laRegione
09.05.22 - 17:08
Aggiornamento: 17:32

Manno, proteste davanti all’azienda dell’oligarca russo

Il Comitato contro la guerra in Ucraina ha organizzato un picchetto davanti alla Severstal. Chiesta più fermezza nell’applicazione delle sanzioni

manno-proteste-davanti-all-azienda-dell-oligarca-russo
Ti-Press/M. Piccoli
Un momento del picchetto di protesta
+2

Il Comitato contro la guerra in Ucraina ha effettuato oggi, 9 maggio, un picchetto di protesta davanti alla Severstal di Manno. A capo del colosso dell’acciaio c’è l’oligarca Alexey Mordashov, uno degli uomini più ricchi della Russia. Parte del suo patrimonio (valutato in 25-30 miliardi) sarebbe stata trasferita alle Isole Vergini attraverso azioni intestate alla madre dei suoi figli. "La nostra presenza qui oggi, in questa data simbolica del 9 maggio, vuole ribadire con forza l’importanza che a qualsiasi livello istituzionale si faccia di più, molto di più, per garantire il pieno rispetto delle sanzioni adottate – ha spiegato Luca Torti, responsabile del Comitato –. È un dovere istituzionale, un dovere rispetto alla popolazione ucraina che vive in guerra da 75 lunghissimi giorni, è un dovere nei confronti degli oppositori di Putin in Russia che stanno pagando un prezzo altissimo per il loro coraggio nella denuncia della guerra scatenata contro l’Ucraina".

In solidarietà con la popolazione ucraina e con gli oppositori di Putin, il Comitato "esige con fermezza" – l’elenco è composto da cinque punti – "una politica del Cantone Ticino molto più energica e trasparente nel pieno rispetto delle sanzioni economiche decise dalla Confederazione contro persone legate al regime di Putin; il blocco totale, la confisca dei beni legati a queste persone, l’utilizzazione di questi fondi per i rifugiati". Il Comitato chiede inoltre "il rinvio del meeting previsto a Lugano il prossimo 22 e 23 giugno della Lcta (Lugano Commodity Trading Association)". Questa associazione "ha come mandato di fare lobbying e collaborare con le autorità per ottimizzare le condizioni quadro a favore delle aziende operanti in questo settore. Questo incontro annuale e internazionale vedrà la presenza dei principali attori, compresi oligarchi o persone vicine al regime di Putin e colpiti dalle sanzioni internazionali. Dobbiamo impedire a questa gente di continuare a fare affari in Ticino e in Svizzera". Sempre a Lugano, il 4 e 5 luglio è prevista la Conferenza sulla Riforma Ucraina che, tra gli ospiti, prevede il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. "In nessun modo permetteremo che questa conferenza si trasformi nell’ennesima imposizione di riforme di stampo neoliberista a un Paese che deve ricostruirsi per intero". L’ultimo punto dell’elenco cita infine che "il debito estero internazionale miliardario dell’Ucraina deve essere annullato".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
53 min
Energia, il governo ai comuni: ‘La situazione è ancora tesa’
Il quadro attuale è ‘rassicurante’, ma il Consiglio di Stato invita sindaci e municipali a mantenere i provvedimenti che permettono di abbassare i consumi
Gallery
Bellinzonese
53 min
Da cent’anni punto d’aggregazione di Faido: l’Osteria Marisa
Inizialmente screditata poiché ragazza madre, l’attività di Luigina Bellecini ha continuato a prosperare grazie alle future generazioni tutte al femminile
Locarno
8 ore
Affittacamere, nei Comuni la verifica è diventata una ‘gimcana’
La Città risponde ad Angelini Piva e cofirmatari sull’introduzione della nuova procedura per gli alloggi ad uso turistico messi sulle piattaforme online
Ticino
10 ore
‘L’uso dell’automobile privata per i frontalieri va agevolato’
A chiederlo è la Commissione dell’economia e tributi. La misura riguarda l’uso per lavoro: ‘Non si deve per forza dover usare quella aziendale’
Mendrisiotto
11 ore
Monte Generoso, si chiude un capitolo lungo 130 anni
Con la posa degli ultimi elementi delle rotaie e della cremagliera si è concluso oggi il risanamento del binario, risalente al 1890
gallery
Mendrisiotto
11 ore
Il Nebiopoli incontra i bambini delle Elementari di Chiasso
L’obiettivo è trasmettere il vero spirito del Carnevale e mostrarne l’organizzazione. Un modo, anche, per prevenire atti di violenza futuri
Luganese
11 ore
Caslano, ciclista colto da malore sulla cantonale: è grave
L’uomo, un 54enne svizzero domiciliato nel Luganese, si è accasciato a terra ed è stato soccorso dalla Croce Verde di Lugano. Traffico molto perturbato
Ticino
12 ore
Fotovoltaico su autostrada e ferrovia: ‘L’interesse è forte’
Il primo lotto messo a concorso dall’Ustra ha avuto un grande interesse, con oltre 300 richieste da 35 aziende. Il potenziale resta però limitato
Luganese
13 ore
Bioggio, in mostra la rivoluzione di ArtByFrask
Nella casa comunale verrà allestita l’esposizione di Andrea Fraschina, pittore ispirato dalle culture underground e dall’energia della filosofia punk
Lavizzara
14 ore
Centro di scultura, c’è l’appoggio ma anche una ‘minaccia’
Il Consiglio comunale accoglie, al termine di una seduta un tantino movimentata, il credito a favore di questa istituzione; ma tira aria di referendum
© Regiopress, All rights reserved