laRegione
16.04.22 - 12:10
Aggiornamento: 18.04.22 - 16:21

In manette anche l’altro autore della rapina di Monteggio

L’arresto dell’uomo, un 33enne catanese, è avvenuto negli scorsi giorni. Col suo compare, un 28enne, deve rispondere di diversi reati

a cura di Marco Marelli
in-manette-anche-l-altro-autore-della-rapina-di-monteggio
Rescue Media
Dopo la rapina

È stato arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Luino anche il secondo presunto rapinatore, responsabile assieme a un 28enne di diversi e gravi reati, tutti commessi a Luino, fra cui l’assalto del 9 febbraio a un distributore di benzina di Monteggio.

È un 33enne siciliano, residente a Catania, nei confronti del quale il Giudice per le indagini preliminari di Varese, aveva emesso un ordine di custodia cautelare in carcere con l’accusa di duplice rapina (oltre quella in Ticino, anche un assalto banditesco a un supermercato di Luino) e concorso in furto, quello di uno scooter che era stato utilizzato in occasione del colpo messo segno ai danni del supermercato Lidl di Luino (bottino 4’200 euro).

Si è così chiuso il cerchio ai due presunti rapinatori, dopo che lo scorso 16 febbraio era stato arrestato il 28enne, pure lui siciliano, originario di Catania, residente a Luino. Lo scooter era risultato rubato qualche ore prima nei pressi di un centro scommesse di Luino.

Esaminando le riprese delle telecamere di videosorveglianza, i carabinieri avevano accertato che gli autori del furto dello scooter erano gli stessi della rapina al supermercato.

La svolta all’indomani della rapina di Monteggio. Nella circostanza, uno dei due banditi, col volto travisato e armato di un taglierino, ha intimato all’impiegata di consegnare il denaro presente in cassa, pari a circa duemila euro.

I banditi erano rientrati nel territorio italiano, passando dal valico di Fornasette. Per raggiungere Monteggio i banditi avevano utilizzato un’Alfa Romeo rubata a Luino. Autovettura trovata in una via del centro storico del comune lacustre. Nelle vicinanze hanno notato un giovane, il presunto rapinatore di Monteggio. L’identificazione del soggetto, un 28enne originario di Catania, il ritrovamento di quasi 1’500 euro e parte del bottino della rapina al supermercato Lidl. Il secondo presunto rapinatore è in carcere a Gela, in attesa di essere trasferito a Varese.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 ore
Albertoni: ‘La frammentazione politica ci preoccupa non poco’
Il direttore della Camera di commercio: ‘Gli imprenditori hanno bisogno di certezze. Meno ideologia e più discussioni fondate su fatti concreti’
Ticino
2 ore
‘La nostra forza? La biodiversità investigativa’
Polizia giudiziaria. Ferrari e Gnosca: ‘Profili diversi, indagini performanti’. Sta per chiudersi il concorso per aspiranti ispettori e ispettrici
Luganese
2 ore
‘In ansia per i miei figli’: Mezhde rischia ancora l’espulsione
Verso il preavviso negativo da parte del Cantone. L’avvocata della famiglia curda: ‘Non tengono in considerazione che lei ha vissuto più qui che in Iraq’
Bellinzonese
2 ore
L’Eoc: caso chiuso. ‘Ma noi vogliamo vederci chiaro, aiutateci’
San Giovanni di Bellinzona, senza esito le verifiche avviate sulla segnalazione di ex infermiere malate che preparavano antitumorali a mani nude
Centovalli
10 ore
Golino-Zandone, trasporto pubblico da potenziare
La richiesta di più corse bus da parte del Comune delle Centovalli e della Agie Charmilles (tramite Cit) recapitata alla Sezione della mobilità
Grigioni
10 ore
Giù la maschera! Roveredo si tuffa nel Carnevale Lingera
Inaugurata questa sera la 61esima edizione. Fra le novità la possibilità di acquistare i biglietti online e il percorso del corteo di sabato
Locarnese
11 ore
L’indebitamento pubblico preoccupa Gordola, su le imposte
Il Consiglio comunale sposa la linea del rapporto di minoranza della Gestione e alza il moltiplicatore dall’84 all’88 per cento, sconfessando il Municipio
Ticino
12 ore
Ricerca fra le macerie, pure una squadra ticinese in Turchia
Lunedì Mauro Bonomi e Luna sono volati sul posto. In preallarme il presidente della sezione rossoblù di Redog Fabio Giussani: ‘Pronto a intervenire’
Ticino
12 ore
Radar, un’altra interpellanza scottante diventa interrogazione
Alle domande poste da Passalia e Dadò (Centro) sull’aumento di controlli di velocità il governo risponderà in forma scritta. E tra diverso tempo.
Luganese
16 ore
Riprendono i lavori sulla A2 tra Lamone e Gentilino
In collina velocità limitata a 80 km/h, mentre allo svincolo di Lugano Nord si viaggia a 100 km/h
© Regiopress, All rights reserved