’Ispettorato del lavoro il profondo disagio in albergo per i metodi di conduzione. Inevitabili i provvedimenti della casa madre
Luganese
8 ore
50 anni di Fondazione Ipt, 50 anni di aiuto nel lavoro
Domani all’Hotel Splendide Royal di Lugano un evento. Il direttore di Ipt Ticino Marco Romano: ‘Importante opportunità di networking’.
Locarnese
9 ore
Lupi in Rovana, si teme ‘seguano’ le prede al piano
Incontro a Bellinzona tra mondo agricolo, istituzioni locali, Associazione contro i grandi predatori e Cantone per cercare possibili soluzioni al problema
Luganese
9 ore
Lugano, all’ex asilo Ciani arriva il festival Satori
La manifestazione del benessere olistico ‘slegata dalla pura vendita’ e a chilometro zero propone una due giorni con terapisti e prodotti ticinesi
Bellinzonese
10 ore
Villaggio di Natale e pista di ghiaccio confermati a Bellinzona
Il Municipio ha fissato le misure di risparmio energetico ma senza rinunciare alle principali attrattive per le famiglie. Salvo anche il Rabadan
Mendrisiotto
12 ore
‘Il ruolo del piccolo commercio sarà rivalutato’
La Società commercianti del Mendrisiotto ha tenuto la sua assemblea e ha presentato le novità: un servizio di prima consulenza legale e un nuovo sito
Locarnese
13 ore
‘La doppia segnalazione, poi subito l’inchiesta amministrativa’
Locarno, capodicastero e comandante erano stati avvisati contemporaneamente dalla donna delle presunte molestie verbali di un agente
Locarnese
13 ore
‘Il mare mi ha detto: sei in gamba, ma oggi son troppo forte io’
Alessandro Veletta, a causa delle forti correnti, non ha concluso la traversata a delfino dello Stretto di Messina. Ma la sua resta un’impresa benefica
© Regiopress, All rights reserved