laRegione
13.04.22 - 17:21
Aggiornamento: 19:08

Val Mara, sarà ballottaggio per la poltrona di sindaco

Daniele Maffei (Plr), ex sindaco di Melano, ha deciso di lanciare la sfida al sindaco di quindicina Jean-Claude Binaghi (Ps). Votazione domenica 8 maggio.

val-mara-sara-ballottaggio-per-la-poltrona-di-sindaco
Ti-Press
Chi la spunterà?

Sarà il ballottaggio a stabilire chi occuperà la poltrona di sindaco nel nuovo comune unico di Val Mara, figlio dell’aggregazione tra Maroggia, Melano e Rovio. Daniele Maffei (Plr), ex sindaco di Melano, ha infatti sciolto le riserve lanciando la sfida al sindaco di quindicina, il socialista Jean-Calude Binaghi. «La differenza alle urne non è stata molta, la gente se lo aspetta», ha spiegato Maffei a ‘laRegione’. A separare i due, nelle elezioni che si sono svolte la scorsa domenica, erano stati infatti solo 16 voti. Un risultato che aveva fatto subito pensare al ballottaggio. A questo si aggiunge il fatto che il Plr ha ottenuto tre seggi in Municipio, uno in più dei socialisti, e che dei tre ex comuni Melano è quello che dispone del bacino elettorale maggiore: 877 aventi diritto di voto.

La data della votazione è già decisa, con i cittadini che saranno chiamati alle urne il prossimo 8 maggio. La legislatura, come noto, durerà poi solo 2 anni. Nel 2024 si tornerà infatti alle urne, quando in tutto il cantone sono previste le elezioni comunali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
2 ore
Si barrica in casa per una notte, la polizia interviene
Si è conclusa verso mezzogiorno l’operazione di polizia, scattata in via delle Aie nel quartiere luganese di Molino Nuovo a seguito di una segnalazione
Ticino
3 ore
Una ticinese, prima donna, eletta giudice del Tribunale federale
La professoressa dell’Usi Federica De Rossa è stata nominata a Berna dalle Camere federali riunite con 212 voti su 217 schede valide
Video
Ticino
3 ore
Un meno 40% alle pensioni che non va proprio giù
Entra nel vivo in mattinata la giornata indetta al fine di protestare contro il taglio delle rendite dei dipendenti statali e parastatali
Ticino
4 ore
79,5 milioni di disavanzo d’esercizio nel preventivo 2023
Inserita anche una spesa di 20,5 milioni per l’adeguamento dei salari dei dipendenti cantonali al rincaro. Il deficit totale ammonta a 164,4 milioni
Mendrisiotto
7 ore
Mercato d’anniversario a Mendrisio per Slow Food Ticino
L’associazione festeggia i suoi primi 35 anni di vita in piazza del Ponte, tra prodotti da difendere e un’etica del cibo
Locarnese
7 ore
Pedemonte, in due frazioni si abbassa il limite di velocità
Negli abitati di Cavigliano e Verscio presto si circolerà a 30 km/h. La misura consentirà di ridurre i rischi d’incidente e meglio tutelare i pedoni
Ticino
8 ore
Orari, si va verso negozi più aperti
Chiusura posticipata e deroga per i commerci nelle località turistiche: la maggioranza commissionale con la proposta del Plr. Ma c’è aria di referendum
Luganese
10 ore
Direttore arrestato, le famiglie: ‘Non siamo stati capiti’
Faccia a faccia molto animato, martedì sera, alla scuola media del Luganese fra genitori e autorità scolastiche e Decs. Critiche a Bertoli
Ticino
10 ore
‘Aumento allucinante, diverse famiglie si indebiteranno’
Durisch (Ps): cassa malati unica pubblica da riproporre. Il Plr: livelli insopportabili, ecco dove agire. La Lega: sconcerto e rabbia. I Verdi: più aiuti
Ticino
16 ore
‘Anche l’Ipct è sottoposto alla Legge sulla trasparenza’
Accesso negato alla risoluzione che riduce il tasso di conversione, Pronzini (Mps) interpella il Consiglio di Stato
© Regiopress, All rights reserved