laRegione
11.05.22 - 15:36
Aggiornamento: 18:20

Il governo sostiene il laboratorio agricolo dell’Otaf

Stanziato un contributo a fondo perso di 2,8 milioni per la ristrutturazione in località Gerbone a Vezia

il-governo-sostiene-il-laboratorio-agricolo-dell-otaf
Ti-Press
L’attività si sposta ma continua

Il progetto di ristrutturazione del laboratorio agricolo della Fondazione Otaf a Vezia ha trovato un alleato nel Consiglio di Stato. Il governo ha infatti stanziato un sussidio unico a fondo perso di 2’800’000 franchi. Il progetto, come fa sapere la stessa autorità cantonale, nasce dall’esigenza di lasciare il sedime attuale di Origlio. A quel punto la Fondazione ha individuato il terreno adatto nel Comune di Vezia, in località Gerbone, staccando un diritto di superficie di 100 anni e dando modo così non solo di continuare con l’attività di presa a carico, ma anche un potenziamento grazie all’estensione dell’ippoterapia, alla trasformazione dei prodotti della fattoria e alla creazione di uno spazio di vendita per lo spaccio dei prodotti del laboratorio.

La nuova ubicazione, annota ancora il Cantone, "garantisce il mantenimento del legame territoriale instaurato nel tempo a favore di utenti, operatori e fruitori dell’attività di produzione". Il progetto di riattazione della masseria esistente costerà 4,8 milioni di franchi.

Tutte le strutture della Fondazione Otaf per persone adulte con disabilità, si fa memoria in una nota, sono riconosciute nella Pianificazione del fabbisogno per il periodo 2019-2022, approvata dal Consiglio di Stato il 6 novembre 2019. "Il progetto è inoltre in sintonia con il Programma di Legislatura (Linee direttive) 2019-2023, in particolare con l’asse strategico 3 ‘Qualità di vita’".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
14 min
Primo incontro fra partiti sul dopo Carobbio agli Stati
Domani rendez-vous tra i vertici cantonali delle forze politiche rappresentate a Berna. Per scongiurare un ‘bel pasticcio’, Farinelli dixit
Grigioni
35 min
Val Calanca, strada forse riaperta prima del weekend
Nella migliore delle ipotesi i lavori di sgombero inizieranno domani. Anche oggi il meteo ha ostacolato la valutazione dei rischi di nuovi scoscendimenti
Luganese
59 min
Sottrasse mezzo milione a un conoscente, ma non fu riciclaggio
Appropriazione indebita: inflitti 15 mesi di carcere, sospesi con la condizionale, a un 39enne comparso di fronte alle Assise criminali di Lugano
Bellinzonese
1 ora
Ultima tappa per completare la fibra ottica nel Bellinzonese
Amb e Swisscom comunicano che l’anno prossimo saranno connessi anche a Pianezzo, Paudo, Claro, Gudo, Moleno e Preonzo
Bellinzonese
2 ore
‘Via Roggia dei Mulini rimarrà sicura anche con le palazzine’
Il Municipio di Bellinzona risponde all’interpellanza di Boscolo e Sansossio, confermando che il comparto rientra nella mobilità sostenibile
Ticino
2 ore
‘Il nuovo accordo fiscale è molto favorevole per i frontalieri’
Lo scrive in una lettera ai giornali lombardi il ministro dell’Economia italiano Giorgetti, che fa il punto della situazione sull’annoso dossier
Luganese
3 ore
Lugano-Montarina, Villa Ganser e Casa Walty salvate dalla Stan
Il Tribunale amministrativo cantonale accoglie il ricorso presentato contro la licenza concessa dal Municipio per un progetto edilizio
Bellinzonese
3 ore
‘Nevica bene, ma dovrà restare freddo per poter sciare dal 17’
Alto Ticino e Moesano, i responsabili delle stazioni invernali sono fiduciosi. A Campo Blenio e San Bernardino si parte forse già il prossimo weekend
Bellinzonese
3 ore
In crescita il numero di visitatori al museo Sasso San Gottardo
Un successo le esposizioni tematiche e la nuova sala del silenzio, che verrà riproposta con sessioni regolari anche durante la prossima stagione
Grigioni
6 ore
Frana in Calanca: ‘Ancora pericolante, presto per intervenire’
Mentre la strada resta bloccata dai 150 metri cubi scesi domenica, prima dello sgombero i tecnici devono verificare la stabilità dei 450 fermatisi sopra
© Regiopress, All rights reserved