laRegione
20.05.22 - 10:44
Aggiornamento: 24.05.22 - 19:46

Ripartenza vincente per l’associazione degli ex studenti Supsi

Oltre 100 partecipanti all’evento promosso dal nuovo comitato SupsiAlumni. I relatori hanno condiviso pratiche sul tema della sostenibilità

ripartenza-vincente-per-l-associazione-degli-ex-studenti-supsi
Il presidente Luca Bordonzotti

Il Palacongressi di Lugano ha ospitato giovedì 19 maggio l’evento di rilancio dell’associazione delle ex studentesse e degli ex studenti della Supsi, organizzato dal nuovo comitato di SupsiAlumni e sostenuto dalla direzione della Supsi. Oltre 100 partecipanti si sono ritrovati per festeggiare questa rinascita e per ascoltare gli interventi dei relatori, i quali hanno condiviso alcune buone pratiche sul tema della sostenibilità.

Dopo il rituale saluto e una breve relazione relativa alle future attività dell’associazione, introdotti dal presidente Luca Bordonzotti, hanno parlato la dott.ssa Jenny Assi, docente-ricercatrice presso il Deass della Supsi con un contributo ‘Progetto Smart: aziende responsabili, territorio responsabile?’ e il prof. Paolo Pedrazzoli, professore presso il Dti che ha portato a conoscenza della sala le esperienze legate alla ‘Sostenibilità tra digitalizzazione ed economia circolare’.

Nata nel 2013, l’Associazione SupsiAlumni vuole favorire e sviluppare la creazione di contatti professionali, personali e universitari dei diplomati della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana, rafforzando i legami tra l’università e il territorio, tra l’istituzione e i suoi alumni, tra gli alumni e gli studenti attuali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
Tilo e arredo stradale, Minusio evita (almeno) il pasticcio
Con l’82,3% di “sì” la popolazione non cade nel tranello di bocciare l’unico credito referendabile, che non riguarda direttamente la fermata Ffs
Grigioni
3 ore
San Vittore, 2 votanti su 3 approvano il credito per la scuola
Passa alle urne l’investimento di 7,1 milioni, ma sempre pendente al Tram il ricorso dell’ex sindaco. A Mesocco ratificata la pianificazione di Pian Doss
Luganese
20 ore
Arogno, il sentiero resta: respinto il ricorso di Franco Masoni
L’ex consigliere agli Stati riteneva illegittimo il ‘declassamento’ di una strada sterrata per raggiungere la sua proprietà
Luganese
20 ore
Origlio, l’avventura di un negozietto di paese
Peter Murer per 22 anni lo ha gestito guadagnandosi l’affetto della gente. Ora lascia ma ‘Bondì’ resterà
Luganese
1 gior
Direttore arrestato, ‘bisogna cogliere i segnali d’allarme’
Secondo il criminologo Franco Posa allievi, docenti e genitori devono poter far affidamento su una rete esterna per evitare situazioni spiacevoli
Ticino
1 gior
‘Cdm, competenze da ampliare o meccanismi da rivedere’
Consiglio della magistratura, lettera del governo alla commissione parlamentare Giustizia e diritti. Nicola Corti: spunti di riflessione interessanti
Ticino
1 gior
Rincari: ‘Non si scarichino le responsabilità su chi è malato’
A fronte di un aumento dei premi di cassa malati che si prospetta vertiginoso, per Acsi, cliniche private, Eoc, medici e farmacisti serve cambiare sistema
Luganese
1 gior
Lugano prevede di adeguare il rincaro del 3%
Lo annuncia il Municipio nella risposta all’interrogazione presentata dalla sinistra. La decisione definitiva verrà presa il prossimo dicembre
gallery
Bellinzonese
1 gior
Morobbia: dopo 20 anni e 22 milioni, inaugurato l’acquedotto
Entrato in funzione questa estate, in passato era stato contestato dalla Città e oggi produce anche elettricità per oltre mille abitanti
Ticino
1 gior
Le settimane passano, ma non i radar, ed è ottobre
Comune per comune i punti ‘osservati speciali’ dell’azione di controllo della velocità in un’ottica di prevenzione
© Regiopress, All rights reserved